In Belgio c’è tutta una Vallonia da scoprire

Della mia seconda volta in Vallonia voglio ricordare quattro luoghi speciali. Ho avuto il tempo di un weekend per conoscere meglio questa regione del Belgio verdissima, dove i campi di mucche lasciano spazio a cittadine di viuzze medievali. Dove la birra è squisita e c’è sempre un buon motivo per berla. Dove si è fatta la storia in un prato verde. Dove ho annusato per la prima volta l’aria dell’inverno in Nord Europa e non lo scorderò mai.

Mons

Cosa vedere in Belgio Vallonia

Capitale della cultura 2015 ne porta ancora il ricordo. Qua e là si trovano alcune delle opere che gli artisti concepirono per questo evento così importante. Il Beffroi accoglie turisti e cittadini già dall’autostrada anche se il momento migliore per visitarlo rimarrà per sempre appena prima del tramonto.

Non lasciate Mons senza prima aver strofinato la testa della scimmietta sul muro del Municipio nella Grand Place. Passeggiando alla mattina appena dopo l’alba (tranquilli a Novembre il sole sorge alle otto) ho visto un belga che iniziava la giornata cercando la fortuna con una strofinatina. La città custodisce un luogo incredibile, che i Valloni chiamano il Google di carta: il Mundaneum.

Waterloo

Cosa vedere in Belgio Vallonia

Questo importante sito storico della Vallonia non ha bisogno di presentazioni. Si può visitare un Museo e salire fino in cima alla collina dove il leone simbolo della battaglia sorveglia tutto. Il pezzo forte è la rievocazione della battaglia in 3d.

Ve lo confesso non sono mai stata brava in storia e scioccamente non mi ci sono mai molto appassionata al contrario di Luca che l’adora. Per raccontarvi Waterloo quindi vi invito a visitare il blog di Giovy che ve ne parla in questo post.

Waterloo Brewery

Cosa vedere in Belgio Vallonia

Se tu dici Vallonia io dico birra artiginale. Abbiamo già pubblicato una piccola guida alle migliori birrerie della Vallonia in questo post però oggi voglio parlarti della Waterloo Brewery, la sua birra chiara e quella affumicata mi sono piaciute molto. Si trova poco distante dal museo di Waterloo ed è possibile anche partecipare a visite guidate.

Fondation Folon

Cosa vedere in Belgio Vallonia

Sogno, onirico, viaggio sono le parole chiave di questo museo dedicato interamente al grande artista belga. Ne abbiamo parlato ampiamente in questo post perché della Fondation Folon, lo ammetto, mi sono perdutamente innamorata.

Piccola nota tecnica per chi non lo sapesse: il Belgio è suddiviso in tre diverse regioni: Vallonia, Fiandre e Bruxelles. Ognuna in sé particolare e molto bella. Se andate in Belgio non perdetevene nemmeno una.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi gennaio 25, 2017

    Gustavo Woltmann

    Il Belgio è veramente pittoresco!

    • Rispondi febbraio 5, 2017

      Elisa e Luca

      e’ fenomenale Gustavo soprattutto se come noi ami le birre artigianali

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.