Birmania cosa vedere, un viaggio indimenticabile

Per il guest post di questo mercoledì i nostri amici Anna e Marco, che abbiamo incontrato su Instagram, ci raccontano la Birmania e cosa vedere a Yangon, la sua capitale. Una coppia che ama viaggiare ogni novembre alla scoperta del sud est Asiatico da circa 4anni.

Dopo l’esperienza in Myanmar di Rossana che raccontammo qualche tempo fa: Viaggio in Birmania fai da te anche Anna e Marco descrivono in maniera appassionata questi luoghi che da tanto, troppo tempo, abbiamo messo nella nostra Bucket List di viaggio.

Birmania cosa vedere: un viaggio indimenticabile

L’ emozione è sempre fortissima perché ogni anno ci scopriamo sempre più innamorati di questi posti e di questi popoli. Ho iniziato io con un viaggio on the road in Vietnam per poi trasmettere questa passione anche a mio marito ed ora non vediamo l’ora ogni anno che arrivi novembre per immergerci in questa immensa spiritualità, natura, colori e semplicità.

Yangon il primo impatto con la Birmania

“Mingalarbar” è questo il saluto che ci ha accolti in Birmania, paese che ci ha affascinato ed emozionato e vogliamo condividere con voi la nostra esperienza di viaggio.
Siamo arrivati a Yangon in un caldo pomeriggio di novembre e subito ci siamo lanciati alla scoperta di questa città.

Perdendoci tra vicoli e pagode abbiamo assistito ad una cerimonia di un noviziato buddista, fatto shopping al mercato Bogyoke Aung San dove abbiamo acquistato i Longyi (tipico vestito bimano), per ritrovarci poi dinnanzi alla Maestosa Pagoda Shwedagon dove ci siamo immersi nella forte spiritualità ed i colori dorati.

Pagoda Shwedagon

Pagoda Shwedagon Yangon

Al tramonto tutto è stato magico, le preghiere dei monaci, la luce delle candele, il profumo di incenso, la melodia dei canti buddisti ci ha emozionato ed ha reso questa esperienza unica.

Pagoda Shwedagon interno

Pagoda Shwedagon interno

All’imbrunire abbiamo ripreso il nostro cammino e dopo aver curiosato tra i banchetti locali di street food ci siamo ritrovati a cenare al Linkage Restaurant dove abbiamo assaggiato piatti tipici Birmani, ma la cosa più bella è che il locale è gestito da una associazione locale che aiuta i ragazzi di strada ad inserirsi nella ambito della Ristorazione.

Lago Inle: il viaggio in Birmania prosegue

Il viaggio prosegue sul Lago Inle dove abbiamo navigato su barchette locali e ammirato i villaggi dei pescatori, i floaoting market e le innumerevoli pagode che creavano una cornice perfetta con la luce argentea del lago.

Lago Inle Birmania

Lago Inle Birmania

White Pagoda a Mandalay

Altra tappa da non perdere è Mandalay dove dopo una gita in battello sulla riva occidentale del fiume Irrawaddy si potrà ammirare la pagoda incompiuta di Mingun, ma a colpirci maggiormente e stata la White Pagoda dove poter trascorrere qualche oretta per meditare e ammirare il panorama circostante.

White Pagoda Mandalay

White Pagoda Mandalay

Posto incantevole al tramonto è U-Bein Bridge (Mandalay), ponte in legno teak di c.ca 1,5 km dove dopo una passeggiata romantica è possibile proseguire la serata con un aperitivo su una barchetta locale sul Lago Taungthaman.

U bein bridge birmania

U Bein bridge Birmania

Bagan e i suoi quattromila templi

Ma lo spettacolo più suggestivo è Bagan, maestosa città con oltre 4000 templi in mattoni rossi, questo sito archeologico, ora patrimonio dell’ UNESCO, è tutto da scoprire, ed è incantevole visitarlo all’alba ( in mongolfiera) o al tramonto ( in bici/ a piedi) e salire su una pagoda e ammirare il panorama delle innumerevoli pagode tutte intorno.

Meritato relax a Ngapali Beach

Dove rilassarsi se non a Ngapali Beach? Qui troverete la giusta atmosfera per godervi il vostro meritato relax: km di spiaggia incontaminata, verdi palme a fare da scenario, mare cristallino e villaggi di pescatori Birmani. Al mattino poi la cosa migliore è svegliarsi presto e andare a fare yoga in riva al mare con una simpatica signora tedesca che per hobby offre lezioni gratis. E la sera? Dopo una bella passeggiata in riva al mare fermarsi a cenare in un ristorante sulla spiaggia e gustare il cibo locale oppure in un ristorantino familiare sulla strada principale dove ti sembrerà di cenare a casa di una famiglia birmana.

Ngapali beach

Ngapali beach

Cosa dire di questo il nostro viaggio del cuore? Il luogo ideale per il nostro Viaggio di Nozze dove siamo rimasti colpiti dalla semplicità e dall’ospitalità di questo popolo, dalla loro spiritualità, dalla naturalezza dei loro sorrisi. Un posto che amiamo e che consigliamo a tutti di visitare.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

1 commento

  • Rispondi Settembre 5, 2019

    Jules

    Che bel viaggio, devono essere terre magnifiche da esplorare!