Odense cosa vedere, 5 cose da non perdere assolutamente

Odense cosa vedere se si viaggia con bambini? ll viaggio a Copenaghen ci ha dato una super carica e ci ha fatto innamorare della Danimarca perciò dopo nemmeno due mesi dopo abbiamo voluto scoprire un pezzetto in più di questo paese. La scelta è caduta su quel gioiellino che è Odens(e), o se preferite in italiano Odense.

Se la domanda che vi sta frullando in testa è “A Odense cosa vedere nella terza città della Danimarca” scoprite con noi la nostra top5! Siete pronti? Cominciamo!

Odense cosa vedere

Odense cosa vedere: la top 5 delle cose da non perdere

Negli ultimi anni la terza città del paese ha fatto un vero e proprio salto in avanti catapultandosi nel futuro. Odense continua ad essere il paese dove è nato Andersen ma al contempo vanta alcuni quartieri urbani ultramoderni, dà la possibilità di fare esperienze culturali all’avanguardia e sforna eccellenze nel campo della robotica.

Odense cosa vedere

Odense è una città in bilico tra antico e moderno in equilibro perfetto. Il nostro consiglio è di viverla al più presto prima che cambi definitamente faccia. Abbiamo stilato per voi la top 5 delle esperienze da fare assolutamente in città per permettervi di viverla a pieno, eccole.

Scoprire il mondo di Andersen

Odense cosa vedere

Odense non è un paese qualunque, è il paradiso per i bambini!

Hans Christian Andersen rappresenta un vero e proprio simbolo della Danimarca. Le sue fiabe tra cui La principessa sul pisello, La sirenetta, Il brutto anatroccolo, sono celebri in tutto il mondo. Impossibile visitare Odense e non rimanere affascinati dal suo magico mondo.

Disseminati per tutto il perimetro cittadino si trovano musei ed attrazioni per i più piccoli, che però lasciano a bocca aperta anche i più grandi, come il Children’s culture house The Tinderbox, una delle cinque attrazioni visitabili in un solo giorno dedicate ad Andersen. 

Visitare il museo di Arte e il quartiere latino

Odense cosa vedere

Nel quartiere latino sorge la splendida struttura che ospita il Brandts, il museo di arte e cultura visiva di Odense.

Mentre Manina è impazzito per la mostra dedicata ai bambini “SANSE UDSTILLING” fatta di mille stanze dove perdersi e sognare ad occhi aperti, io, Luca, mi sono tuffato tra gli scatti di Anton Corbjin, il celebre fotografo rock, ripercorrendo la sua carriera nell’immensa esposizione “1 2 3 4”.

Odense cosa vedere

Entrambe le mostre sono temporanee, controllate il sito del museo

Rilassarsi nei parchi di Odense

Odense cosa vedere

Il modo migliore per celebrare l’arrivo della primavera a Odense è quella di rilassarsi nel verde del parco Monks Mose. Nel 1881 il comune di Odense acquistò i terreni attorno alla fabbrica di Munke Mølle (Monks Mill) per impedirne la costruzione. Si trattava di un’area paludosa e di prato bassa, utilizzata per il pascolo e la falciatura. L’area era spesso inondata dal fiume in inverno e veniva utilizzata per il pattinaggio.

Nel 1912 Chr. Daehnefeldt, un commerciante, si è offerto di pagare i due terzi delle spese per trasformare l’area in un parco e ha contattato il giardiniere Edv. Glaesel e ha chiesto di aver redatto alcuni piani per il suo sviluppo.

Oggi Munke Mose viene utilizzato principalmente per attività all’aperto informali e ospita un bellissimo parco giochi con pesci, ninfee, giunchi e farfalle con cui giocare.

Immergersi nei tempi passati al Funen Village

Odense cosa vedere

A pochi chilometri dal centro di Odense si trova il Funen Village, villaggio contadino in cui è possibile fare un tuffo nel passato, ai tempi di Andersen, e scoprire le tradizioni rurali di questo angolo di Danimarca. 

Il museo è composto da una serie di fattorie che originariamente si trovavano in villaggi in giro per la Fiona e sulle isole. Si possono ammirare gli edifici a graticcio con giardini fioriti, steccati e animali domestici tutto circondato da campi per dare il senso di un vero e proprio villaggio.

Tra animali, laboratori per bambini e giro in cavallo abbiamo trascorso una mattina di puro relax nella natura.

Prendere un treno verso il vecchio mondo

Odense cosa vedere

Nel mezzo di Odense, proprio accanto alla stazione ferroviaria, sorge il museo delle ferrovie danesi ospitato in un autentico edificio datato 1954 a forma circolare. Al Danish Railway Museum si può vivere da vicino la storia della ferrovia in Danimarca grazie a 21 binari ferroviari con locomotive e carrozze iconici. Ci si può sedere sui sedili di legno della carrozza a due piani di Klampenborg, salire sul taxi della locomotiva a vapore del 1954 ed entrare nella carrozza postale.

Manina è impazzito per la stazione ferroviaria per bambini (ogni giorno si può fare un giro sul mini treno) e per il playground con una grande locomotiva a vapore e una torre d’acqua da cui scivolare, dentro o fuori. Se siete in città in famiglia e state cercando Odense cosa vedere coi bambini allora questo è il posto giusto!

Tutte le attività sono gratuite una volta pagata il biglietto di entrata e i bambini sotto i 5 anni sono gratuiti.

Fare un salto nel futuro al Waterfront

Odense cosa vedere

La nostra passeggiata nella parte nord di Odense è continuata fino ad arrivare alla zona del porto, dove palazzi moderni, canali e vecchi edifici industriali, decorati con la street art creano un mix davvero affascinante. Non perdetevela perché questa zona vi permette di fare un salto nel futuro prossimo e vi dà l’idea di come si sta evolvendo Odense.

Siamo a 5 cose lo sappiamo, ma ci piacciono gli strappi alla regola e allora vi anticipiamo una sesta cosa da fare assolutamente ad Odense: dormire al Milling Hotel Windsor.

Odense dove dormire

Dove dormire ad Odense

Se state cercando un hotel in cui dormire a Odense abbiamo l’hotel che fa per voi! Milling Hotel Windsor si trova nel centro della città in un bellissimo edificio che è stato costruito più 100 anni fa. Le camere sono ampie, di stile vintage e la colazione è da perderci il fiato.

 

Come raggiungere Odense da Copenaghen

Odense sorge sull’isola di Funen che è parte dell’arcipelago danese. Lo scalo aereo più utilizzato per raggiugnere Odense dall’Italia è l’aeroporto di Copenaghen sebbene esistano anche aeroporti minori più vicini come quello di Billund e di Odense stessa. L’aeroporto ha un collegamento diretto con la stazione dei treni che permette di raggiungere direttamente la città con un viaggio di un’ora e mezza massimo due. In auto invece potete raggiungere dall’aeroporto di Copenaghen tramite il bellissimo ponte di Grande Belt.

Direi che è tutto, siete prontissimi per visitare Odense, buon divertimento e mi raccomando tornate a dirci come è andata!

p.s se ancora non lo avete visto questo è il video del nostro viaggio ad Odense, lo trovate sul nostro canale YouTube, iscrivetevi per vedere tutti i nostri video di viaggio! Vi aspettiamo

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.