Granada: 5 cose romantiche da fare in coppia

Granada diario di viaggio e consigli utili per una vacanza in coppia.

Esistono tre tipologie di luoghi: quelli belli, quelli brutti e quelli che dopo 5 minuti te ne sei perdutamente innamorato, tanto da incrociare gli occhi del tuo compagno di viaggio e pensare all’unisono “perché non ci fermiamo qui per sempre?”.

E questo è esattamente ciò che ci è successo a Granada.

diario di viaggio a Granada

Spagnola in odor di Africa, ti avvolge e seduce come una sirena al cui canto non puoi resistere. Granada è vita piena.

5 cose romantiche da fare a Granada

viaggio di coppia a Granada

Siamo stati a Granada in coppia in un weekend di fine maggio e ne abbiamo approfittato per immergerci completamente nell’atmosfera della città e testare per voi le cose più romantiche da fare.a Gr

Giurarsi amore eterno al Mirador de San Nicolas

granada

Non c’è nulla da fare, se volete ammirare la vista più bella sull’Alhambra di tutta Granada è qui che dovete venire. Lo spettacolo che vi aspetta è davvero mozzafiato.

Il nostro consiglio: se potete programmate la vostra visita verso il tramonto così da ammirare le sfumature della pietra che si fa rosa.

Assistere ad uno spettacolo di flamenco in una grotta

Granada flamenco

Granada è un incrocio di culture, dalla gitana all’araba tante sono le sfumature che incontrerete durante un viaggio qui. Per capirne le influenze vi consigliamo di non perdere uno spettacolo di flamenco in una vera “cueva” dell’Albaicin.

Il nostro consiglio: prenotate uno spettacolo a la Cueva los sietes tarantos. Qui abbiamo assistito ad uno spettacolo insieme ad un’amica di Madrid che insegna flamenco e che ci ha garantito che i ballerini sono veramente bravi.

Volare in mongolfiera sopra alla Sierra de Guadix

Granada in mongolfiera

La seconda mattina del nostro viaggio a Granada ci siamo svegliati alle 5 per un appuntamento speciale: il volo in mongolfiera sulla Sierra de Guadix, nei dintorni di Granada.
La sierra è piena di grotte e dicono che assomigli alla Cappadocia. Vedere il mondo a bordo di una mongolfiera è stato qualcosa di veramente magico.

Il nostro consiglio: anche se soffrite di vertigini (come Elisa) non fatevi bloccare dalle vostre paure. Dopo un primo impatto iniziale vi sembrerà di fluttuare nell’aria e come è successo a lei alla fine non vorrete più scendere.

Visitare l’Alahambra di sera

viaggio a Granada

L’alhambra è qualcosa di magico. Chiamata così grazie ai sui muri rossi si erge sulla collina Al-Sabika di fronte all’Albaicin ed è uno dei gioielli della cultura nazari. Ammirarla di notte è molto suggestivo perché permette di assaporarla senza caos e avvolta da un alone quasi di mistero. Di notte non è possibile visitarla per intero quindi se è la prima volta che la visitate è meglio associarla ad una visita diurna.

Il nostro consiglio: appena decidete di recarvi in viaggio a Granada prenotate subito l’entrata in internet soprattutto se volete visitarla di notte visto che sono i primi biglietti ad esaurirsi. Se volete essere tranquilli il tempo ideale sarebbe prenotare con tre mesi di anticipo.

Rilassarsi in un Ammam

Consigli utili per visitare Granada

Piscine sotterranee illuminate da una luce soffusa, the alla menta da sorseggiare rilassandosi e galleggiare ammirando soffitti e muri intarsiati, l‘hammam Al Andalus è l’ideale per terminare in bellezza il vostro viaggio di coppia a Granada.

Ultimi consigli: per tutte le info relative all’organizzazione del viaggio vi consigliamo di consultare il sito dell’ente del turismo spagnolo a questo link.

Se cercate un buon ristorante per cenare o pranzare vista Alhambra senza dubbio questi due sono i nostri preferiti: il ristorante El Trillo nell’Albaicin e El Azafran nel bellissimo paseo de los Tristes.

Se volete uscire a bere qualcosa queste sono le vie principali in cui recarvi: calle Navas, calle Elvira e calle Darro.

Ed ora vi lasciamo con il video sul nostro viaggio a Granada in due giorni, vi aspettiamo nei commenti per sapere cosa ne pensate.

Il racconto di viaggio a Granada che avete appena letto è frutto del blog trip che abbiamo realizzato insieme all’Ente del Turismo spagnolo a maggio. Ogni informazione è frutto della nostra personale valutazione. 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi giugno 26, 2017

    marisa

    Interessante e particolare!!

    • Rispondi giugno 28, 2017

      Elisa e Luca

      Grazie Marisa!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.