Vivere l’Hygge a Copenaghen

Da sempre uno dei miei sogni nel cassetto di viaggiatrice era quello di vivere l’atmosfera Hygge a Copenaghen e finalmente, la settimana scorsa, questo sogno si è avverato.

hygge a Copenaghen

L’Hygge (che si pronuncia Huga come mi ha insegnato la proprietaria di uno splendido ristorante fuori dal centro ma davvero super Hygge di cui vi parlerò in un prossimo post, ve lo prometto) è difficile da tradurre letteralmente ma corrisponde a qualcosa come il saper condividere i piaceri semplici della vita. L’Hygge si avvale della capacità di creare un’atmosfera intima e accogliente in compagnia degli amici o della famiglia chiacchierando senza tensioni e senza stress.

hygge a Copenaghen

hygge a Copenaghen

E’ Hygge sapersi godere una tazza di cioccolata sotto una calda coperta o leggere davanti al camino.

Ho sempre inteso l’Hygge come la capacità di sapersi godere la vita apprezzando le piccole cose. Secondo il World Happiness Report la Danimarca è il paese più felice al mondo tanto che il suo direttore Meik Wiking su questo tema ha scritto un libro, che ultimamente è diventato molto famoso anche in Italia e che io non ho potuto fare a meno di portare con me durante il mio viaggio a Copenaghen: The Little Book of Hygge, The Danish Way to Live Well.

I momenti dell’anno migliori per vivere l’Hygge

L’Hygge si celebra tutto l’anno ma se si vuole proprio assaporarlo a pieno, il momento migliore è senza dubbio l’inverno quando le candele e i caminetti sono tutti accesi. Ecco perché la nostra scelta è ricaduta su questo periodo dell’anno per visitare Copenaghen.

hygge a Copenaghen

Devo essere sincera il freddo era abbastanza intenso ma passare nelle vie, lanciare uno sguardo attraverso le vetrine dei negozi e bar e le ampie finestre degli appartamenti e vedere ovunque candele accese non aveva prezzo. L’atmosfera in città in questa parte dell’anno, soprattutto a Natale, è indimenticabile.

hygge a Copenaghen

hygge a Copenaghen

Vivere l’Hygge a Copenaghen

Se volete vivere l’Hygge sappiate che dovete essere disposti a ricontattare il bambino che c’è in voi e a bilanciare meglio vita privata e lavorativa. Pare infatti che i danesi siano così felici perché godono di un invidiabile equilibrio fra queste due identità oltre che un forte senso di fiducia nella comunità e un alto rispetto dei valori che la contraddistinguono.

hygge a Copenaghen

hygge a Copenaghen

hygge a Copenaghen

Se pensate di non potercela fare, potete fare come me e trascinare la vostra famiglia a Copenaghen per cercare di respirare a pieni polmoni l’atmosfera Hygge e tentare di riportarla a casa con voi (non so se ci sono davvero riuscita ma sono convinta che questo viaggio a Copenaghen mi abbia dato, per lo meno, una bella carica Hygge).

Ecco 3 luoghi e quartieri di Copenaghen in cui vivere l’Hygge:

Tivoli

hygge a Copenaghen

Tivoli è uno dei parchi divertimento ancora in funzione più antichi al mondo, pensate che nacque nel lontano 1843. Ma non crediate di trovarvi davanti ad un parco un po’ decadente e malinconico. Non ci potrebbe essere nulla di più sbagliato (e io lo ammetto, durante il mio primo viaggio a Copenaghen ho fatto questo errore e non sono andata a visitarlo).

hygge a Copenaghen

Tivoli in inverno mette in scena Winter in Tivoli e l’atmosfera Hygge invade tutto il parco. Provare per credere!

Nihavn

hygge a Copenaghen

Certo Nihavn dà il meglio di sé in estate ma anche in inverno questa meraviglia fatta di case colorate che si affacciano sul fiume attrae orde di turisti intenti a trovare lo scatto perfetto. Andateci appena arrivate in città e scegliete uno dei suoi bar per una sosta romantica ma non lasciate la città senza aver prima fatto un tour in battello ed aver avuto la fortuna di ammirare l’ingresso a Nihavn via acqua.

hygge a Copenaghen

La Glace

Alzi la mano chi di voi conosce la “danese”? No, non parlo delle ragazze ma di pasticceria. Ebbene a Copenaghen potrete assaggiare le migliori paste danesi (che non sono danesi perché pare che le prima ad essere preparate in città provenivano da Vienna) al caffè la Glace in un tripudio di atmosfera Hygge.

hygge a Copenaghen

Ritornati a casa la grande sfida è quella di ricreare l’atmosfera Hygge tra le mura domestiche. Un consiglio per muovere i primi passi? Candele, candele e ancora candele!

p.s immergetevi nell’atmosfera hygge col video del nostro viaggio a Copenaghen

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.