Tutte le cose da sapere per organizzare un viaggio negli Stati Uniti

Il nostro viaggio è alle porte (sabato mattina alle 7 si parte!) ed eccoci con un bel post pratico con tutte le informazioni utili per organizzare un viaggio negli Stati Uniti. 

E’ da Natale che prepariamo questo viaggio in California, abbiamo letto guide, post di viaggio e riempito di pin la nostra bacheca sugli Stati Uniti di Pinterest.

Se siete alla ricerca di racconti di viaggio su questo Paese potete leggerli qui: racconti di viaggio sugli Stati Uniti d’America.

In questo post, invece, potrete leggere tutte le informazioni pratiche per organizzare un viaggio negli Stati Uniti d’America: quale assicurazione scegliere, come arrivare all’aeroporto, fare o no la patente internazionale e tanto altro.

organizzare un viaggio negli Stati Uniti

1. Organizzare un viaggio negli Stati Uniti: assicurazione di viaggio

Quando si viaggia fuori Europa, un’assicurazione di viaggio è fondamentale, in special modo in quei Paesi dove non c’è assicurazione sanitaria (come ci è capitato durante il nostro viaggio a Bali quando abbiamo fatto un incidente in motorino) o in viaggio negli Stati Uniti dove chi non è coperto con un’assicurazione sanitaria rischia di pagare cifre altissime per richieste mediche semplicissime. Dopo una attenta ricerca in internet abbiamo trovato un’assicurazione per gli Stati Uniti a poco prezzo con copertura delle spese mediche fino ad un massimo di 1 milione di euro. Questa assicurazione si chiama Essenziale perché non copre benefit spesso difficilmente ottenibili quali furto e smarrimento del bagaglio (spesso comunque difficilmente ottenibili dato che servono le ricevute d’acquisto di tutti gli oggetti presenti nella valigia).

2. Organizzare un viaggio negli Stati Uniti: passaporto con validità di sei mesi

Faccio outing e ve lo dico, è da Natale che ogni due per quattro controllo la validità dei passaporti, la mia paura più grande è arrivare ai controlli e non poter salire sull’aereo perché il passaporto non è valido. Per entrare negli Stati Uniti occorre avere uno dei seguenti tipi di passaporto:

  • passaporto con microchip elettronico (rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006)
  • passaporto a lettura ottica (rilasciato o rinnovato prima del 26 ottobre 2005)
  • passaporto con foto digitale (rilasciato fra il 26 ottobre 2005 e il 26 ottobre 2006)

Vi ricordo che la Legge entrata in vigore nel 2014 prevede una nuova tassa unica sui passaporti di 73,50 euro che abolisce il bollo annuale di 40,29 euro sia che si viaggi in Europa che fuori Europa.

3. Organizzare un viaggio negli Stati Uniti: l’Esta

Chiunque entri negli Stati Uniti deve richiedere l’Esta, l’autorizzazione di viaggio del programma “viaggio senza visto”. L’Esta è un documento obbligatorio che va fatto online prima di partire e permette di rimanere negli Stati Uniti per novanta giorni con una durata di due anni (ad esempio io non ho bisogno di rinnovare l’Esta, posso utilizzare quella che feci per poter far scalo a Los Angeles nel viaggio che mi portava in Polinesia) e’ possibile richiedere l’Esta a questo link per un costo di quattordici dollari. Attenzione però perché dal primo Aprile 2016, sarà possibile registrarsi solo ed esclusivamente con il passaporto elettronico con microchip elettronico inserito nella copertina, l’unico tipo di passaporto rilasciato in Italia dal 26 ottobre 2006. Possono usufruire dell’Esta anche i minori in possesso di passaporto individuale.

4. Organizzare un viaggio negli Stati Uniti: la patente internazionale

Se si decide di noleggiare una macchina negli Stati Uniti è importante richiedere, prima di partire, la patente internazionale e avere una carta di credito. Durante il nostro viaggio in California oltre a scambiare casa scambieremo anche la macchina, avere perciò la patente internazionale è fondamentale perché non tutti gli Stati americani riconoscono la patente italiana. Attualmente è possibile richiedere la patente internazionale presso l’Aci. A questo link trovi tutte le informazioni specifiche.

5. Organizzare un viaggio negli Stati Uniti: gli spostamenti da casa all’aeroporto

Il nostro viaggio negli Stati Uniti durerà tre settimane. Ci siamo posti, quindi, fin da subito il problema di come raggiungere l’aeroporto e di dove lasciare la macchina. Per lo più il nostro volo parte prestissimo e torna tardissimo. Come fare? Abbiamo scoperto un nuovo servizio, GoOpti, una piattaforma che permette di raggiungere i principali aeroporti italiani con autisti privati a costi concorrenziali secondo il modello low cost secondo il quale prima si prenota più basso è il prezzo. Si può, infatti, scegliere tra tre diverse tariffe: VIP (servizio completamente privato con orario di arrivo e partenza determinati dal cliente), FIX (un trasporto condiviso ma con orario desiderato), OPTI (unisce passeggeri con orari simili e più si è flessibili più si risparmia).

Link utili per organizzare un viaggio negli Stati Uniti

In rete esistono alcune risorse utili per organizzare un viaggio negli Stati Uniti:

Visit USA Italy-Info Turismo: un vero must per chi sta organizzando un viaggio negli Stati Uniti con consigli importanti per organizzare qualsiasi tipo di itinerario.

Il sito dei parchi nazionali Usa: questo sito vi darà tutte le informazioni che cercate su orari, aperture e condizione meteorologiche di tutti i parchi americani.

simonasacri.com: la travel blogger italiana specializzata in viaggi negli Stati Uniti, iscrivetevi alla sua newsletter crea dipendenza!

Ok, siamo pronti per partire non vi sembra? Potete seguire tutte le nostre avventure in California tramire i nostri social, via aspettiamo su facebook, instagram, snapchat e twitter.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

6 commenti

  • Rispondi marzo 10, 2016

    Simona

    Buon viaggio ragazzi, sarà spettacolare vedrete… gli States creano dipendenza!!
    Io parlo spesso di “mal di states”, impossibile – se li si riesce a vivere nelle loro autenticità, andando oltre i luoghi comuni – non rimanerne affascinati.

    E grazie per la menzione, carinissimi 🙂

    • Rispondi marzo 10, 2016

      Elisa e Luca

      grazie Simo, chissà se il Mal di States colpirà anche noi! Un abbraccio

  • Rispondi marzo 10, 2016

    Elena

    Beati voi! È un viaggio stupendo! Ci tornerei domani…
    Alla lista di siti che hai messo aggiungerei il forum http://www.usaontheroad.it. sì tratta di una community di appassionati di viaggi in USA! Mi hanno aiutato tanto all’epoca del mio giro…il bello della rete!! Buon viaggio!

    • Rispondi marzo 10, 2016

      Elisa e Luca

      Grazie Elena ottimo suggerimento, essendo poi il nostro un viaggio on the road lo utilizzeremo sicuramente!

  • Rispondi agosto 14, 2016

    francesca

    Ciao Ragazzi! Una domanda.. tutte queste cose le posso fare anche con mesi in anticipo? Tipo 3 mesi prima ? Come l’assicurazione o la patente internazionale’ Che validità hanno?

    • Rispondi agosto 16, 2016

      Elisa e Luca

      Ciao Francesca assolutamente sì, dove vai di bello?

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.