Top
Image Alt

Miprendoemiportovia

Lago di Scanno

Ciao Viaggiatori! Oggi per lo Special Guest del Mercoledì vogliamo presentarvi Barbara, una mamma che ama viaggiare e ama condividere le sue emozioni di viaggio. Il suo blog si chiama Barbaraetwins dove racconta dei suoi viaggi e della sua quotidianità. Adesso però conosciamola insieme e sentiamo di cosa ci parlerà oggi. Avanti tutta.

Ciao a tutti mi chiamo Barbara e oggi voglio portarvi di un luogo molto particolare.

In Abruzzo, in provincia dell’Aquila, in mezzo alle montagne esiste un lago particolare a forma di cuore: il Lago di Scanno.

E’ una lago naturale formatosi dopo una frana probabilmente molto antica (post glaciale) che ha generato il lago a cuore.

Ma attenzione solo seguendo il sentiero del cuore sarà possibile ammirare la sua particolare forma.

Questo lago prende il nome dal vicino paese di Scanno diventato famoso anche nella lontana New York, dove al famoso MOMA è esposta una foto chiamata: il bambino di Scanno.

L’ immagine colpisce fin da subito. C’è un netto contrasto tra l’espressione del bambino e gli abiti tradizionali delle donne che lo circondano. Sembra quasi adulto rispetto all’ambiente circostante.  

Scanno Cuore

Scanno

Il paese di Scanno è molto caratteristico circondato da una antica cinta muraria e proprio attraversando quella principale, si arriva al centro storico passando tra una serie di vicoli dove è interessante vedere alcuni tipici negozi che offrono prodotti dolciari da leccarsi i baffi.

Da qui parte uno dei sentieri che porta proprio al Lago di Scanno passando da Via Domenico di Rienzo.

Noi abbiamo percorso la strada più caratteristica che parte dai piedi del lago proprio accanto all’Hotel del Lago dove abbiamo soggiornato durante la notte.

Infatti proprio dietro l’hotel, appena superato un piccolo e caratteristico ponte di legno si giunge al sentiero del cuore.

Il percorso in salita non è troppo faticoso, è praticabile anche per famiglie con bambini di minore età. Noi eravamo con i nostri due figli di 12 anni.

Quello di cui avete bisogno sono delle comode scarpe da ginnastica, meglio se da trekking per la presenza di piccoli sassolini lungo il percorso che è di circa 30 minuti ma di bassa difficoltà.

Natura

La prima parte è totalmente ombreggiata grazie alla presenza del bosco e proseguendo ci si ritrova di fronte al piccolo eremo di Sant’Egidio, il quale non è accessibile ma è possibile osservare il suo interno grazie ad una porta a grate.

Quello che vi farà piacere sapere è che dopo la salita e l’eremo, vi troverete sulla valle circostante e le vostre fatiche iniziali saranno ripagate dal bellissimo panorama e dalla presenza di una fresca fontana dove potrete dissetarvi.

Lungo il percorso, ci saranno delle indicazioni che vi porteranno nel punto più panoramico dove potrete godere di una vista mozzafiato sul Lago di Scanno, il lago a forma di cuore.

Panorama

Lago di Scanno

Il lago ci ha subito colpiti. La forma romantica, famiglie che si ritrovavano per fare picnic o per godersi semplicemente una passeggiata in bicicletta.

Non potete mancare ad una rilassante passeggiata sul lago per ammirare tutte le sue angolazioni.

Sul luogo esistono diverse aree ristoro dove potersi fermare a mangiare. Il ristorante dell’hotel offre diversi pasti e inoltre, grazie alle sue vetrate, regala uno sguardo privilegiato vista lago.

Un weekend è il tempo ideale per visitare il lago di Scanno e i suoi dintorni. Questo luogo ci ha completamente affascinati e sicuramente ci torneremo per esplorare i tanti posti che ci sono nei dintorni.

Scanno

Durante la nostra permanenza abbiamo visitato anche il Lago di San Domenico, un lago artificiale con dei colori stupendi e area attrezzata per un bel picnic a bordo lago e un eremo che ha una interessante storia da narrare.

Per saperne di più vi rimando al mio blog dove ho scritto un articolo sul Lago di San Domenico.

Questa zona dell’Abruzzo riserva tante piacevoli sorprese e noi non vediamo l’ora di tornarci per fare delle nuove scoperte.

Voi cosa aspettate a visitare questo splendido lago? È il luogo ideale per fare tantissime attività per famiglie e bambini.

Comments:

  • 14 Ottobre 2020

    Grazie per l’ospitalità ! Un week-end bellissimo passato con la mia famiglia .
    Spero che i miei consigli possano essere utili a tanti altri viaggiatori . L’Italia ha tanti posti speciali da scoprire insieme .

    reply...
    • Elisa e Luca

      16 Ottobre 2020

      grazie a te cara Barbara

      reply...
  • 15 Ottobre 2020

    L’ho scoperto su instagram proprio di recente, voglio di sicuro andare a visitarlo, mi sembra bellissimo!

    reply...

post a comment