Top
Image Alt

Miprendoemiportovia

Ciao Viaggiatori! Come ogni settimana, oggi è il giorno dello Special Guest del Mercoledì. Oggi con noi ci sono Alessandra e Ivan, autori del blog 50 Sfumature di Viaggio. Come buoni amanti della Scozia, oggi ci porteranno con loro alla scoperta del Royal Mile (miglio reale scozzese) di Edimburgo, conosciuto come la strada più famosa della capitale scozzese. Non ci resta che conoscerli insieme e leggere quello che hanno da raccontarci.

Ciao a tutti siamo Alessandra e Ivan una coppia appassionata di viaggi on the road e luoghi insoliti. La Scozia è stato il motore che ha dato origine a questa nostra grande passione ed è per questo che oggi vogliamo offrirvi un assaggio di quello che vi aspetta. Il Royal Mile di Edimburgo è una delle arterie storiche della città e densa di misticismo e storia. Venite con noi.

Royal Mile Edimburgo

Il Royal Mile di Edimburgo

Il Royal Mile ha una storia antica e quando lo percorrerete partirete da un vulcano spento e proseguirete lungo un pendio che si è formato dal ritiro di un ghiacciaio oltre 325 milioni di anni fa.

ll Royal Mile è una collezione unica di close, vennels e wynds che si snodano tra quattro principali strade comunicanti:

  • Esplanade e Castlehill
  • Lawnmarket
  • High street
  • Canongate

Preparatevi perché per scoprire tutta la bellezza di questa lunga strada impiegherete più tempo di quanto pensate. Il Royal Mile è una strada ricca di angolini pittoreschi, cortili nascosti, palazzi e musei. Descriverla richiederebbe molte più parole ma, speriamo di stuzzicare comunque la vostra curiosità.

Il nostro itinerario del Royal Mile

Castello Edimburgo

Iniziamo il nostro percorso dal famoso Castello di Edimburgo, il quale offre meravigliose viste sulla vecchia capitale. Lasciandoci alle spalle il castello, ci dirigiamo verso il Witches Well (il pozzo delle streghe). Il Witches Well simboleggia il luogo dove vennero bruciate più di 300 donne accusate di stregoneria.

Poco più avanti ci imbatteremo in una delle più antiche attrazioni di Edimburgo sita nella Outlook Tower. Stiamo parlando della Camera Obscura oggi abbinata al Word of Illusion. Continuando a camminare raggiungeremo la zona di Lawnmarket, che ospita alcuni dei close meglio conservati della città come Lady Stair’s Close, dove oggi si trova il Writer’s Museum un museo dedicato ai tre scrittori più importanti della Scozia: Sir Walter Scott, Robert Burns e Robert Louis Stevenson.

Mentre siete qui e se vi venisse la voglia di fare una pausa ristoratrice in un luogo ricco di storia, vi consigliamo di dirigervi verso Brodie’s close, dove si trova il grazioso Deacon House Cafe.

Questo pub prende il nome da William Brodie, noto con il nome di Deacon Brodie. Brodie di giorno era un cittadino rispettabile ma di notte si trasformava in un giocatore d’azzardo, un ladro e un’uomo pieno di vizi. Per sostenere il suo stile di vita Brodie copiava le chiavi dei suoi ricchi clienti per derubarli di notte. Una volta scoperto venne impiccato davanti a una folla enorme nel 1788.

Proseguendo sul Royal Mile, vi troverete davanti alla bellissima cattedrale di St Giles e non dimenticatevi di scuriosare all’interno della cappella del cardo, una delle attrazioni imperdibili di Edimburgo.

High Street Edimburgo

Proseguendo verso High Street, abbassate gli occhi e vedrete un bellissimo mosaico a forma di cuore sul marciapiede. Questo è il cuore di Midlothian e segna l’ingresso del vecchio Toolboth (costruito intorno agli inizi del 1400 e demolito nel 1817) che fungeva da prigione di Edimburgo, tribunale e uffici comunali.

Se siete un fan di Harry Potter vi consigliamo di andare a scuriosare nel piazzale delle City Chambers, qui potrete vedere impresse nel calco le mani di J.K. Rowling. Se invece i fantasmi e le storie macabre sono la vosra passione Mary King’s close, saprà soddisfare la vostra sete di misticismo e mistero.

Dopo essere rimasti per molto tempo col naso all’insù ammirando ricchi palazzi, case storiche, musei e pittoreschi pub, arriverete a Tweedale Court e Backhouse Close. Se avete voglia di assaggiare una buona pinta gelata, vi consigliamo di fermarvi al famoso The World’s end, un pub antico che un tempo segnava i confini della città.

Come ultima tappa vi suggeriamo il cimitero di Canongate e le rovine romantiche di Holyrood Abbey. In questo momento potremmo andare avanti per ore a raccontarvi ogni angolo di questa lunga via ricca di magie e storie secolari, ma lasciamo a voi la scoperta.

Palazzo

Eccoci alla fine di questo articolo, che speriamo possa esservi d’ispirazione per organizzare il vostro prossimo viaggio nella splendida capitale scozzese.

Abbiamo un legame particolare con Edimburgo, è una città che sa stupirci e farci emozionare ogni volta che torniamo a visitarla, ricca di mistero, fantasmi, scorci unici e tanta storia. Siete pronti ad innamorarti anche voi?

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.

post a comment