Consigli per scegliere la giusta assicurazione di viaggio

In molti di voi ci chiedono spesso informazioni circa quale assicurazione di viaggio scegliere e quando. Sono stata molto felice di partecipare ad un incontro nel quartiere generale di Europ Assistance, insieme ad altri blogger, a Milano che mi permette di rispondere con maggior cognizione di causa alla vostra domanda.

Innanzitutto c’è da sottolineare una cosa importantissima: non tutte le assicurazioni di viaggio sono uguali. Il primo consiglio che mi sento di darvi è non lasciatevi guidare solo dal prezzo scegliendo l’assicurazione di viaggio più economica ma valutate attentamente le variabili. Tranquilli procediamo con calma e analizziamo ogni aspetto insieme.

assicurazione di viaggio quale scegliere

Assicurazione di viaggio: quale scegliere?

Al momento di stipulare una associazione di viaggio vi consiglio di controllare le seguenti variabili:

  • i massimali: che devono essere abbastanza alti da coprire le spese mediche in loco ed un eventuale rientro dell’assistito;
  • l’immediatezza: le spese devono essere coperte nel momento in cui le si sostiene e non rimborsate successivamente;
  • la copertura temporale: l’assistenza deve essere fornita ventiquattrore su ventiquattro;
  • la consulenza di un medico: dal quartier generale dell’assicurazione deve esservi un costante collegamento con un medico che vi possa fornire assistenza costante.

assicurazione di viaggio quale scegliere

Quando è necessario stipulare un’assicurazione di viaggio?

Molti pensano che sia necessario stipulare una assicurazione di viaggio se ci si reca negli Stati uniti o in un paese extra Europa ma in pochi sanno che anche in Europa una copertura assicurativa è necessaria. 

Prendiamo il caso della Francia ad esempio. Il 20% delle spese non viene rimborsato anche se si è in possesso della tessera sanitaria e molte delle medicine non sono rimborsabili. 

In Spagna, per viaggi particolari come ad esempio il cammino di Santiago, la tessera sanitaria non copre i costi di distorsioni e vesciche (tra l’altro uno dei maggiori problemi in questo tipo di viaggio).

In Svizzera e Monaco la nostra tessera sanitaria non copre nessuna spesa medica mentre volando fuori dall’Europa in Australia grazie ad un accordo con l’Italia per i primi sei mesi di viaggio le spese mediche sono tutte coperte.

Curiosi di sapere quali sono i paesi con le spese mediche più alte? Barbados e Caraibi, per i quali si consiglia di stipulare un’assicurazione viaggio con massimale di almeno 500.000 euro.

assicurazione di viaggio quale scegliere

Cosa ho imparato visitando il quartiere generale di Europ Assistance 

Visitando la sede di Europ Asssistance mi sono resa conto che l’assicurazione di viaggio è necessaria ogni volta che si viaggia indipendentemente dalla destinazione. Per me questa visita è stata la conferma che una assicurazione di viaggio annuale è la scelta migliore per tutta la famiglia. Noi abbiamo scelto la nostop family ma vi invito a telefonare ai numeri di assistenza di Europ Assistance per capire quale sia quella che fa maggiormente al caso vostro. Ho avuto il piacere di vedere l’ufficio del customer care in cui arrivano le richieste circa le diverse tipologie di assicurazione e ho trovato un personale molto preparato.

Un’altra cosa che mi ha colpito moltissimo è stato vedere come lavora la Medical Unit. Quarantacinque operatori e diciotto medici si tornano nelle risposte al telefono, c’è una tv sempre sintonizzata sul telegiornale per poter essere immediatamente informati in caso di crisi in qualche parte del mondo ed essere pronti ad intervenire tempestivamente (quando ci fu lo tsunami Europ Assistance fu partner negli interventi di emergenza). Il 96% delle chiamate riceve una riposta in 20 secondi.

Assicurazione di viaggio

Il servizio Myclinic di Europ Assistance

My Clinic è un servizio molto utile per chi viaggia ma anche nell’assistenza medica della vita quotidiana che rende la salute digital e family friendly.

Il suo più grande intento è di evitare il fai da te su google (a cui spesso ognuno di noi ricorre quando c’è qualcosa che non va) e permette di avere un’assistenza medica a portata di click ventiquattrore su ventiquattro. Che diciamoci la verità è il sogno almeno del 95% delle neo mamme.

Il servizio permette di avere un primo screening che aiuta a capire come comportarsi. Il servizio è attivo da luglio e conta già 5000 iscritti, anche noi l’abbiamo attivato e ve ne parleremo presto! 

Intanto se avete domande su quale assicurazione medica sia meglio stipulare vi aspettiamo nei commenti.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.