Perchè adoro la Spagna

Appena rientrata da una tre giorni a Barcellona.

E’ la terza volta che visito questa città e ogni volta è più bella di quando l’ho lasciata ma questa è un’altra storia. Qui la domanda è: perchè adoro la Spagna? Ecco almeno dieci buoni motivi:

1. perchè adoro “tapear”, sedermi al bancone di un bel ristorantino e ordinare piattini di prelibatezze a non finire il tutto irrorato da una splendida “cervecita” fresca fresca

2. perchè adoro la sua lingua così musicale

3. perchè adoro la sua gente sempre così solare

4. perchè adoro le bellezze del suo territorio, delle sue città, delle sue coste

5. perchè adoro il clima della spagna meridionale, bello tutto l’anno o…quasi

6. perchè adoro vedere e sentire che un paese così cade e si rialza, cade e si rialza

7. perchè adoro la sua diversità fra Nord e Sud, due mondi, due climi, due popolazioni diversissime a tratti

8. perchè è pura vida

9. perchè ci vado e ci ritorno e non mi stanco mai

10.  perchè ogni volta che ci torno sento che lì c’è un pezzettino di me!

Che dire in questo caso di Barcelona? Appena arrivata mi sono ritrovata davanti, dopo quattordici anni la Sagrada Familia, ed è stato un fulmine a ciel sereno, sempre più bella, sempre più maestosa. Da lì il passo è breve e si vorrebbe vedere ogni costruzione fatta da Gaudì…già questo mi strabilia, come può aver partorito questo paese un architetto così “pazzoide”? Abbiamo visitato la Pedrera, siamo passate davanti a Casa Batlò e ci siamo riviste tutta la ruta del modernismo. Merita di sottolineare che per evitare le file km per entrare in queste meraviglie basta connettersi ad internet e prenotare o acquistare il biglietto on-line il giorno prima (per la Pedrera: www.telentrada.com, per la sagrada http://www.servicaixa.com/nav/landings/es/mucho_mas/sagrada_familia/sagrada_familia_sinflash.html

Abbiamo passato le due sere che avevamo a disposizione fra Parco Olimpico – Barceloneta e il barrì gotic (molto meglio il secondo che il primo!)

Qualche indirizzo:

Barri Gotic La alcova azul (San Domenic del Call, 14 Bajos) Venus (calle Avinnyò, 25) Salterio (calle Santo Domingo del Call, 4)

Barceloneta: W Barcelona, placa dels Vents, I

Non mi resta che augurarvi Buen Viaje!!!!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.