Top
Image Alt

Miprendoemiportovia

Cosa vedere in Piemonte? Ogni tanto mi piace fare la turista nella mia regione. Il Piemonte è un luogo che offre tante bellezze e ogni volta mi fanno rimanere senza fiato. Questa regione offre talmente tante meraviglie che non è stato facile selezionarle e scegliere quale potere raccontare, ma ho voluto elencarne almeno 10 da proporvi.

Cosa vedere in Piemonte, ecco le 10 mete imperdibili

Cosa vedere in Piemonte Torino

Lasciati ispirare dalla magia della città di Torino

Capoluogo di provincia e prima capitale del Regno d’Italia (dal 1861 al 1864), la città ha un centro che sembra un museo a cielo aperto. Torino vive i suoi massimi fasti dal Seicento, grazie ai Savoia che si avvalsero di importanti architetti per la costruzione di veri gioielli che sono ancora oggi un esempio di arte barocca.

Quando faccio la mia passeggiata in piazza San Carlo e piazza Castello, mi piace immaginare la Torino dei salotti di secoli fa, quella dove passavano le carrozze del re.

Esistono talmente tante realtà di arte e storia in questa città che servirebbero pagine e pagine per raccontarle, ma qui vi elenco le cose che non potete assolutamente perdervi:

  • Il Palazzo Reale, residenza dei Savoia fino al 1865.
  • Palazzo Madama e Casaforte degli Acaja.
  • Palazzo Carignano, sede del Primo Parlamento Italiano dopo l’Unita d’Italia.
  • Basilica di Superga
  • Duomo di Torino, luogo che conserva la Sacra Sindone all’interno della cupola Guarini.
  • Chiesa San Consolata

Uno dei simboli più emblematici di Torino è sicuramente la Mole Antonelliana, la quale ha accompagnato i miei più importanti anni di studio, essendo ubicata proprio vicino all’Università che ho frequentato. Oggi è la sede del Museo del Cinema.

Tra l’altro Torino è una città molto romantica e una tappa al Monte dei Cappuccini vi farà rimanere a bocca aperta.

Tra musei e faraoni nel Museo Egizio di Torino

Fondato nel 1824, il Museo Egizio di Torino è il più antico del mondo e secondo per importanza solo a quello del Cairo. Vale davvero la pena perdersi nelle sue collezioni, frutto di secoli di studi e ritrovamenti. È una tappa imperdibile per chi visita la città di Torino, soprattutto per le famiglie con bambini che dentro troveranno molteplici attrazioni.

Per saperne di più vieni a leggere la nostra esperienza in questo articolo sul Museo Egizio di Torino.

Venaria

La Reggia della Venaria Reale

A circa 10 km da Torino troviamo la Venaria Reale, un capolavoro d’arte immerso in meravigliosi giardini. Quando sono entrata per la prima volta nella Galleria Diana, una delle maestose sale della Reggia, ho provato una grande emozione. Infatti anche in questo caso la mia immaginazione ha dato vita a solenni balli d’epoca con abiti eleganti e sfarzosi.

Il Castello Reale di Racconigi

Il Castello di Racconigi si trova in provincia di Cuneo, a circa 40 km da Torino. È stata per molto tempo la residenza estiva del re. Oltre agli interni del castello, con arredi e affreschi sontuosi, io adoro il parco e i giardini, caratterizzati da laghetti e monumenti, dove mi piace fare passeggiate romantiche e introspettive.

Lo scenario romantico delle Isole Borromee

Parliamo di tre gioielli immersi nelle acque del Lago Maggiore, che regala panorami di incommensurabile bellezza.

  • Isola Bella, dove si possono visitare Palazzo Borromeo e i giardini.
  • Sull’Isola Madre c’è un giardino botanico ricco di piante rare.
  • l’Isola dei Pescatori (l’unica abitata) è caratterizzata da piccoli vicoli dove si possono apprezzare negozietti che vendono prodotti di artigianato locale.

Il paesaggio delle tre isole e del lago sembra una cartolina variopinta, quasi surreale.

Lago Orta

Al Lago d’Orta è come essere in una cartolina

Romantico e pittoresco, così definisco questo bellissimo e piccolo lago, che con le sue acque bagna il pittoresco borgo di Orta San Giulio dove il tempo sembra essersi fermato al cospetto della meravigliosa cornice naturale e lontano dal caos cittadino.

Il Monastero della Sacra di San Michele

Immerso nella suggestiva cornice della Valle di Susa, questo antico monastero romanico è uno dei simboli del Piemonte. La sua posizione maestosa in cima a una roccia, il panorama sulla vallata, ne fanno davvero un capolavoro e rimarrete senza fiato di fronte alla sua bellezza.

Le montagne della Val di Susa

Presenza costante e vicina e cornice di Torino, le montagne della Val di Susa (dove sono state disputate le gare delle Olimpiadi Invernali del 2006) hanno importanti comprensori sciistici, come la Via Lattea, che consiste in 400 km di piste. Inoltre la catena delle Alpi, che circonda su tre lati il Piemonte, comprende le vette più alte d’Italia.

Cosa vedere in Piemonte Parco Paradiso

Il Parco Nazionale del Gran Paradiso

Per gli amanti della natura e del trekking, questo parco è una tra le aree protette più belle d’Italia. Ogni stagione ci fa scoprire panorami diversi. Io personalmente amo ammirare i colori dei boschi in autunno.

Tuffati tra i panorami e i sapori nelle colline delle Langhe

Vino, buon cibo, arte e natura, sono i protagonisti assoluti dei paesi delle Langhe, i cui paesaggi incontaminati in autunno si colorano di sfumature incredibili tipiche della stagione. Dai vigneti ai borghi medievali, le Langhe regalano una bellissima esperienza. Vi consiglio di non perdere alcune tra le ricette culinarie tipiche: come gli agnolotti del plin, i formaggi e il fritto misto alla piemontese.

Cosa vedere in Piemonte, uno scenario magico

Cultura, arte, natura, storia, sport e relax, immersi in un’incredibile cornice alpina, sono alcuni scenari di una vacanza in Piemonte, che ha davvero tanto da offrire e lascia una traccia indelebile nei visitatori. 

Se ancora vi state chiedendo cosa vedere in Piemonte, seguite questa mia lista vi assicuro che non ve ne pentirete.

Questo articolo è stato scritto da Laura Romeo, autrice dei blog Maldive Travel Blog e Thailandia Travel Blog, per la rubrica dello Special Guest del Mercoledì.

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.

post a comment