Viaggio in Vietnam: l’itinerario completo per renderlo indimenticabile

Ciao viaggiatori, gli special guests di questo mercoledì sono Annalisa e Giuseppe che ci portano con loro in viaggio in Vietnam. Se siete curiosi di saperne di più riguardo a uno tra i paesi più affascinanti del sud-est asiatico, leggete l’articolo fino in fondo

Ciao a tutti! Siamo Annalisa e Giuseppe, autori del blog Pensieri dal mondo. Raccontiamo le nostre esperienze vissute in prima persona durante i nostri viaggi in circa 60 paesi offrendo consigli utili e spunti ad altri viaggiatori come noi, condividendo i nostri pensieri dal mondo. Oggi vi portiamo con noi in viaggio Vietnam, un paese con un passato molto duro, straziato per anni dalla guerra, che però oggi ha saputo voltare pagina ed offre ai suoi visitatori cordialità, storia, parchi naturali, risaie, baie incantevoli e spiagge ancora poco conosciute.

In questa guida completa vi suggeriremo un itinerario di 2 settimane e vi daremo tutti i consigli utili per poter organizzare un viaggio in questa terra che si presta molto al fai da te.

Hamoi

Quando fare un viaggio in Vietnam

Non c’è un periodo migliore per visitare il Vietnam. Il paese possiede 4 fasce climatiche dovute alla sua estensione (circa 2000 miglia di lunghezza). Ad ogni modo, se dovessimo scegliere un periodo, probabilmente il più indicato per visitare il paese in larga scala è quello compreso tra febbraio ed aprile.

Nel dettaglio le fasce climatiche sono le seguenti:

Nord – montagne (Sapa):

Stagione secca: da Ottobre a Marzo

Stagione delle piogge: da Aprile a Settembre

Vietnam del nord (Hanoi, Halog Bay):

Stagione secca: da Dicembre a Marzo

Stagione delle piogge: da Aprile a Settembre (40 gradi)

Vietnam centrale (Hoi An):

Stagione secca: da fine Gennaio a fine Agosto.

Stagione piovosa:  Da Ottobre a Novembre.

Vietnam del sud (Ho Chi Minh City):

le temperature restano costanti per tutto l’anno. La stagione delle piogge va da Maggio a Novembre (agosto è molto piovoso)

Come fare il visto

Visto per il Vietnam

Se la vostra permanenza in Vietnam è inferiore ai 15 giorni, non avrete bisogno di richiedere il visto d’ingresso se arriverete via aerea (via terra è sempre necessario) ma dovrete solo soddisfare i seguenti requisiti:

-Validità del passaporto italiano di almeno 6 mesi oltre la data di arrivo.

-Il passaporto deve avere 2 pagine bianche per i timbri.

-Ingresso unico nel paese, altrimenti dovrete aspettare 30 giorni per rientrare nuovamente senza il visto.

 

Se la durata del vostro soggiorno in Vietnam supera i 15 giorni potete richiedere il visto online.

Spostamenti interni in Vietnam

Come arrivare in Vietnam

Sono numerose le compagnie che volano in Vietnam con scali nelle varie città europee.

Piccolo consiglio: per risparmiare sul prezzo del biglietto, acquistate un volo fino a Kuala Lumpur (Malesia) e da lì proseguite con Air Asia che ha tariffe molto convenienti.

Viaggio in Vietnam: spostamenti interni

Se avete tempo a disposizione e vi piace assaporare il paese con ritmi lenti, vi consigliamo di utilizzare i trasporti pubblici, quali treni o bus. Per le tratte più lunghe potete utilizzare un volo con le compagnie locali.

Se optate per il treno, visitate i seguenti siti web:

Victoria ExpressTrain
Chapa Express Train
Sapaly Express Train

Con l’autobus potreste sì risparmiare, ma tenete conto che alcune tratte sono davvero lunghe, anche 15 ore come tra Ho Chi Minh e Nha Trang. Potreste tuttavia optare di viaggiare la notte, dato che i bus dispongono di poltrone comode con la possibilità di distendersi.

Le principali compagnie sono: Hoang Long, The Sinh Tourist e Mai Linh Express.

Viaggio in Vietnam

Se siete appassionati del sud-est asiatico, con le sue spiagge tropicali, i maestosi palazzi reali, le rovine antiche e giganteschi. templi decorati, abbiamo scritto per voi un articolo su cosa fare di diverso dal solito in Thailandia del Nord, non perdetevelo!

Itinerario di viaggio in Vietnam: 2 settimane ricche di avventura 

Normalmente un viaggio in questo paese prevede come punto di arrivo e partenza le 2 città più famose: Hanoi situata a nord e Ho Chi Minh nel sud. A seconda del vostro arrivo potrete attraversare il paese da nord a sud o viceversa.

Supponendo come punto di partenza Hanoi, vi suggeriamo di fermarvi in città 2 notti. È una città incantevole: tra le sue gemme, vi suggeriamo di visitate il quartiere vecchio, il tempio di Bach e il Lago Hoan Kiem.

Procedete poi per la Baia di Halong (2 notti), concedetevi un tour in barca e se riuscite arrivate fino all’isola di Cat Ba.

Alla fine del secondo giorno organizzate un trasporto serale e dirigetevi a Ninh Binh, situata a 100 km da Hanoi (2 notti). Adagiata sulle montagne regala scorci incredibili tra la natura rigogliosa, i fiumi e le foreste.

Continuate l’itinerario verso Tam Coc con le barche a remi e riempitevi gli occhi di tanta bellezza!

Ninh Binh

Alcune tra le nostre tappe preferite in Vietnam

La prossima tappa irrinunciabile durante un viaggio in Vietnam è certamente Phong Nha (1 notte) per visitare le incantevoli grotte di Thien Duong.                                                                                          

Ora è il momento di scoprire il fascino di Hue (2 notti) situata sulle rive del Fiume dei Profumi. Qui potrete visitare la città imperiale, le tombe e il ponte di Thanh Toan.

Raggiungete Hoi An (2 notti), circondata dalle acque del fiume Thu Bon e conosciuta come la città delle lanterne. Dal 1999 è stata dichiarata Patrimonio dall’Unesco, conserva un centro storico ricco di palazzi antichi e mercati tradizionali.

Spiaggia Duong Dong

sdr

Per completare il quadro perfetto, Thu Bon vanta anche una bella spiaggia nella quale rilassarsi per una giornata!

Prossima tappa è Da Lat (2 notti), zona ricca di cascate situata sugli altipiani centrali. Potrete raggiungerla con un bus notturno. Da Lat ha influenze francesi e per questo è conosciuta come la Parigi d’Oriente.

Visitate la Pagoda di Truc Lam e quella di Linh Phuoc, le cascate di Datanla e il lago di Tuyen Lam.

Il nostro viaggio in Vietnam termina a Ho Chi Minh City (1 notte).

Non mancate la visita dei tunnel di Cu Chi, utilizzati come passaggi durante la guerra dai Viet Cong e un’esplorazione del museo bellico.

Isola Phu Quoc

La chicca inesplorata del Vietnam

Ora, se avete a disposizione 1 settimana in più e avete voglia di rilassarvi, vi consigliamo di raggiungere l’isola di Phu Quoc in aereo.

Phu Quoc è un luogo rimasto ancora poco conosciuto dal turismo di massa e prima che succeda vi consigliamo di visitare. Cosa vi aspetta? Tramonti che incendiano il cielo, spiagge tropicali, paesaggi rurali, natura rigogliosa, mercati e ottimo cibo!

 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.