Valigia per la neve per bambini

Con questo articolo vorrei facilitare la preparazione della valigia per la neve della tua settimana bianca (o weekend) con bambini. Se il tuo più grande incubo è preparare la valigia prima di ogni partenza forse con queste semplici regole velocizzerai la cosa e preparerai la valigia perfetta per la neve insieme ai tuoi bambini.
Ti rubo un secondo per farti leggere questo mio articolo sul Family Resort Rainer  adatto a famiglie che cercano pace, relax e un servizio impeccabile per i propri bambini.
valigia per la neve bambini

Tommi che gioca sulla neve con tuta da sci, guanti e doposci

Valigia per la neve: come vestire i bambini sulla neve

Ecco le tre regole principali per preparare una valigia per la neve perfetta per voi e per i vostri bambini.

Indumenti tecnici da mettere in valigia per la neve

La prima cosa a cui pensare per preparare la valigia per la neve dei vostri bambini è la biancheria intima. Questa sarà il primo strato da far indossare ai vostri bambini ed è quello che sarà a contatto con la pelle. La biancheria intima è fondamentale che sia ben aderente, comoda e che si asciughi velocemente. Preparate maglietta a maniche lunghe ed eventualmente pantaloni tecnici da far indossare direttamente sotto la tuta da sci. Per la maglietta preferite quelle a collo alto.
Valutate di mettere in valigia un cambio al giorno per quanto riguarda le ore da passare sulla neve. Una buona idea salvaspazio invece è quella di prendere un cambio completo ogni due giorni per la sera. Per cambio completo intendo maglietta, maglione e pantaloni. I ‘vestiti normali’ infatti li useranno poche ore al giorno e quindi per me riutilizzabili da un giorno all’altro.
Per non lasciare nulla per scontato vi ricordo che la tuta da sci è da prendere sia in caso siate veri sciatori sia in caso vogliate solo bobbare o passeggiare sulla neve. La tute da sci permetterà ai vostri bambini di mantenere la temperatura corporea e non bagnarsi. 
cosa mettere in valigia per la neve

Vista del Monte Rosa da Macugnaga

Le calze devono essere scelte in modo che mantengano più a lungo possibile caldo il piede. In commercio trovate calze tecniche non troppo spesse ma con elevati livelli di efficienza termica. Abbandonate l’idea di far indossare ai bambini due calze per aumentare la prestazione di calore, peggiorerete solo le cose andando ad aumentare il freddo dei loro piedi. Da evitare il cotone come materiale di calze e altri indumenti per la neve. Il cotone è una materiale assorbente e che trattiene l’umidità.
I guanti devono essere impermeabili e in grado di mantenere le mani calde a lungo. Portate con voi anche un paio di guanti in più, di pile possibilmente, da utilizzare per le passeggiate in paese da alternare a quelli tecnici.
Berretti, sciarpe e scaldacollo sono fondamentali. Lo scaldacollo è una buona alternativa salvaspazio alla sciarpa. Se i vostri bambini sciano non dimenticatevi il casco (obbligatorio fino ai 14 anni), il sottocasco e la mascherina.

Vestirsi a strati sulla neve: ecco cosa mettere in valigia

In montagna la prima regala da non dimenticare mai è ‘vestirsi a cipolla’. Il meteo è estremamente variabile in più le temperature esterne sono molto più basse di quelle presenti all’interno dei rifugi e ristoranti (tappa obbligata di ogni vostra giornata sulla neve). In valigia quindi mettete capi comodi sovrapponibili da mettere e togliere con facilità. È sempre meglio indossare più capi leggeri che pochi pesanti, avrete una maggiore scelta.
bambini sulla neve cosa mettere in valigia

Edo che gioca sulla neve con tutto il necessario per non avere freddo

Nel paragrafo precedente vi ho parlato del primo strato da far indossare ai vostri bambini: l’intimo tecnico. Appena sopra l’intimo è consigliabile indossare un indumento che dia una buona protezione termica. La nostra scelta ricade sempre nei pile a collo alto, ne esistono di non troppo spessi in modo da non impedire il movimento dei bambini.
Ultimo strato, ma non di meno importanza, è quello che li proteggerà da neve, pioggia e vento. La classica tuta da sci composta da giacca e pantaloni. Preferite una tuta da sci spezzata ad una intera per i piccoli di casa, vi faciliterà la vita nei momenti di cambio pannolino e pausa pipi.

Da non dimenticare nella valigia dei bambini

Gli scarponi da neve o doposci sono essenziali. Aggiungete un cambio scarpe da utilizzare in hotel (scarpe da ginnastica o stivaletti più leggeri) e un paio di ciabatte per la doccia (da sfruttare anche per un pomeriggio alternativo in piscina). Io metto sempre un costume in valigia perché la pausa piscina rientra sempre nei nostri programmi durante la settimana bianca.
Crema solare protettiva e stick per le labbra da applicare ogni giorno sulla pelle dei vostri bambini. Fatelo sempre anche nelle giornate in cui vi sembra che il sole manchi.
Occhiali da sole: necessari per la protezione da raggi solari che in quota sono molto forti. Scegliete sempre quelli con un alto grado di protezione UV.
vista panoramica monte rosa

Mamma Meri in tenuta tecnica

Ora che avete tutte le informazioni per fare una super valigia per le neve adatta a voi e ai vostri bambini vi manca solo caricare tutto in auto e non dimenticare sci, scarponi, racchette o eventualmente un bel bob.
Tutto questo è noleggiabile anche in tutte le località sciisitiche. Per i bambini la scelta del noleggio può diventare anche una scelta economica. I bambini crescono ogni anno quindi sarete obbligati a cambiare scarponi e sci in funzione della loro crescita. Noleggiateli quindi per i soli giorni di soggiorno. 
Sperando di essere stata di aiuto nei preparativi della vostra valigia, vi auguro una buona vacanza sulla neve!
Se vi va seguiteci sulla nostra pagina Instagram in giro per il mondo.
Meri di METAPERQUATTRO

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Mi presento, sono Meri, moglie di Alessio e insieme a lui genitori di Edoardo e Tommaso. METAPERQUATTRO, nome del nostro blog nasce dal nostro amore verso il viaggio, verso la continua scoperta del mondo e del diverso. Una volta diventati genitori l'idea di viaggiare con i piccoli di casa non ci ha spaventato ma incoraggiato a farlo con la voglia di trasmettere questi valori anche ai nostri figli e a chi decide di viaggiare tramite i nostri occhi. Sul nostro blog condividiamo tutti i nostri weekend, viaggi on the road e mete eco-friendly. Sul blog di Elisa e Luca ci dedicheremo al racconto dei nostri viaggi fai da te fuori Europa dando qua e là qualche packing tips da vera Traveling Family.