Salento: perla della Puglia in ogni stagione

Sono stata in vacanza in Salento per cinque estati dietro fila, amo questa parte di Puglia alla follia e sono molto felice di ospitare di nuovo Sara come ospite del mercoledì. Sara, come me, è un’accanita sostenitrice della vacanze in Salento e oggi vi porta alla scoperta di mille chicche da cui prendere spunto per organizzare un viaggio indimenticabile. Buona lettura! 

Vacanza in Salento con chi vuoi

Se dovessi scegliere una regione Italiana dove ritornare in vacanza, sceglierei sempre lei, la Puglia.

E così è stato per ben otto volte: ho avuto il piacere (e l’onore) di visitarla e conoscerla in veste di ospite di pugliesi e di viaggiare attraverso i suoi panorami mozzafiato come guida per amici e genitori.

vacanza in Salento

Ho scelto di parlarvi della mia vacanza in Salento in questo periodo dell’anno per poter progettare una fuga primaverile o programmare, con molto anticipo, le vacanze estive.

Perché vi consiglio una vacanza in Salento? La Puglia non è solo mare (per altro splendido) ma è anche fantastiche città, buonissimo cibo, accoglienza strepitosa e concerti, movida e o relax.

Vacanza in Salento: i luoghi imperdibili

In particolare amo andare in vacanza in Salento, ormai diventato famoso e meta di viaggi per ragazzi. Addirittura quest’ anno si parlava di “Ibiza italiana”; in effetti nei dintorni di Gallipoli si respira aria di festa sia in spiaggia che lungo il litorale grazie alla presenza di numerose discoteche. Le feste in spiaggia sono veramente cool, i lidi attrezzati utilizzano arredamenti ricercati, sono presenti dj famosi e si può ballare fino a tardi.

Gallipoli

Gallipoli però non è esclusivamente per giovani, se si evitano i mesi di luglio ed agosto è una perla d’Italia. É possibile girare il centro storico a piedi e si trovano scorci veramente mozzafiato. Si può decidere di cenare nella zona del porto mangiando pesce appena pescato in modalità osteria oppure si possono scegliere numerosi ristoranti e locali più eleganti nel centro storico.

Consiglierei di non dormire in centro città se si vuole godere anche di un po’ di mare perchè la prima spiaggia che si trova non è nulla di che. Io ho soggiornato a 5 km dal centro in una piccola pensione a tre stelle (fonte booking) che mi è rimasta impressa in particolare per una cosa: la colazione a buffet prevede pasticciotti e brioches stracolme di crema buonissima!

Il nome della pensione è Hotel Conchiglie e si trova a cinque minuti a piedi da una spiaggia poco conosciuta a sud di Gallipoli. Oltre ai lidi attrezzati, sono presenti spiagge libere nei dintorni della città, una di queste si trova proprio vicino all’hotel e l’altra è Baia verde, appena a sud rispetto al famoso Samsara Beach di Gallipoli.

vacanza in Salento

Gallipoli Nord

Un’alternativa durante la vostra vacanza in Salento, per soggiornare sempre a pochi km a Gallipoli, è “Tenuta la siesta”, in questo caso si tratta di un appartamento nell’entroterra, immerso tra gli ulivi e la terra rossa di Puglia. Il proprietario è gentilissimo ed ogni volta che sono uscita in macchina si offerto di lavarla mentre innaffiava l’orto. In questo piccolo paesino sconosciuto (Alezio) si trovano ancora i negozi caratteristici, quelli in cui la proprietaria vende panini fatti da lei ripieni di ogni ben di dio e nel farli, ti racconta vita morte e miracoli della puglia. Viaggiare vuol dire anche aver la possibilità di venire a contatto con queste realtà, con queste persone.

Punta della suina

Spostandosi, durante la vostra vacanza in Salento, più a sud rispetto a Gallipoli si incontra “Punta della suina”, forse lo scorcio più bello della costa che porta a Leuca. A Punta della suina si trovano spiagge attrezzate e spiagge libere ed è necessario portarsi la maschera per poter godere del mondo sottomarino.

Se il tempo è buono consiglio di fermarsi in tutte le spiagge del litorale (da Gallipoli verso Leuca) e cercare di far una classifica; vi risulterà impossibile. Io ho scelto Punta della Suina ma sono pronta a mettere tutte le altre località, anche quelle non turistiche, al secondo posto e non scendere oltre.

Percorrendo tutto il tacco si approda prima a Santa Maria di Leuca e poi a Santa Cesarea Terme.

vacanza in Salento

Porto Miggiano

Sono stata per diversi anni nella spiaggia di Porto Miggiano, proprio vicino a Santa Cearea. Per accedervi era necessario scendere da una scaletta di muratura e lo spettacolo che si poteva trovare toglieva il fiato, al di sopra di questa grande scogliera vi era un campeggio ma l’ultima volta che sono passata da queste parti (2016) era chiuso. Ho anche scoperto, con grande dispiacere , che la spiaggia di Porto Miggiano non è più raggiungibile se non dal mare o da un accesso privato di un nuovo ristorante/resort che si trova al di sopra del mare. Vorrei tornarci, in un qualche modo.

Porto Miggiano

Risalendo verso nord durante la vostra vacanza in Salento, la tappa di una sera ad Otranto è d’obbligo. Girare il centro del paesino all’ora del tramonto è un’esperienza davvero romantica, a tratti mi è sembrato di esser in Grecia. Nelle piccole stradine del centro, oltre ai classici locali e ristoranti si trovano le caratteristiche porte colorate di blu vicino ai muri bianchi proprio come se ci si trovasse dall’altra parte dell’Adriatico.

Riuscire a raggiungere le mura per poter sorseggiare un aperitivo accarezzati della brezza serale è un’occasione da non perdere.

Nei dintorni di Otranto si trovano alcune spiagge sconosciute e vi lascio qualche nome:

  • il Canalone, raggiungibile solo attraverso una breve camminata tramite campi (nel 2010 incolti). Per arrivare in questa zona è necessario parlare con la gente locale e farsi dare le indicazioni giuste;
  • Porto Badisco;
  • Torre Sant’Andrea con una piccola spiaggia di sabbia e una zona con scogli levigati. Se sapete nuotare bene, andate assolutamente nella zona con gli scogli.
  • Baia dei Turchi
  • Torre dell’Orso
  • Alimini

Otranto ha anche tre piccole spiagge cittadine che nei mesi di maggio, giugno e settembre sicuramente possono risultare anche deserte. Le eviterei nei mesi di Luglio ed Agosto.

Se si sceglie di viaggiare in aereo, consiglio di prendere l’andata su Brindisi e, se possibile, il ritorno da Bari in modo tale da risalire fino ad Ostuni, fare una puntatina alla spiaggia di Punta Penne e riserva naturale di Torre Guaceto per poi fermarsi di nuovo ad Alberobello.

La Puglia ed il Salento non sono finiti qui ma queste tappe sono assolutamente imperdibili.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.