Cambogia: amore a prima vista

Prima di diventare travel blogger mi piaceva organizzare i miei viaggi seguendo gli itinerari di viaggio studiando gli itinerari di viaggio che trovavo in intenet, è così che ho organizzato il mio viaggio in Cambogia. Il racconto di viaggio di Dalia mi ha ricordato proprio uno di quei rendiconti ed è per questo che lo pubblico volentieri, nella speranza che sia di aiuto ad uno di voi che sta organizzando un viaggio in Cambogia passando per Hong Kong. Buona lettura viaggiatori! 

p.s Dalia è reggiana proprio come noi e nella sua presentazione si definisce una malata di viaggi, mi sa che è in buona compagnia, non è vero? 

viaggio in Cambogia

Mini guida viaggio Hong Kong & Cambogia

Sud est asiatico: amore a prima vista. Dopo diversi viaggi in oriente e dopo un recente e bellissimo viaggio in Laos, decido di partire, insieme ad un amico, per la Cambogia. Parto con il timore di non trovare la genuinità che ho trovato nel popolo del Laos, un gioiello dell’Indocina. Fortunatamente, un timore infondato. Trovo una terra meravigliosa, un popolo gentile, nonostante la storia molto triste e travagliata. I bambini che con il loro sorriso ti aprono il cuore. Il viaggio si presta ad essere affrontato in totale autonomia, come piace a me. Acquistati i biglietti dei voli tramite il web, prenotati gli alberghi tramite uno dei classici motori di ricerca di hotel sono pronta per un’altra avventura. Mi sposto via terra, prendendo l’autobus con i locali proprio come piace a me, senza fretta. Pure gli autisti, dopo qualche ora di guida, si fermano per la pausa pranzo, tutti scendono e si riparte a pranzo avvenuto.

Che avventura.

Se andate in Cambogia, non abbiate fretta, viaggiate lentamente.

Ed io… beh io ritornerò, si sì ci ritornerò.

Diario di viaggio tra Hong Kong e Cambogia

Il mio viaggio parte da Hong Kong per arrivare ai meravigliosi templi di Angkor, ai villaggi galleggianti del Tonle Sap, alla caotica (e neppure troppo) ma interessante Phnom Penh, al mare caldo e piatto di Koh Rong Samloem.

Diario di viaggio a HOng kong e Cambogia

Hong kong

Siem Reap è la base per la visita di Angkor. 3 giorni pieni di visita ai templi di Angkor possono sembrare tanti, in realtà se ne potrebbero fare di più, senza annoiarsi. Difficile dire quale ho preferito, dal maestoso Angkor Wat, allo spettacolare Ta Prohm, al misterioso Bayon, al piccolo ma finemente intarsiato Banteay Srei, ad altri più piccoli ma ugualmente interessanti e belli.

L’esperienza nei villaggi galleggianti è unica, come unici sono i bambini che salutano e mandano baci dalle case.

Per capire meglio la storia travagliata di questo meraviglioso paese consiglio il libro “Fantasmi- dispacci dalla Cambogia” di Tiziano Terzani.

Ecco il mio itinerario con alcune indicazioni sui tempi dei trasferimenti, su ristoranti e alberghi e qualche costo.

Itinerario di viaggio in Cambogia di due settimane

Giorno 1. Arrivo di prima mattina a Hong Kong. Passeggiata nel quartiere Sheung Wan. Cena in Central, metro per Kowloon e rientro con barca. Pernottamento Homy hotel central.

Giorno 2. Hong Kong. Giornata a zonzo per Kowloon. In serata giochi laser nella baia.

Giorno 3. Di prima mattina volo Hong Kong>Siem Reap (pernottamento Memoire d’Angkor boutique hotel) Pranzo al kmer kitchen restaurant. Pomeriggio in giro con tuk tuk, vicino al centro e sul lungo fiume. Cena Amok Restaurant. Sera in Pub Street.

Giorno 4 Siem Reap. Visita con guida ai templi. Ta Prohm, Angkor wat, Angkor thom (Bayon e bophun). Cena al Chanrey Tree. Mercato notturno

viaggio in Cambogia

Giorno 5. Siem Reap. Visita templi con tuk tuk. Preah Khan, Preak Neak Poan, Ta Som, Mebon orientale, Pre Rup. Cena Amok Restaurant. Sera in Pub Street

Giorno 6. Siem Reap. Visita templi con tuk tuk. Banteay Srei e Banteay Samre’. Cena Viva Restaurant

Giorno 7. Mattinata in giro per Siem Reap in bici.  Trasferimento in bus Siem Reap>Battambang  (160 km – 3 ore) Giro in centro città e cena al delight khmer restaurant. Pernottamento The Sanctuary Villa Battambang

Giorno 8. Battambang. Mattino bamboo train e giro a piedi in centro città. Pranzo al the lonely tree cafe’. Pomeriggio al Sampeau temple, sunset e bat caves. Cena al white rose

viaggio in Cambogia

Giorno 9. in mattinata trasferimento in bus Battambang>Kampong Chhnang (210 km 3 ore 30) visita in barca nei villaggi galleggianti sul Tonle Sap . Pernottamento al Garden guesthouse.

Giorno 10. Trasferimento in bus Kampong Chhnang>Phnom Penh (2 ore e 30) >Sihanoukville in (290km, 5ore). Pernottamento La Luna.

Giorni 11 12 e 13. Trasferimento in barca Sihanoukville – Koh Rong Samloem (mare). Baia dei Saraceni: una lunga distesa di sabbia bianchissima a forma di mezzaluna. Pernottamento al Sweet Dreams Samloem

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi novembre 27, 2017

    Alice

    Ciao, vorrei andare anche io li, ma ho a disposizione una sola settimana, cosa mi consigli di vedere?

    • Rispondi novembre 28, 2017

      Elisa e Luca

      Ciao avendo solo una settimana a disposizione ti consigliamo di concentrarti su Angkor Wat e Seam Reap a presto Elisa e Luca

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.