Il primo trekking non si scorda mai

Il mio primo trekking, in realtà è stato un hiking. Ho imparato infatti che può dirsi trekking solo quando l’escursione dura più giorni consecutivi. La mia escursione è invece durata solo qualche ora, ma mi ha permesso di scoprire un angolo di paradiso ad un’ora da Milano.

Sotto un cielo che non promette nulla di buono abbandoniamo la periferia di Milano e piano piano i palazzi vengono sostituiti dagli alberi. Dopo alcuni tornanti arriviamo al rifugio Sel a Piani Resinelli da cui parte il percorso: 6 km con circa 200 mt di dislivello, una passeggiata di due ore circa, che assicurano essere alla portata anche dei principianti.

Pronti, si parte per il trekking

trekking Lombardia

La minaccia di pioggia e le torte del rifugio rendono difficile la decisione di iniziare la camminata, ma per fortuna il gruppo è motivato e si parte senza indugio.

La passeggiata inizia attraverso l’ingresso a Parco Valentino: un’antica faggeta di oltre 100 ettari di proprietà del Touring Club, che negli anni ’50 decise di tutelare e proteggere.

Il bosco ci accoglie con il suo umido abbraccio ed io inizio a rilassarmi: il percorso sembra alla mia portata.

Decathlon experience

Verso il monte Coltignone

Una piccola salita, una sosta per riprendere fiato, una passeggiata in piano e arriviamo sulla vetta del monte del monte Coltignone (1.471 mt), dove una cassettina con il libro di vetta è pronta ad accogliere gli entusiastici commenti ed a rincuorare eventuali sconforti. “La montagna potrà sembravi molto impervia, ma, se farete un passo alla volta, arriverete comunque in vetta!”.

Mentre avvolti dalle nubi mi faccio raccontare la spettacolare ipotetica vista su Lecco, Valmadrera ed il Monte Barro, le nuvole si spostano ed ecco che il racconto diviene reale.

Decathlon experience

Ai nostri piedi appare proprio “quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno” (per chi ha reminiscenze manzoniane) e lo spettacolo ripaga della (poca) fatica fatta per giungere lì.

Inizia a cadere qualche goccia ed è il momento di rientrare verso il rifugio. Il percorso di ritorno è accompagnato da una pioggerellina alternata a timidi raggi di sole. Il risultato è che la faggeta si trasforma in un bosco delle fate ed io ho già voglia di tornare a fare trekking.

Decathlon experience

Decathlon experience

decathlon experience

 

Trekking press Experience: il motivo che mi ha portato qui

Il motivo che mi ha portato a fare questa esperienza è stato l’invito di Decathlon Italia a testare lo zaino Trek 700 donna 50 lt+10, della nuova linea Forclaz dedicata al trekking.

Da trekker esordiente la prima cosa che mi colpisce è questo zaino è bello. Poi scopro che dietro all’estetica c’è tutta la filosofia della sostenibilità ambientale di cui Decathlon si fa promotrice: le colorazioni azzurro carta da zucchero e verde sono realizzate con la tecnica dopedye che permette di risparmiare moltissima moltissima acqua, tutte le compartimentazioni interne sono realizzate nello stesso materiale, per lo più riciclato e la cover antipioggia è grigia, colore neutro per risparmiare colorante.

Decathlon experience

Indossato ed effettuate le regolazioni di base mi accorgo che lo zaino Trek 700 è anche molto comodo. Lo schienale si regola facilmente con il velcro ed è adattabile anche per ragazzini, gli spallacci imbottiti non ti faranno rimpiangere di esserti portata dietro un paio di scarpe in più, ed è dotato di una comodissima apertura frontale per facilitare il caricamento, oltre ad un accesso dal basso compartimentato.

A completare il tutto lo zaino è dotato di una miriade di tasche e taschine in posizioni tattiche pensate per ogni esigenza. Se poi cercate le informazioni tecniche su questo nuovo nato in casa Decathlon potete trovarle sul loro sito.

Sarà l’entusiasmo del principiante, unito alla scoperta che il giusto equipaggiamento può fare la differenza, ma il risultato è una grande impazienza di provare stavolta un vero trekking.

Del resto la filosofia di Decathon è quella di rendere lo sport accessibile al più grande numero di persone!

testig trek 700 decathlon

Questo articolo è frutto di una collaborazione con Decathlon Italia ma come sempre le opinioni contenute non sono state influenzate in nessun modo e sono frutto della nostra esperienza personale. 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Fin da bambina le piaceva provare tante cose, perché non voleva perdersi niente. Una volta si sarebbe detta un’eclettica accozzaglia, ma oggi si dice multitasking. Felicemente sposata, mamma di due bambini, continua la sua ricerca. Le piace viaggiare, ma senza una mappa e’ persa. Ama il buon vino e l’arte in generale. La sua grande passione e’ la fotografia.