Top
Image Alt

Blog di viaggi di Elisa & Luca - Miprendoemiportovia

Non pensavo esistessero posti naturali come questo” apostrofa Luca mentre camminiamo nel bosco.

Fosso Bianco

Siamo a Bagni San Filippo sull’Amiata in provincia di Siena nel Comune di Castiglione d’ Orcia. Il paesino è meta termale fin dai tempi dei romani. L’acqua sgorga a 52 gradi e d’inverno nell’impatto con la temperatura esterna crea vapori di contrasto con l’acqua fredda. La vera attrattiva della zona è il Fosso Bianco, depositi calcarei formati dalle calde acque termali sulfuree. In mezzo al bosco si snoda un percorso in cui le concrezioni calcaree e i vapori creano un paesaggio veramente suggestivo. La massiccia presenza di carbonato di calcio rende l’acqua azzurro chiaro o addirittura bianca che scorrendo e mescolandosi al fiume fa nascere conche naturali in cui è possibile immergersi.

Sentiero nel bosco

Credo che solo le immagini possano veramente spiegare questa suggestione naturale.

sentieri termali

A pochi metri dal Fosso bianco sorgono le terme San Filippo che riuniscono in un solo complesso albergo, ristorante e centro benessere. Lo stabilimento, che ha da poco compiuto sessant’anni è aperto da Pasqua ai primi di Novembre ed è possibile godere delle cure termali, della piscina termale nel bosco e dei trattamenti benessere.

terme San Filippo

piscina termale di Terme San Filippo

Io, ho potuto beneficiare di un trattamento che è la punta di diamante di Terme San Filippo vale a dirsi lo scrubs con sedimenti termali sotto getto di acqua termale. In pratica mi sono sdraiata su un lettino e sopra di me c’era una specie di doccetta da cui scaturiva acqua termale. Marta con le sue mani sapienti mi ha massaggiata con i sedimenti termali in un peeling al corpo che a una settimana di distanza ancora mi rende la pella levigata e liscia!

stanza per i trattamenti

Bagni San Filippo è una vera sorpresa, un luogo incantato dove il tempo sembra essersi fermato.

 

Ciao siamo Elisa e Luca, due viaggiatori incalliti che hanno fatto della loro vita un viaggio senza fine. Ci siamo entrambi licenziati da un lavoro che ci piaceva ma che non ci permetteva di vivere la vita che volevamo. Abbiamo un cuore rock’n’roll che batte all’unisono e un’anima gipsy. Il nostro motto? I sogni nel cassetto fanno la muffa, quindi tiriamoli fuori che la vita è lì che ci aspetta!

Comments:

  • WYW

    12 Novembre 2012

    Cit.”Credo che solo le immagini possano veramente spiegare questa suggestione naturale.”
    è proprio vero!!! Sembra un posto uscito dalle fiabe!
    Molto bello!

    reply...

post a comment