Top
Image Alt

Blog di viaggi di Elisa & Luca - Miprendoemiportovia

Civita di Bagnoregio

Ti stai chiedendo dove andare a San Valentino per il 2022? In effetti, mancano poche settimane e il tempo stringe: è arrivata ora di fare una scelta! Desideriamo darti una mano a scegliere il luogo che farà battere il cuore a te e alla persona che ami.
In questo articolo, ti proponiamo 10 destinazioni in Italia per trascorrere il giorno di San Valentino circondato dalla bellezza inimitabile del Bel Paese.

Dove andare a San Valentino in Italia nel 2022

Non hai idee su cosa si può fare per San Valentino? Pensiamo che potrebbe essere l’occasione giusta per dedicare un po’ di tempo alla nostra bella Italia, visitare città mai viste prima o, perché no, tornare dove sei stato bene e felice.
Del resto, nella nostra penisola non manca nulla: ci sono le montagne, il mare e i laghi; ci sono le città d’arte e le località termali. Sicuramente troverai qualcosa di speciale per festeggiare la festa degli innamorati. Vogliamo darti qualche spunto.

Dove andare a San Valentino nel nord Italia

Torino

torino

Elegante e signorile, Torino è la città delle piacevoli scoperte, almeno per chi la conosce poco o non la conosce affatto. Situata lungo le rive del fiume Po, Torino può regalarti delle romantiche passeggiate sotto i suoi portici, dove sono situati le librerie e i caffè storici, e sul lungofiume, che porta al Parco del Valentino.
Cosa puoi fare a San Valentino a Torino? Ecco qualche dritta:

  • Visitare i musei della città – Torino ospita musei davvero prestigiosi e vale la pena dedicarsi almeno a uno di essi. Ecco alcuni dei siti più noti: il Museo Egizio, Palazzo Madama, il Museo del Cinema, la Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, il Museo d’Arte Orientale e, per finire, il Museo dell’Automobile.
  • Salire a Superga – A febbraio, forse, non è proprio indicato percorrere a piedi i sentieri collinari fino alla Basilica di Superga, che puoi comunque raggiungere dal centro città. Oltre alla basilica, da visitare ci sono gli appartamenti e le tombe reali, e si può salire nella cupola. Vedrai, da lì il panorama su Torino è magnifico. Qui puoi trovare le informazioni per raggiungere Superga.
  • Visitare le Venaria Reale – La Reggia di Venaria Reale è un grande complesso monumentale, accorpato ai Giardini Reali, al Parco e Castello della Mandria e al Borgo Antico. Costituisce un sito patrimonio UNESCO e bisognerebbe dedicargli almeno una giornata. Si raggiunge facilmente da Torino con la linea Venaria Express.
  • Fare un tour alla scoperta di Torino Liberty – Sai che a Torino ci sono bellissimi palazzi in stile Liberty? Molti di essi si trovano lungo Corso Francia, in borgo San Donato e a Cit Turin.
  • Passeggiare nel Parco del Valentino – Il Parco del Valentino è famoso per due cose: il Borgo Medievale e gli scoiattoli! Per quanto riguarda i secondi, se sei fortunato, si avvicineranno senza troppo timore. Il Borgo Medievale, una sorta di falso storico ben ricostruito, si raggiunge facilmente passeggiando nel parco ed è molto grazioso.
  • Assaggiare il Bicerin– Il bicerin è il famoso caffè alla torinese. Qual è la sua particolarità? Secondo la ricetta tradizionale, il caffè si accompagna a densa cioccolata di alta qualità e alla crema di latte. Insomma, è una delizia, da gustare in uno dei caffè storici di Torino, come Il Bicerin – appunto!

Lago di Como

Il Lago di Como si trova in Lombardia, ai piedi delle Prealpi. Di certo è uno dei luoghi più suggestivi della regione, grazie al suo paesaggio incantevole. Ecco perché fare da cornice a una fuga d’amore per San Valentino. Di cose da fare e da vedere ce ne sono parecchie.
In primo luogo, potresti visitare le due città maggiori: Como e Lecco. E poi ci sono le graziose, quanto esclusive, piccole località lacustri: Bellagio, Varenna, Cernobbio, Nesso, Torno, per citarne alcune.

dove_andare_a_san_valentino_lago_como

Qui la signorilità delle ville e dei palazzi si sposa con i riflessi degli specchi d’acqua e il verde lussureggiante.
Due sono le cose da fare assolutamente: spostarsi in battello per visitare i borghi e prendere la funicolare da Como fino a Brunate per ammirare il panorama sul il lago, la pianura e le Alpi.

