Pont du Gau: scopri dove osano i fenicotteri in Camargue

Buon mercoledì viaggiatori oggi parliamo di visitare la Camargue con gli special guest Chiara e Fabio del blog  allemandich.it una coppia che viaggia per l’Italia e l’Europa a bordo del fidato camper Merlino. Amano uno stile di viaggio slow, per loro il percorso per raggiungere una meta è importante tanto quanto la meta stessa. Pronti a prendervi e portarvi via con loro in Camargue? Andiamo!

visitare la Camargue

Visitare la Camargue dei fenicotteri rosa a Pont du Gau

Benvenuti nel nostro post sul visitare la Camargue! Ah, la Camargue, zona della Francia annidata sulla foce del fiume Rodano e situata nel cuore della Provenza, amata dal popolo dei camperisti ma non solo.

visitare la Camargue

Il suo aspetto selvaggio cattura e stupisce il turista, e l’ottimo vin de sable che qui viene prodotto ne incanta il palato. Ma la Camargue è una terra da gustare anche con gli occhi: come non rimanere incantati dalla cittadina di Agues Mortes, tutta cinta da mura e affacciata su vaste saline?

visitare la Camargue

O da Saintes Maries de la Mer, delizioso centro balneare dedicato alle Tre Marie, che si narra sbarcarono qui in fuga dalla Palestina. La città ospita annualmente i festeggiamenti in onore di Santa Sara, patrona di tutti i gitani che qui si riuniscono sfoggiando abiti multicolore.

visitare la Camargue

E, parlando di natura, come non essere rapiti dai tipici cavalli bianchi della Camargue che corrono liberi nei prati,  o dagli imponenti tori caratteristici di questa zona?

visitare la Camargue

Tutto meraviglioso, ma non dimentichiamoci di un’altra peculiarità per chi ha deciso di visitare la Camargue: qui vivono allo stato brado i fenicotteri rosa, e l’Africa non è mai stata così vicina a noi.

Pont du Gau: la casa dei fenicotteri

Eleganti, flessuosi, inconfondibili: sono i fenicotteri rosa, i trampolieri che devono il caratteristico colore del loro piumaggio alla loro dieta a base di gamberetti.

visitare la Camargue

Siamo abituati a rimirarli attraverso documentari sulle grandi savane africane, senza magari sapere che questi uccelli dimorano anche più vicini a noi. Il parco ornitologico Pont du Gau, in Camargue, rappresenta per loro un habitat ideale, con i suoi canneti, i laghi, i prati, le paludi e le saline ed è imperdibile per chi ha deciso di visitare la Camargue .

visitare la Camargue

Il parco, delle ragguardevoli dimensioni di 60 ettari, è aperto tutto l’anno e permette ai suoi visitatori di vedere da vicino i fenicotteri rosa naturalmente (salvo che non siano migrati verso lidi più caldi per far fronte al gelido inverno), ma anche molte altre specie di fauna e di flora. Numerose torrette di avvistamento rendono più agevole l’osservazione, e grazie alla piantina che vi sarà fornita all’ingresso potrete pianificare il vostro percorso al meglio.

visitare la Camargue

I tracciati possibili sono infatti diversi, dal più breve al più esteso, e buona parte sono percorribili anche da persone con ridotta mobilità. Calcolate in media un’ora e mezza/due ore di camminata.

Le uniche accortezze che dovrete seguire sono armarvi di pazienza (e magari di un buon binocolo e di una macchina fotografica, che non guastano mai) e di non fare troppo rumore per non spaventare gli animali.

visitare la Camargue

Molto più semplice sarà invece incontrare gli uccelli che qui vengono ospitati perché feriti permanentemente o temporaneamente: li troverete nella parte iniziale del parco, all’interno di gabbie ad onor del vero molto grandi e confortevoli.

Non sono presenti punti di ristoro all’interno di Pont du Gau ad eccezione del bar all’ingresso, quindi ricordatevi di portare con voi una buona scorta di acqua nelle giornate più calde. I pic nic sono permessi, ma solo in apposite aree.

visitare la Camargue

Informazioni utili per visitare la Camargue 

Parco Ornitologico Pont du Gau

RD 570
13460 Stes Maries de la mer

contact@parcornithologique.com

Tél. 04 90 97 82 62

Sito web: parcornithologique.com

Aperto tutti i giorni (tranne che a Natale) dalle ore 9.00 alle ore 19.00 dal 1 aprile al 30 settembre e dalle ore 10.00 alle ore 18.00 dal 1 ottobre al 31 marzo.

Non sono ammessi animali domestici.

Per i biglietti di entrata: vengono accettati solo pagamenti in contanti.

Biglietto:7,50 €

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.