Malaga: piccola guida di viaggio per cuori entusiasti

Prima di partire per il nostro viaggio a Malaga non avrei mai immaginato che mi sarebbe piaciuta così tanto.

Ne avevo sentito parlare molto quando ho abitato in Spagna ma sempre con pareri contrastanti.

viaggio a Malaga

E invece per me questo viaggio a Malaga è stato davvero entusiasmante. Ho trovato una città allegra, solare e molto accogliente.

viaggio a Malaga

Se poi a questo aggiungete il fatto che abbiamo visitato Malaga durante i festeggiamenti della Semana Santa quando le strade si riempiono di persone del posto e la giornata non finisce mai potete immaginare quanto ne siamo rimasti affascinati!

Viaggio a Malaga: come raggiugerla

Malaga è raggiungibile dai principali aeroporti italiani. Vi consigliamo di tenere d’occhio queste incredibili offerte e codici sconto Volotea che abbiamo scovato su Groupon per poter trovare un volo economico.

viaggio a Malaga

Cosa fare a Malaga

Malaga si affaccia sul mare e dal suo porto attraccano varie navi da crociera. Il lungomare è una infinita passeggiata tra le palme fiancheggiata da piccole imbarcazioni bianche.

viaggio a Malaga

Dicono che Malaga sia la città dei musei, se ne contano fino a trenta. Gli imperdibili secondo noi sono il Museo Picasso e il Pompidou. Sì avete capito bene esiste un Pompidou anche a Malaga e merita una visita anche solo per ammirare da fuori la sua eccentrica architettura.

viaggio a Malaga

Da non perdere la bellissima Alcazaba, una fortezza araba simile all’Alcazar di Siviglia da cui godere di una bellissima vista sulla città.

viaggio a Malaga

viaggio a Malaga

La Cattedrale è una delle meglio conservate di tutto il paese ed è bellissimo intravederla tra le piccole viuzze del centro storico.

Dove mangiare a Malaga

Calle Larios è la via più frequentata di tutta la città, dove potrete trovare molti piccoli caffè tipici in cui mangiare.

Il modo migliore di pranzare e cenare durante il vostro viaggio a Malaga è quello tipico di tutta la Spagna: tapeando. Il ristorante più famoso di Malaga è El Pimpi di cui uno dei proprietari è Antonio Banderas.

viaggio a Malaga

A noi è piaciuto molto anche Cortijo de Pepe, da provare la loro carne alla griglia e le lumache, annaffiandole con un buon Vermouth. A Pranzo andate da Casa Lola in Calle Granada 46 e chiedete un tavolino all’aperto per godervi la gente che passa.

viaggio a Malaga

Dove andare a Malaga la sera

La notte a Malaga ha una sola parola d’ordine flamenco. Potete scegliere di seguire uno spettacolo in un tablaos tipico (a noi è piaciuta molto Los Amayas) ma poi dovrete fare assolutamente tappa a La Tranca tra copertine di vinili e musica che si libera nell’aria in una atmosfera troppo bella per privarsene.

cosa fare a Malaga la sera

Dove dormire a Malaga

Il nostro hotel era molto centrico, luminoso e basico. L’arredamento era moderno e sebbene la camera non fosse grandissima era molto accogliente. Tutto sommato un buon hotel a prezzi abbordabili. Lo potete prenotare qui.

la semana santa di malaga

La Semana Santa di Malaga

Durante la semana Santa Malaga è letteralmente presa d’assolto. Prenotate quindi per tempo il vostro hotel in città e considerate i tempi triplicati per recarsi da un luogo all’altro soprattutto la sera.

semana Santa a malaga

In tutti gli hotel e uffici del turismo sono distribuiti depliant con l’indicazione delle confraternite che sfilano in quella determinata giornata suddivisa per orario e zona della città. Da non perdere la sfilata della confraternita degli zingari, un momento veramente variopinto che non troverete in nessuna altra città della Spagna.

semana Santa a malaga

Per rivivere con noi tutte le emozioni vi lasciamo con il video di questo splendido viaggio a Malaga durante la settimana Santa:

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi aprile 24, 2018

    federica

    bellissima!

    • Rispondi maggio 2, 2018

      Elisa e Luca

      grazie

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.