Non ditelo ai grandi che a Bologna c’è la settimana del libro e della cultura per ragazzi!

Chi ama i libri per bambini e ragazzi non può non conoscerla. E’ Bologna Children’s Book Fair l’evento da non perdere per chi si occupa di contenuti per ragazzi riconosciuto a livello mondiale. La fiera però si sa è aperta solo agli operatori di settore.

Non ditelo ai grandi Quest’anno c’è una grande novità, per la sua prima edizione dopo il cinquantesimo anno, la Fiera ha aperto le porte ai bambini, alle famiglie, alle scuole. Dal 22 al 27 Marzo un intero padiglione, il 33, ospita la “Settimana del libro e della cultura per i ragazzi” dal nome non ditelo ai grandi. Forse avete notato nell’ultima settimana qualche tweet strano con questo hashtag? Con #nonditeloaigrandi si è creato in rete un racconto collettivo sulle letture preferite della propria infanzia volto a creare un mosaico, una grammatica della fantasia di buone letture per bambini e ragazzi di oggi. Noi abbiamo partecipato con l’indimenticabile Pimpa e con Mafalda.

Non ditelo ai grandi Ma torniamo alla Settimana del libro. Al padiglione 33 abbiamo trovato un’importante area dedicata all’illustrazione, abbiamo apprezzato la mostra dedicata alle opere prime dove abbiamo potuto osservare opere di grande livello (parola di Luca che dei due è sicuramente quello che se ne intende di più sul tema). Il programma è ricco di eventi, iniziative, incontri, laboratori e presentazioni legate al tema della lettura per l’infanzia e potete consultarlo qui.

Non ditelo ai grandi La Settimana del libro e della cultura per i ragazzi non si ferma al padiglione 33 ma invade Bologna fino ad arrivare al Mambo, al Museo Civico Archeologico, al Museo della Musica, alla Sala Borsa e a tanti altri luoghi culturali di Bologna con mostre ed iniziative. Una vera e propria invasione che potete consultare qui.

Non ditelo ai grandi Ora però siamo curiosi e vogliamo conoscere il libro che più ha segnato la vostra infanzia, ditecelo qui nei commenti, ma ricordate non ditelo ai grandi!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.