Buon 2019 a tutti voi che sia pieno di sogni e viaggi

Buon 2019 amici e viaggiatori. Come stanno andando le vacanze di Natale?

Durante le vacanze di Natale io, Elisa, ho sempre voluto fare soltanto una cosa: viaggiare. Stare a casa per me equivaleva ad una perdita enorme di tempo. Anzi no di opportunità.

E invece per queste vacanze di Natale mi sono sorpresa.

Non avevo voglia di grandi viaggi e nemmeno di montagna con gli amici come l’anno scorso.

Quest’anno volevo stare a casa.

Il motivo è semplice: nell’aria c’è una ventata di novità e abbiamo bisogno di stare a casa per metabolizzare tutto.

Non parlo solo della felicità di essere i tutor di viaggi di Detto Fatto, parlo anche del bisogno di concentrarci su una grade novità che è stata protagonista del nostro 2018 e che lo sarà ancora di più nell’anno appena cominciato.

Se ci seguite su instagram lo sapete, la nostra parola per il 2018 era Nido. Avevamo voglia e bisogno di trovare uno spazio in cui accogliere le persone, fare corsi legati al digital, ospitare chi ci segue.

Pop Corner Lab Buon 2019

Dopo mesi di ricerche abbiamo trovato uno spazio che ci rappresenta, un luogo nel centro storico di Reggio Emilia, vicino alla via più pop della città di cui vi abbiamo già parlato spesso: via Roma.

Lo stiamo arredando un poco alla volta grazie anche al supporto degli amici di Ginger.Tall anche loro blogger di Casa Facile come noi. E’ davvero una nuova grande avventura per noi e l’entusiasmo è alle stelle. Vogliamo riuscire ad inaugurarlo tra fine gennaio e inizio febbraio. I primi a vederlo saranno coloro che si sono iscritti al nostro corso di blogging di gennaio perché li porteremo tutti lì al sabato sera per un aperitivo insieme.

Quindi siccome per le cose belle ci vuole tempo dedicheremo le vacanze di Natale a costruire il nostro sogno, il nostro nido, casa miprendoemiportovia e dilloconunfumetto che si chiamerà Pop Corner Lab.

Durante l’inaugurazione annunceremo anche il nostro viaggio del 2019, come sapete ogni anno facciamo almeno un viaggio totalmente nostro, una vera e propria vacanza anche se chiamarla così è riduttivo ma rende l’idea per differenziarla dai viaggi di lavoro che facciamo nel resto dell’anno. Quest’anno siamo stati in Islanda ma l’anno prossimo vorremmo realizzare uno dei nostri più grandi travel dream, una delle nostre cento cose da fare prima di morire. E’ un progetto ambizioso, speriamo che il 2019 ce lo possa regalare perché se per il 2018 la nostra parola era Nido per il 2019 abbiamo scelto la parola: Sogni.

– Se i tuoi sogni non ti spaventano vuol dire che non sono grandi abbastanza –

Sogni

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

5 commenti

  • Rispondi Gennaio 3, 2019

    Selina

    Si, il post mi è piaciuto tantissimo , è così che mi sento anch’io, con tanti sogni e tanta voglia di Realizzarli. Buon anno a tutti coloro che credono ancora in qualcosa

    • Rispondi Gennaio 8, 2019

      Elisa e Luca

      In bocca al lupo cara Selina ci vediamo presto

  • Rispondi Gennaio 4, 2019

    Valentina

    Vi auguro di realizzare i vostri Sogni! Avete scelto proprio una bella parola per questo 2019! Anche io ogni anno ne scelgo una. Per il 2018 avevo deciso Amore… per quest’anno ci sto ancora pensando 🙂

    • Rispondi Gennaio 8, 2019

      Elisa e Luca

      grazie cara Valentina e buoni sogni a te <3

  • Rispondi Gennaio 9, 2019

    Dany

    Buon anno a voi! e in bocca al lupo per la vostra avventura. Io sono dietro ad un cambio casa invece, aiuto!!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.