Top
Image Alt

Blog di viaggi di Elisa & Luca - Miprendoemiportovia

10 cose da vedere in Piemonte

Il Piemonte è una regione che sa come catturare gli occhi di chi la visita. È per questo che in questo articolo vogliamo parlarvi di 10 cose da vedere in Piemonte. Paesaggi che sorprendono gli amanti della natura, città storiche che colpiscono gli amanti della storia e dell’arte e gastronomia per catturare gli amanti del cibo. Insomma, il Piemonte è la meta ideale per chi vuole scoprire una terra ricca di ogni tipo di attività. Voi cosa ne dite viaggiatori? Se il Piemonte è nella vostra lista non potete che seguire questi 10 consigli su cosa vedere in Piemonte. Andiamo.

10 cose da vedere in Piemonte: ecco dei preziosi consigli

torino

Ammirare la città di Torino

Passeggiare mano nella mano per le strade di Torino con il naso all’insù per ammirare i suoi splendidi palazzi. Rilassarsi, sedersi ad uno dei molteplici caffè storici sorseggiando un bicerin in quella che è definita “il salotto buono di Torino”, ovvero Piazza San Carlo. Regalare alla propria mente un pieno di cultura, visitando due importanti musei:

  • Il Museo Egizio, ovvero la più antica esposizione del mondo dedicata alla cultura egizia, seconda solo a quella del Cairo.
  • Il Museo del Cinema ospitato nel più celebre monumento della città: la Mole Antonelliana, in cui dopo aver ripercorso la storia del cinema dalle origini ai giorni nostri tramite un itinerario magico ed interattivo, ci si può riposare con un buon film davanti ad un ad un maxi schermo proprio come al cinema!

Infine, non posso che consigliarvi di non mancare di fare un giro romantico sul lungo Po.

Scoprire la città di Asti, capitale del tartufo bianco

Sono stata ad Asti la prima volta in gita con amici e mi sono innamorata di questa cittadina. Qui si tiene la fiera del tartufo bianco. Asti è piena di ristoranti tipici in cui mangiare e bere divinamente. Le due chicche da visitare assolutamente sono la cattedrale di Santa Maria Assunta e Gottardo, che contiene le più belle colonne che io abbia mai visto, adornate con foglie d’edera e il santuario della Beata Vergine del Portone, in cui è riprodotta una copia della grotta di Lourdes.

Fare una dolce visita alla città di Alba

Alba è una piccola cittadina molto caratteristica. Per scoprila al meglio, camminate per la sua via principale Vittorio Emanuele e visitate la chiesa di San Lorenzo. Perdetevi tra le sue mille stradine e sorseggiate un calice di vino, visto che ci troviamo proprio nel cuore delle Langhe. Per addolcirvi, passate a comprare una tipica torta di nocciole. Alba è anche sede della Fondazione Ferrero, museo della nota industria dolciaria, che propone delle mostre temporanee sempre molto interessanti, quindi vi consiglio di prenotare in anticipo la visita.

Ammirare Pralormo e i suoi campi di tulipani

Il parco della bellissima dimora storica del Castello di Pralormo ogni anno ospita la manifestazione “Messer Tulipano”, nella quale si può ammirare la straordinaria fioritura di 100.000 tra tulipani e narcisi accompagnati da una sorprendente rievocazione storica con costumi originali. Sono inoltre possibili delle visite guidate al Castello che mostrano oltre agli stupendi saloni, anche una delle torri del castello contenente un impianto d’epoca, in cui viaggiano dei veri treni tra paesaggi dipinti e gallerie scavate nei muri.

Regalatevi una giornata ad Acqui Terme

Ho visitato questo comune in occasione di un raduno degli Alpini ed ho percorso il suo sali scendi di stradine silenziose, imbattendomi nelle molte Chiese che contengono notevoli dipinti, affreschi, sculture, decorazioni e chiostri. In piazza della Bollente si trova una fonte termale da cui sgorga acqua calda. Famose sono le terme presenti nel centro delle città che uniscono i benefici delle terapie termali, al benessere di percorsi relax a cui infine si possono unire itinerari eno-gastronomici.

