Austria: terme e relax durante i mercatini di Natale

Siamo appena tornati da quattro giorni di viaggio in Austria, nel Salisburghese. E penso non ci fosse modo migliore di dare il benvenuto a dicembre se non così, tra mercatini di Natale e relax alle terme.

Vi parlerò presto dei mercatini di Natale in Austria, prima però vorrei consigliarvi quello che per noi è il migliore hotel con spa da non perdere in questa zona.

Già in questo periodo dell’anno il freddo può essere molto pungente e non avete idea di cosa voglia dire poter riscaldare le stanche membra in sauna.

Vi ricordo di non partire senza un’assicurazione di viaggio per rendere più sicura la vostra vacanza. Pur essendo in Europa potrebbe comunque capitarvi di sentivi male o di perdere il bagaglio, ecco quindi che si rende necessaria una assicurazione come quelle offerte da ERV Italia che comprende il rimborso in caso di furto o di assistenza sanitaria.

Le migliori terme in Austria nel Salisburghese

Immaginate di avere a vostra disposizione ventimila metri quadrati tra piscine e saune sia esterne che interne, non è un sogno?

Per noi sì, ecco perché non saremmo più voluti venire via da Tauern Spa.

Il centro si divide in due parti diverse: una accessibile solo agli ospiti dell’hotel e l’altra frequentabile da chiunque dietro pagamento del biglietto d’ingresso.

Siamo stati subito attirati dalla infinity pool posta sul tetto della zona dedicata agli ospiti dell’hotel da cui si gode un bellissimo panorama sulle montagne. Dopo esserci ben crogiolati nell’acqua calda con solo la testa fuori siamo andati nella zona saune poste sullo stesso piano, anch’esse panoramiche. Non sarei più voluta venir via dalla seduta matrimoniale da cui ammirare i ghiacciai che attorniano la zona molto vicina al lago Zell.

Ci siamo poi dedicati alla seconda parte di Tauern Spa che vanta ben dieci piscine di cui tre esterne, una delle quali con bar. Un vero e proprio icebar in cui le cameriere servono alcolici ai clienti direttamente nell’acqua. Ma la vera chicca è stata la grande campana posta al centro della piscina principale interna in cui i suoni vengono amplificati dando una sensazione magica a chi la prova.

Tauer spa ha anche una vasca termale apposita per i bambini, la spa Kidstein dove i bimbi possono giocare indisturbati.

Chi vuole scaldarsi dal freddo può farlo in una delle otto saune dove c’è solo l’imbarazzo della scelta tra sauna finlandese, bagno alle erbe, bio sauna e altre saune molto specifiche.

Questa zona dell’Austria ci è piaciuta moltissimo perché ha tanto da offrire: mercatini di Natale, malghe e passeggiate nella neve.

Arriverà presto un post dettagliato con tutti i dettagli sul programma di viaggio di cui vi siete innamorati grazie alle foto e alle stories di instagram, a presto!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.