Barcellona insolita e segreta: la mia esperienza non convenzionale con MiBarcelonaTours

Sono tornata a Barcellona per la settimana volta.

Barcellona insolita e segreta

C’è sempre una buona scusa per visitare Barcellona fosse anche per passeggiare. Ma io questa volta avevo un motivo più che buono per andarci, testare i tour di Flavia e Vasco di MiBarcelonaTours.

Barcellona insolita e segreta

Ho conosciuto Flavia e Vasco a Bologna perché ho partecipato ad uno dei loro tour in città. Sebbene io abbia abitato a Bologna per quattro anni la visita con loro della città mi ha entusiasmato talmente tanto che non potevo non seguirli anche a Barcellona.

Barcellona insolita

Flavia è storica d’arte, Vasco scrittore. Un mix che rende i loro tour veramente speciali. Ma non è finita qui. Flavia ha abitato a Barcellona per dodici anni, Vasco per sei. Se non sono local poco ci manca. E infatti Flavia parla non solo castigliano ma anche catalano e ascoltarla parlare è davvero bellissimo.

Barcellona insolita e segreta

Il mio settimo viaggio a Barcellona è cominciato in aeroporto, Flavia e Vasco mi accolgono con un gran sorriso a testa e un grande abbraccio. Conosco subito parte del gruppo con cui passerò il weekend, una mamma con bimbo al seguito, gli altri li incontrerò a Barcellona.

Barcellona insolita e segreta

Vasco mi regala il suo “Barcellona senza via di mezzo”  che diventa il mio migliore amico durante il viaggio aereo. Leggo tutti i sì e i no che Vasco pensa della città e mi accorgo subito che sebbene sia stata qui più di sei volte ci siano ancora tante cose che non conosco di Barcellona. E ovviamente sono già entusiasta. Ad esempio voi sapete chi è il caganer?

Barcellona insolita

Arriviamo a Barcellona che è tardi ma ciò non ci vieta di avere un primo assaggio della città. Usciamo a bere qualcosa a Gracia mentre Vasco ci racconta di come il quartiere si sia evoluto negli ultimi anni.

Barcellona insolita e segreta

I tour di Barcellona che Vasco e Flavia propongono sono tour non convenzionali non solo per le modalità alternative (personalmente impazzisco per i momenti di reading di libri da parte dell’autore che Vasco offre e per l’entusiasmo con cui Flavia parla della storia della città, mi avevano ammaliato a Bologna e questo viaggio a Barcellona ne è stata una conferma) ma anche per le tappe che si toccano. Abbiamo visitato i quartieri del Born, del Barri Gotic e Sarrià. In che modo? In maniera esclusiva, grazie a secret tour che non vengono mai inseriti in altre visite guidate della città.

Barcellona insolita e segreta

Il tour a cui ho partecipato io si chiama Barcellona (non solo romantica) una chicca pensata esclusivamente per San Valentino durante i festeggiamenti di Santa Eulalia, una delle tre patrone della città. Potete trovare tutte le informazioni su questa ed altre proposte di Mibarcelonatours  a questo link.

Barcellona insolita e segreta

Il mio prossimo obiettivo? Visitare con loro Ibiza. Mi hanno parlato di una finca nel cuore dell’isola e sto già sognando ad occhi aperti!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

1 commento

  • Rispondi febbraio 21, 2018

    istanbul gezilecek yerler

    Questo è molto carino. Sto leggendo con piacere

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.