Direzione Summer of Love: pronti a partire con me per San Francisco?

Fra poco più di quarantotto ore torno a San Francisco per raccontarvi una cosa davvero speciale: il cinquatensimo anniversario della Summer of Love! 

summer of love

Coroncina fra i capelli e vestiti a fiori voglio rivivere i luoghi che hanno caratterizzato la magica atmosfera dell’estate del ’67 quando 100.000 persone arrivarono nel quartiere di Haight-Ashbury, diventato, grazie agli affitti bassi e alla sua posizione, il fulcro della cultura hippy.

Mi vedrete passeggiare per i luoghi che hanno caratterizzato questo periodo mitico della storia a bordo di un magic bus, quei pulmini bohémienne della Volkswagen che tanto amo.

san francisco summer of Love

50 anni di summer of love

Fu molto più di un’estate, fu un vero movimento e tutto si svolse in una città sola: San Francisco. Pace, libertà, amore erano le parole alla base di questa rivoluzione.

Gli eventi organizzati in città per immergersi a pieno nell’atmosfera di quell’estate straordinaria sono tantissimi. Ecco i miei preferiti (l’elenco completo è disponibile sul sito della manifestazione):

  • Dal 15 aprile al 20 agosto, il de Young Museum si riempirà di poster rock, show di luci, musica e foto dei più grandi musicisti della Summer of Love.
  • Dall’11 maggio all’8 sarà possibile rivivere la Summer of Love e tornare al 1967 con l’aiuto della fotografia presso la California Historical Society  con una bellissima mostra intitolata: “Summer of Love: A Photographic Journey.”.
  • Il Flower Power Walking Tour è un percorso in cui si possono visitare i luoghi che Jimi Hendrix, Janis Joplin, Jerry Garcia e i loro amici resero famosi durante la Summer of Love.
  • Il Detour percorre le strade che rappresentano lo spirito hippie che si respirava durante l’estate del 1967 grazie alla voce narrante di Peter Coyote, attivista al tempo della Summer of Love.
  • Infine non mancherò di fare un salto alla boutique Jammin on Haight evoca l’essenza della Summer of Love, presenta opere d’arte di Jerry Garcia e un’importante selezione di tappezzeria, T-Shirt e abiti dipinti con i tipici colori hippie.

san francisco

San Francisco e la sharing economy

Ma non è finita qui, testerò anche lo spirito che caratterizza oggi San Francisco, quello spirito di condivisione che è alla base della sharing economy.

Andrò alla scoperta delle nuovissime esperienze di Airbnb. Chi ci conosce sa che adoriamo questo portale come vi abbiamo raccontato più volte anche in occasione del raduno dei super host a Parigi, ricordate?

Airbnb da quest’anno porta una grande novità, sul loro sito oltre alla prenotazione di case, appartamenti o camere si potranno anche prenotare delle vere e proprie esperienze. Io scoprirò la baia di Frisco a bordo di una barca a vela e mi immergerò nella comunità di Sausalito che vive a bordo di queste imbarcazioni.

san francisco golden gate

In questo viaggio pazzesco a San Francisco avrò delle splendide compagne di viaggio, blogger che adoro. Saranno con me Fraintesa, Manu di pensieri in viaggio e Veru de la cuochina sopraffina (chissà che la sua vicinanza non mi faccia imparare una volta per tutte a cucinare) con le quali condividerò un appartamento proprio a Haight Ashbury.

san francisco

Potete seguire tutto il nostro viaggio su Facebook, twitter e Instagram grazie all’hashtag #SFSummeroflove, siete pronti a prendervi e portarvi via fra fiori e storia con me?

[questo viaggio è possibile grazie a MasterConsulting ed è realizzato in collaborazione con Airbnb, EuropeAssistance che mi fornirà l’assicurazione di viaggio e AirBerlin con la quale volerò da Bologna a San Francisco]

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi maggio 25, 2017

    ComeCalamity.it

    Che città meravigliosa! Se la trovi, non perderti la guida “The beat generation in San Francisco. A literary tour” di Bill Morgan edizioni City lights books. Buon viaggio!

    • Rispondi maggio 25, 2017

      Elisa e Luca

      ho un libro simile su New York! grazie per la dritta 🙂

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.