Verona

“Se ami qualcuno portalo a Verona”: questo è il motto del Verona in Love, che ogni anno ha luogo nella città più romantica d’Italia. Nel weekend di San Valentino, la città dedica numerosi eventi alla festa dell’amore. Tutto, infatti, è dedicato a coloro che si amano.

dove_andare_a_san_valentino_verona
Piazza dei Signori, il lungoadige, Piazza Bra, il Cortile del Mercato Vecchio e del Tribunale diventano lo scenario prediletto per concerti, rappresentazioni teatrali e presentazioni di libri. E nelle strade del centro storico, i ristoranti dedicano menù a tema, pensati per celebrare il sentimento condiviso dagli innamorati e anche la tradizione culinaria veronese.
Insomma, San Valentino è l’occasione giusta per festeggiare e scoprire Verona, una città tra le più belle d’Italia.

Parma

Per San Valentino, potresti regalare a te e alla persona che ami una visita nella città di Parma.
Oltre a essere stata Capitale Italiana della Cultura nel 2020 – purtroppo, svantaggiata dallo scoppio della pandemia -, ora è considerata la città d’Italia in cui si vive meglio. Cosa puoi fare qui?

dove_andare_a_san_valentino_parma

Sicuramente, recarti a Piazza Duomo e visitare la Cattedrale e il Battistero. Poi, potresti fare visita a Palazzo Pilotta. Si tratta di un grande complesso monumentale, una residenza farnese, che oggi ospita diversi siti: il Museo Archeologico, il Teatro Farnese, il Museo Bodoniano, la Galleria Nazionale e la Biblioteca Palatina.
Altri due luoghi che meriterebbero una visita sono il Teatro Regio e la Camera di San Paolo, nel monastero rinascimentale sconsacrato, che si trova sempre in centro a Parma.
Il luogo forse più suggestivo, però, si trova a 18 km dal centro della città. A Langhirano, si trova il Castello di Torrechiara, legato alla vicenda amorosa di Pier Maria Rossi e Bianca Pellegrini. Il castello è molto bello e situato in un contesto paesaggistico altrettanto affascinante. Nei dintorni, si estendono le terre del prosciutto!

Dove andare a San Valentino nel Centro Italia

Tuscia

Civita di Bagnoregio

La Tuscia viterbese comprende la città di Viterbo e la sua provincia. Ti garantiamo che non farà che stupirvi! La zona vede ancora poca affluenza turistica, ma la sua bellezza è incantevole.
La Tuscia conserva un patrimonio storico immenso, perché fu abitata prima di tutto dagli Etruschi. Attualmente, è caratterizzata dalla presenza di numerosi borghi medievali e da ricchezze paesaggistiche di grande valore. Ecco qualche idea per trascorrere un San Valentino in un luogo tranquillo e affascinante:

  • Visitare Viterbo – Il centro storico di Viterbo è un vero e proprio borgo medievale, ben tenuto, assolutamente non da perdere.
  • Andare alla terme – Cosa c’è di più rilassante di una giornata alle terme? Il viterbese è ricco di sorgenti termali e tra i complessi più noti figurano le Terme dei Papi. Perché non approfittare di un po’ di relax?
  • Andare sul Lago di Bolsena – Il Lago di Bolsena è un antico lago di origine vulcanica, non molto distante da Viterbo. Si tratta di un contesto molto tranquillo, ancora preservato dal turismo di massa. Ti consigliamo di visitare Bolsena, il borgo da cui il lago prende il nome: non ti deluderà!
  • Visitare i siti archeologici – Giusto per citare alcune destinazioni molto interessanti, potresti fare un salto a Sutri e Tarquinia. Della prima, non possiamo non citare il Parco Archeologico dell’Antichissima Sutri, il Mitreo e la settecentesca Villa Savorelli.Tarquinia è conosciuta per la Necropoli etrusca, patrimonio UNESCO, e il Museo Nazionale Etrusco.
  • Scoprire Palazzo Farnese – Palazzo Farnese si trova a Caprarola ed è davvero un complesso di stupefacente bellezza. La residenza è di origini rinascimentali e oggi ospita uffici amministrativi. In ogni caso è visitabile, assieme ai Giardini Alti e ai Giardini Bassi, da non perdere assolutamente!
  • Raggiungere la Faggeta Vetusta – La Faggeta Vetusta del Monte Cimino fa parte del patrimonio naturalistico UNESCO del Lazio. I 50 ettari di foresta sono maestosi e fiabeschi. Puoi raggiungere la faggeta seguendo i percorsi ben segnalati, ma attrezzati: a San Valentino potresti trovarla imbiancata.
  • Vedere i borghi sospesi – La Tuscia è diventata più popolare anche grazie alla presenza dei suoi borghi arroccati, sospesi e, a breve, addirittura quasi inaccessibili. Il caso più noto è quello di Civita da Bagnoregio, che non a caso è chiamata anche La città che muore. Eppure anche Vitorchiano genera lo stesso tipo di suggestione: adagiato sulle rocce, sembra spuntare spontaneamente dalla montagna.

Be’, te lo avevamo detto che la Tuscia è uno scrigno di tesori!

