Cosa vedere in Slovenia: laghi, grotte e prodotti del territorio

In Slovenia ho trovato un luogo autentico, molto semplice, ancora tutto da scoprire.

Ci sono tante opportunità per conoscerla e proprio per questo voglio portarvi con me in Slovenia con un gioco di confronti, anche se in realtà nessun luogo esclude l’altro.

Seguitemi.

Slovenia

Slovenia: lago di Bled vs  lago di Cerknica

Il lago di Bled è probabilmente la località più conosciuta della Slovenia, un piccolo specchio d’acqua incorniciato dalle montagne, le barchine a remi che portano all’isolotto nel centro del lago, la “campana dei desideri” all’interno della chiesa sull’isolotto, il castello arroccato a picco dei monti, insomma tutto ciò che serve per rendere questo lago un angolino molto suggestivo, una tappa quasi obbligata per chi viene in Slovenia.

Se passerete dal lago di Bled non dimenticate di assaggiare la tipica torta “mattonella”!

Slovenia

Il lago di Cerknica è un lago che scompare e riappare a seconda delle stagioni, per via del territorio su cui sorge, detto polje, una zona ricca di inghiottitoi e sifoni. Nei periodi di precipitazioni intense i vari inghiottitoi si riempiono e l’acqua in eccesso crea il lago che può raggiungere una superficie di 38 kmq e richiama moltissime specie di uccelli. Il lago inizia all’altezza di Dolenje Jezero, un villaggio di una manciata di case che sembra appartenere ad un’altra epoca. Tutto ciò rende questa zona molto surreale ed affascinante.

Slovenia

Slovenia: grotte di Postumia vs grotte di San Canziano

In Slovenia, la regione del Carso è ricca di grotte e cavità, proprio per la natura calcarea del suo territorio.

Le più famose sono senz’altro le Grotte di Postumia, 24 km di lunghezza totali, di cui visitabili solo 5, un vero e proprio museo sotto terra grazie alle particolari figure create da stalattiti e stalagmiti. Si scende con un trenino e poi si prosegue la visita a piedi.

Slovenia

Un po’ meno famose e quindi anche meno turistiche sono le Grotte di San Canziano, dal 1986 riconosciute patrimonio dell’Unesco. La visita è guidata e si percorre a piedi passando prima in una serie di grotte e cavità ormai asciutte, ricche di stalattiti e stalagmiti, per poi raggiungere il canyon in cui ancora oggi scorre il fiume. In questa parte delle grotte le formazioni rocciose lasciano il posto a pareti che raggiungono i 100m di altezza, caratteristica che le contraddistingue. Nel percorso si attraversa anche un ponte sospeso a 45 metri di altezza.

Slovenia

Per maggiori informazioni consultate il sito dell’ente del turismo a questo link.

Slovenia: Vino vs birra

Non lontano dal confine con l’Italia, c’è una zona slovena che risente del mite clima mediterraneo e dei venti freschi provenienti dalle Alpi a nord, questa posizione la rende una zona perfetta per la produzione vinicola, è la Valle della Vipava. Qui potrete avventurarvi alla scoperta delle diverse aziende vinicole che propongono degustazioni e altre attività, come ad esempio la vendemmia.

Slovenia

Ve ne abbiamo parlato anche qui

Se invece ci si addentra nella parte più centrale della Slovenia, nella regione Stajerska, ci si ritrova nella “valle dell’oro verde”,  tra le coltivazioni di luppolo. I filari del luppolo vi accompagneranno per tutta la strada fino a Zalec, sede del museo del luppolo ma soprattutto della fontana della birra.

Slovenia

In realtà non è una vera e propria fontana, ma una spillatrice all’aperto dalla quale, pagando un gettone simbolico, potrete fare degli assaggi dei diversi tipi di birre. La fontana della birra è attiva durante il giorno, da Aprile a Ottobre.

Voi cosa scegliete?

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Paola, ha fatto un sacco di viaggi, con libri e film, con la mente, coi racconti e le foto degli altri. Poi ha deciso che era ora di partire ed ha iniziato un viaggio da cui non è ancora tornata, perché il viaggio è diventato parte di lei, o è sempre stato lì da qualche parte finché non se n'è accorta. Sempre in movimento, anche con la mente perché col corpo a volte non si può. E ora qui per fare due chiacchiere, per scambiarsi qualche consiglio, per avere un confronto. Un po' hippie e un po' zen, un po' razionale e un po' creativa, anche un po' alternativa. Ama l'arte, la musica, l'acqua e le piccole cose di tutti i giorni.