Viaggio in Islanda in estate: un’esperienza indimenticabile

Se mi chiedessero di spiegare il nostro viaggio in Islanda in estate lo riassumerei così: nove giorni in cui ci siamo addormentati col sole che entra dalla finestra, che ci svegliavamo mangiando skyr e macinando chilometri cantando a squarciagola.
2400 chilometri di cavalli selvaggi vista finestrino e hot dog a pranzo mentre si guida. 9 giorni di pulcinelle di mare, balene e cascate. 9 giorni di magia da cui è stato difficile staccarsi.

Se state per partire per un viaggio in Islanda in agosto questo è il posto giusto per trovare informazioni utili per organizzare al meglio il vostro viaggio. Pronti? Partiamo!

viaggio in Islanda in agosto

Viaggio in Islanda in agosto temperature

Innanzitutto noi siamo stati in Islanda nella prima parte di Luglio per nove giorni quindi possiamo portarti la nostra esperienza relativa ad un viaggio in Islanda in estate 2018. Durante il viaggio abbiamo caricato un’autostoppista argentina che alloggiava grazie al couchsurfing da un persona del posto e parlando coi locali ha evinto che quella di quest’anno è una delle estati più fredde da cinquant’anni a questa parte.

viaggio in Islanda in agosto

Almeno così pensa la gente del posto. Appena messo piede in Islanda (e venivamo da uno stop over ad Helsinki non dalla calda e soffocante pianura padana in cui viviamo) il freddo percepito era altissimo tanto che io, Elisa, sono corsa subito ai  ripari grazie a sciarpa e guanti!

In generale in estate le temperature in Islanda è difficile che superino i quattordici gradi, considerate inoltre che il vento influisce tantissimo sulla percezione del freddo.

viaggio in Islanda in agosto

Ad agosto piove molto in Islanda?

La porta di uscita delle terme del lago Myvatn aveva un cartello con su scritto: ricorda che il meteo in Islanda cambia ogni cinque minuti e potresti pentirti amaramente di aver lasciato il tuo asciugamano abbandonato su uno sdraio. A buon intenditor poche parole recita il detto.

viaggio in Islanda in agosto

Il tempo in Islanda è proprio così, cambia ogni cinque minuti quindi durante il tuo viaggio in Islanda in agosto potresti svegliarti con un sole bellissimo, incappare in una pioggerillina poco dopo, passare il pomeriggio in un grigio totale e goderti il cielo che si arrossa verso mezzanotte.

Senza dubbio non affidatevi alle previsioni meteo in internet, che sono quanto di meno attendibile ci sia.

In generale però tenete presente che in Islanda piove molto tutto l’anno, Vik è il paese più piovoso di tutta l’isola e solitamente il Sud è più piovoso del Nord.

viaggio in Islanda in agosto

Viaggio in Islanda in agosto abbigliamento

A questo tema abbiamo dedicato un intero video, che è stato anche molto apprezzato, sul nostro canale YouTube, eccolo qui:

Viaggio in Islanda in agosto come muoversi

Se state organizzando un viaggio in Islanda in agosto vi consigliamo di prenotare al più presto la macchina da noleggiare perché agosto è uno dei momenti in cui l’isola è presa d’assalto dai turisti. Noi ci siamo affidati a Europcar che ci ha offerto un bellissimo Suv con il quale siamo andati dappertutto.

viaggio in Islanda in agosto

Muoversi poi con un mezzo di questo genere in tre ci ha permesso di viaggiare molto comodi e di affrontare anche le lunghe distanze e le ore consecutive passate in auto. Considerate che in nove giorni abbiamo macinato più di 2400 chilometri. A questo link potete consultare la pagina web di Europcar Islanda.

viaggio in Islanda in agosto

Viaggio in Islanda in agosto dove alloggiare

Le possibilità di alloggio in Islanda sono molto variegate, quelle che noi abbiamo apprezzato maggiormente sono state senza dubbio gli appartamenti che ci hanno permesso di cenare in casa e gli hotel isolati nel mezzo della natura.

viaggio in Islanda in agosto

Se viaggiate in Islanda in agosto cercate di organizzarvi con gli alloggi per tempo perché altrimenti rischiate di avere pochissima scelta per di più a prezzi altissimi. Noi abbiamo cominciato a cercare i nostri alloggi ad aprile e ci siamo ritrovati a dover prenotare anche camere con bagno in comune a più di duecento euro.

In generale tra tutte le soluzioni in cui abbiamo alloggiato ci sentiamo di consigliarvi queste tre:

Héradsskólinn Boutique Hostel: semplicemente una chicca, si tratta di un boutique hostel in una ex scuola islandese con i cavalli che pascolano fuori dalla finestra e le fotografie delle classi che sono passate di qui alle pareti. Potete prenotarlo qui

islanda in agosto

Dalakot pension: questa pensione mette a disposizione camere con bagno in comune (veramente piccole) che non vi consigliamo ma affitta anche una bellissima casa sull’Oceano dove abbiamo passato una serata indimenticabile cantando canzoni. Potete prenotarlo a questo link.

Hotel Laxa: nel bel mezzo del nulla a pochi chilometri dal lago Myvtan questo hotel di design ha finestre immense da cui ammirare il sole di mezzanotte, favoloso anche se un po’ caro, potete vederlo qui.

viaggio in Islanda in agosto

Viaggio in Islanda in agosto aurora boreale e sole di mezzanotte

E’ possibile avvistare l’aurora boreale tutto l’anno ma per farlo occorre che ci siano le giuste condizioni di luce e siccome l’estate è il periodo del sole di mezzanotte ecco perché non è il momento più adeguato per vederla. Devo comunque dire che l’esperienza del sole di mezzanotte è un’esperienza straordinaria che personalmente ho adorato fare. D’altrone ci vuole sempre un buon motivo per tornare in un posto non trovate? E di motivi per tornare in Islanda fidatevi ce ne sono moltissimi!

Giudicatelo da soli guardando il video del nostro viaggio che abbiamo pubblicato sul nostro canale youtube, buon viaggio nella natura selvaggia:

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi agosto 7, 2018

    Gloria

    Tantissimi consigli utili ! Noi partiamo proprio ora ! Temo solo il freddo con vento .. ma magari mi ricredo appena la ! Vi faccio sapere al ritorno:)

    • Rispondi agosto 21, 2018

      Elisa e Luca

      vestiti bene, hai visto il video?

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.