Roma

Perché non approfittare di San Valentino per dedicare anche un po’ di tempo alla Città Eterna?
Potrebbe essere l’occasione per pranzare in uno dei quartieri più belli di Roma, Trastevere, a base di piatti tipici della tradizione romana.
Potrebbe anche essere la volta buona per ammirare la collezione unica di Galleria Borghese, in cui figura la romantica opera di Bernini: Apollo e Dafne.

dove andare a san valentino roma
E perché no, attorno al museo si estende il grande parco cittadino di Villa Borghese, che pure si presta a passeggiate da innamorati. Anche se per questo ci sono anche il Giardino degli Aranci, sull’Aventino, e il Pincio, a pochi passi da Piazza del Popolo.
Pensiamo che Roma sia sempre una splendida idea, non trovi?

San Valentino: dove andare nel Sud Italia

Procida

Capitale Italiana della Cultura 2022, Procida è una piccola isola dell’arcipelago flegreo. Facilmente raggiungibile da Napoli e dal porto di Pozzuoli, Procida in inverno è davvero un’isola, non solo in senso geografico: distante dal caos, dalla frenesia dei viaggiatori “digitali”, può regalarti un fine settimana fuori dal mondo, romantico al mille per mille, da dedicare solo alle pittoresche borgate sul mare.
Cosa fare a Procida per San Valentino?

dove andare a san valentino procida

  • visitare Terra Murata, il borgo fortificato sul promontorio, lo stesso sul quale si erge l’Abbazia di San Michele;
  • perdersi nelle stradine di Casale Vascello, ai piedi di Terra Murata;
  • lasciarsi stupire dalla poeticità di Marina di Corricella, borgo marinaro diventato famoso grazie al celebre film Il postino;
  • mangiare pesce a volontà, perché sei a due bracciate da Napoli e, nel weekend più romantico dell’anno, vuoi forse perdere l’occasione di assaporare i piatti della tradizione campana, i veri sapore del mare?

Matera

Matera è bella sempre, in ogni stagione. Perché al di là del periodo, al di là del clima, il suo fascino è unico e resta invariato, coinvolgente. Non vai via da Matera senza portarti qualcosa a casa: la sensazione che esistono luoghi in cui davvero il tempo scorre diversamente, più lento, quasi come se volesse fermarsi; la certezza che cielo stellato più bello non potresti osservarlo, se non sui Sassi.

dove andare a san valentino matera

Matera è un vero e proprio stato d’animo, più che una città. Va scoperta con lentezza, con lo spirito da fanciullo che si stupisce di ogni cosa. E poi, vuoi mettere la magia di dormire in una dimora tipica?

Salento

Perché andare in Salento per San Valentino? Perché vale la pena conoscerlo meglio e non limitarsi esclusivamente alle spiagge, anche se paradisiache.
Il Salento è una subregione molto vasta della Puglia e, in realtà, sono molte le cittadine e le borgate che si possono visitare.
Una tappa imperdibile è il capoluogo, Lecce, città di origini romane e sviluppatasi, poi, prettamente in stile barocco. Da non perdere, la Cattedrale, la Basilica di Santa Croce e l’anfiteatro romano.

Anche Nardò è una città molto interessante da visitare. Infatti, oltre ad essere ricca di chiese e palazzi monumentali, nei suoi dintorni sorgono numerose masserie. In una di esse puoi prenotare una cena romantica o addirittura dormire.

A poca distanza da Nardò c’è Galatina, un’altra graziosa cittadina barocca. Sì, una città barocca che però custodisce un esempio di architettura gotica davvero di pregio: la Basilica di Santa Caterina d’Alessandria. Il ciclo di affreschi, ben conservato, è spettacolare e, forse, davvero è secondo solo al ciclo di Assisi. Per visitare la basilica, dai un’occhiata al sito ufficiale.

dove andare a san valentino otranto

Poiché fino ad ora siamo stati sul versante ionico del Salento, non dimentichiamoci del lato adriatico. Cosa potresti vedere? Otranto, ad esempio. Anche qui, non hai che l’imbarazzo della scelta: ci sono chiese, palazzi monumentali, ci sono il Castello aragonese e le architetture militari, le cripte e le chiese rupestri, le aree naturalistiche, ossia il Laghetto e la Cava di Bauxite. Credi di annoiarti in Salento perché San Valentino non cade in estate? Ti sbagli di grosso!

Palermo

Qualche settimana fa abbiamo dedicato un articolo alle cose da vedere a Palermo. La Sicilia gode di un clima abbastanza mite, anche in inverno, quando le temperature scendono, ma restano tali da permettere di scoprire una città senza disagi.
Palermo è una città variopinta ed eclettica. Potremmo quasi dire che sia sensuale, conturbante. E allora potrebbe essere la tua meta per celebrare la festa degli innamorati con i colori unici dei mercati, la maestosità dei suoi palazzi, i sapori inebrianti di una terra che non si risparmia in nulla, né storia né natura né tradizioni.

E con questa bellissima città siciliana, terminano i nostri suggerimenti su dove andare a San Valentino nel 2022. Hai già scelto la tua meta? Siamo curiosi!

post a comment