Campagna Piemontese

Conoscere la città di Grinzane Cavour

Ciò che colpisce di Grinzane Cavour, in cui per ben 17 anni fu sindaco lo statista Camillo Benso conte di Cavour, è il suo paesaggio costituito da dolci pianori verdeggianti colmi di piante, fiori e storici vigneti. Tappa d’obbligo è il Castello Grinzane Cavour riconosciuto come Patrimonio Mondiale dell’Umanità, al cui interno si trova sia il museo permanente della civiltà contadina, sia l’Enoteca Regionale in cui sono possibili delle degustazioni di vini Doc e Docg di Langhe e Roero.

Fare un tour nella spiritualità di Castelnuovo Don Bosco

La Basilica di San Giovanni Bosco si trova in una frazione di Castelnuovo Don Bosco ed è consacrata a San Giovanni Bosco. È anche definita basilica pontificia poiché nel primo centenario della morte del santo, fu visitata da Papa Giovanni Paolo II. È meta di numerosi pellegrinaggi, perché qui si trovano le reliquie sia di San Giovanni Bosco sia di San Domenico Savio, allievo di San Giovanni Bosco. L’edificio è imponente e merita sicuramente una visita.

Vivere il Carnevale ad Ivrea

Ivrea è una piccola cittadina che dal 2018 è diventata Patrimonio del’Unesco. Qui per tre giorni consecutivi si svolge lo storico carnevale denominato “la battaglia delle arance”, dove le squadre di aranceri, tirano arance contro le squadre che cavalcano i carri. Questo per rievocare la storia di ribellione della figlia di un mugnaio che non volle sottostare all’obbligo dello jus prime noctis con il barone che stava affamando la città e venne scacciato dal popolo. In segno di adesione alla festa tutti i cittadini scendono in strada, indossando un berretto rosso e la manifestazione si conclude con il corteo storico. L’atmosfera è particolare, ma attenzione, fate attenzione alle arance e se potete schivatele.

Visitare Vercelli, una meta insolita tra le risaie piemontesi

Mi sono recata a Vercelli durante una tipica mattina invernale piemontese in cui facevo fatica a girare per le stradine della cittadina per il grande freddo. All’improvviso è apparso ai miei occhi il Duomo di Sant’Eusebio, monumentale edifico composto dalla bellissima Chiesa e dai chiostri. Ho visitato Piazza Maggiore, con la statua dedicata a Cavour ed ho mangiato deliziosamente in un ristorante affacciato sulla piazza. Un’ulteriore piacevole scoperta è stata la presenza del ghetto ebraico e della sinagoga, purtroppo chiusa, ma questo potrebbe essere uno stimolo per tornare.

Sestriere da non perdere per gli amanti dello sci e non solo

Meta sciistica invernale per eccellenza dei torinesi. Il comprensorio per gli appassionati di sci composto da cinque località: Sestriere, Sansicario, Sauze d’Oulx, Claviere, Cesana e dalla francese Montgenèvre. Il comprensorio viene chiamato Via Lattea, ed è costituito da 200 piste per un totale di 400 km. Ho sciato qui molte volte e posso assicurare che il divertimento è assicurato. Una meta preziosa anche per chi non è amante dello scii e una meta papabile anche per tutto il periodo dell’anno.

Fiume Po

10 cose da vedere in Piemonte: ancora tante cose da scoprire

Il Piemonte è una continua scoperta. Le 10 cose da vedere in Piemonte che vi abbiamo elencato sono perfette per chi ha voglia di fare una gita fuori porta con la proprio famiglia e anche per coppie che cercano un luogo che sappia emanare un senso di romanticismo, sappiamo che questa meta potrebbe essere quella giusta per voi.

Questo articolo è stato scritto da Sara autrice del blog La Principessa dei Viaggi per lo Special Guest del Mercoledì. Sara è una viaggiatrice incallita e nel suo blog vi darà tutti i consigli per creare itinerari perfetti nella sua città del cuore Torino.

Sara è una studentessa della Travel Blogger School, la nostra scuola online per diventare Travel Blogger Professionista. Se sei interessato a scoprirne di più iscriviti alla lista d’attesa del mini corso 100% gratuito per cominciare a muovere i primi passi nel mondo del travel blogging.

Ciao siamo Elisa e Luca, due viaggiatori incalliti che hanno fatto della loro vita un viaggio senza fine. Ci siamo entrambi licenziati da un lavoro che ci piaceva ma che non ci permetteva di vivere la vita che volevamo. Abbiamo un cuore rock’n’roll che batte all’unisono e un’anima gipsy. Il nostro motto? I sogni nel cassetto fanno la muffa, quindi tiriamoli fuori che la vita è lì che ci aspetta!

post a comment