Scoprire Parma gioiellino d’Emilia

Qualche settimana fa, in pieno autunno, abbiamo trascorso un weekend a Parma, uno dei gioielli dell’Emilia, ospiti di Mercure Hotel. Abbiamo quindi deciso di scrivere per voi una piccola guida di viaggio su cosa vedere, dove mangiare, dove dormire e così via per scoprire nel migliore dei modi Parma.

cosa fare a Parma in coppia

Cosa vedere in un weekend a Parma

Parma è una delle città più belle dell’Emilia. Noi abitiamo nella vicina Reggio Emilia e spesso, come sapete, facciamo scambio casa ospitando famiglie straniere provenienti da tutto il mondo, dalla Francia alla California, e non ce n’è stata una che non si sia innamorata di questa città.

Il motivo? Basta mettere piede in Piazza del Duomo per capirne il perché. Trovarsi di fronte alla Cattedrale di Santa Maria Assunta, costruita nel XII secolo, e al Battistero in marmo rosa di Verona, lascia a bocca aperta dalla meraviglia.

Ma la bellezza di un weekend a Parma non si esaurisce qui. Da Piazza del Duomo si può percorre Strada Cavour, lungo corso pedonale, per giungere sulla via Emilia, in Piazza Garibaldi, dominata oltre che dal monumento dedicato all’eroe dei due mondi, dallo splendido Palazzo del Governatore. Costruito nel XIII secolo ha avuto nel corso del tempo diverse funzioni fino ad arrivare ai nostri giorni in cui è divenuto “Luogo d’Arte Moderna e Contemporanea” e ospita regolamente interessanti mostre d’arte.

Lungo il Torrente Parma si erge l’imponente Palazzo della Pilotta (o semplicemente Pilotta), che più che un palazzo è un agglomerato di edifici costruiti in diversi secoli e cortili tra cui quello del Guazzatoio dove i soldati spagnoli giocavano al gioco della pelota basca, da cui deriva il nome Pilotta. I lavori che si sono succeduti, così come i bombardamenti durante l’ultimo conflitto mondiale hanno reso questa zona di Parma un luogo unico, davvero suggestivo e impressionante.

Attraversando il ponte di Ponte Giuseppe Verdi si giunge nel verde del Parco Ducale, il “giardino” di Parma. Qui posso trascorrere momenti di tranquillità e incontrare gli immancabili sportivi fare jogging o coppiette di innamorati scambiarsi effusioni amorose sulle panchine lungo gli ampi viali. Al suo interno si trova lo splendido edificio rinascimentale Palazzo del Giardino.

 

Altra tappa imperdibile in questa passeggiata a Parma, città che ha dato i natali ad Arturo Toscanini e nella sua provincia a a Giuseppe Verdi, è sicuramente il Teatro Regio, dall’anno della sua inaugurazione il 1829, luogo di culto per gli appassionati di musica classica e lirica.

Rimanendo in tema spettacolo, nei pressi del Teatro Regio, a due passi dalla Piazza del Duomo si trova una vera chicca: il Castello dei Burattini, museo di 300 mq in cui si può ammirare la più importante esposizione nazionale riguardante il teatro d’animazione. Qui si possono ammirare burattini e marionette provenienti dalle diverse tradizioni delle regioni italiane ma non solo, vi è anche una sezione dedicata a quella iternazionale. Per un attimo tornerete bambini senza nemmeno accorgervene!

weekend a Parma

Dove dormire a Parma

 

Parma è bella da vivere passeggiando, viste le sue raccolte dimensioni. Vi consigliamo quindi di scegliere un albergo in centro storico e dimenticarvi per un weekend della vostra auto. Noi siamo stati ospiti dello splendido hotel a Parma Mercure Parma Stendhal, arredato in stile classico che perfettamente si sposa con lo spirito della città.

L’hotel si affaccia proprio sulle mura del Palazzo della Pilotta e in pochi minuti a piedi si possono raggiungere tutti i luoghi d’interesse che vi abbiamo raccontato poco prima. La posizione è davvero strategica perché permette sia di arrivare comodamente in auto (si trova in zona ZTL, ma accessibile per gli ospiti) ed è convenzionato con un parcheggio a pagamento a 10 metri dall’ingresso dell’hotel. Idem per chi decide di arrivare a Parma in treno perché con soli 10 minuti a piedi si giunge tranquillamente al Mercure.

weekend a Parma

Se ci aggiungete pure l’abbondante colazione e l’estrema cordialità del personale il gioco è fatto (a fine soggiorno ci hanno fatto trovare un regalo per Manina, il nostro bimbo, in occasione di Halloween). dove dormire a Parma coi bambini

Mercure inoltre offre per chi viagia un servizio davvero utile: una guida interattiva gratuita da scaricare e utilizzare per scoprire luoghi d’interesse, chicche e curiosità della città in cui ci si trova.

weekend a Parma

L’abbiamo testata e trovata davvero molto utile. Ad esempio abbiamo scoperto il perché il colore di Parma sia il giallo, ma non vogliamo dirvi troppo e lasciamo a voi la bellezza della scoperta!

Dove fare l’aperitivo durante il weekend a Parma

Ok, a Parma troverete splendide opere storiche ed artistiche ma prima di tutto Parma fa rima con cibo. Se nei vostri programmi c’è quello di visitare Parma dovete tenere in conto di tornare a casa con qualche chiletto in più! Il piacere della tavola è un aspetto al quale qui in Emilia proprio non sappiamo rinunciare. Iniziamo quindi a parlarne dall’aperitivo.

cosa fare a Parma

Io ed Elisa abbiamo una tappa fissa ogni volta che andiamo a Parma: l’Enoteca Fontana. Al numero 24 di Strada Farini si trova questa osteria dove stiamo così bene tra salumi e bicchieri di vino che ogni volta corriamo il rischio di perdere la cognizione del tempo e soprattutto la tentazione di trascorrere tutta la giornata tra le sue mura!

Dove mangiare a Parma

Consigliati dallo staff del Mercure Hotel nel nostro ultimo weekend a Parma abbiamo cenato nello storico ristorante Sorelle Picchi (Str. Luigi Carlo Farini, 27). Più che una cena è stata una vera e propria maratona gastronomica iniziata con un imperdibile antipasto: torta fritta con salumi, tra cui gli immancabili Prosciutto di Parma e Culatello, e una selezione di scaglie Parmigiano Reggiano accompagnate da mostarda. Il tutto è continuato con cappelletti in brodo, tortelli e carni di vario genere innaffiato da ottimo lambrusco. Non chiedeteci altri dettagli perché eravamo così sazi all’uscita del ristorante da aver rimosso tutto il resto!

weekend a Parma

Parma ce le ha proprio tutte per essere una meta ideale per chi voglia trascorrere un tranquillo weekend fatto di bellezze artistiche e ottimo cibo, sia per famiglie che per coppiette alla ricerca di una location per la prossima fuga d’amore. Sarà stato l’autunno, con il vento che spazzava le foglie cadute ad accrescere l’atmosfera, ma l’abbiamo trovata terribilmente romantica.

Come sempre vi aspettiamo nei commenti per conoscere i vostri consigli e angoli segreti preferiti per passare uno splendido weekend a Parma!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.