Visitare Stoccolma in Svezia durante i festeggiamenti di Santa Lucia

Sono nata in Dicembre, il giorno dopo Santa Lucia e forse è per questo che è la festa a cui sono più affezionata. Quando ero piccola aspettavo con ansia il tredici dicembre. Mia nonna mi raccontava che Lucia sarebbe arrivata nella notte e che le dovevo preparare un po’ di frutta e del latte perché lei lo potesse mangiare per tenersi in forza e portare a tutti i bimbi del mondo i suoi regali. Io andavo a letto tutta eccitata e contenta, facevo fatica a prendere sonno e non vedevo l’ora che arrivasse il mattino.

Santa Lucia Svedese

Potete quindi immaginare quanto ci tenessi a vedere i festeggiamenti della Santa Lucia svedese. A dire il vero sono anni che speravo di visitare la Svezia a Santa Lucia.

E quest’anno i miei desideri si sono avverati.

Santa Lucia svedese

santa lucia svedese

Il buio inverno svedese il tredici dicembre (e tutto il weekend precedente) viene illuminato da cortei di bambine vestite di bianco con una cintura rossa in vita, una candela in mano e una corona di candele elettriche in testa. Il paese è letteralmente invaso da processioni di bambini guidati da una bimba che impersonifica Santa Lucia e dai loro canti.

santa lucia svedese

santa lucia svedese

Questa tradizione ha origini settecentesche, pare che fosse tradizione che le bambine delle famiglie aristocratiche si vestissero da Lucia e portassero la colazione a letto ai propri genitori. Poi nel novecento un importante quotidiano lanciò un concorso per eleggere la Lucia più bella e la tradizione è arrivata fino ai giorni nostri tanto che in Svezia in ogni città, ogni anno, si elegge ancora la Lucia più bella.

Dove vedere la processione di Santa Lucia a Stoccolma

Visitare Stoccolma per Santa Lucia

Si può assistere ai festeggiamenti di Santa Lucia un po’ in tutta la città di Stoccolma per tutto il weekend precedente il 13 dicembre e per il giorno stesso. Noi ci siamo trovati a Stoccolma dal 10 al 12 dicembre e abbiamo assistito ai festeggiamenti della Santa Lucia svedese a Skansen che è semplicemente un posto meraviglioso, assolutamente non turistico e molto reale.

Skansen: il museo a cielo aperto di Stoccolma

santa lucia svedese Stoccolma

Skansen è il primo museo all’aperto al mondo e nel periodo di Natale diventa meraviglioso. E’ un vero e proprio villaggio tradizionale con personaggi in costume d’epoca che svolgono dimostrazioni degli antichi mestieri. Nella piazza centrale si possono ballare le danze tradizionali svedesi intorno al grande albero di Natale e acquistare pezzi di artigianato nordico nelle bancarelle del mercatino di Natale. A Skansen si è catapultati indietro nel tempo in un’atmosfera magica.

Skansen Stoccolma

Skansen Stoccolma

Skansen Stoccolma

Skansen Stoccolma

Skansen Stoccolma

Ho visto molte ricostruzioni storiche e musei a cielo aperto simili ma Skansen è differente. Non c’è nulla di turistico, tutto sembra vero.

Entrare qui è come premere il tasto rewind e ci si ritrova nel 1800.

Poi ci sono i mercatini di Natale in costume, fantastici, guardate le foto:

mercatini di Natale a Stoccolma

mercatini di Natale a Stoccolma

mercatini di Natale a Stoccolma

mercatini di Natale a Stoccolma

mercatini di Natale a Stoccolma

Assistere ai festeggiamenti della Santa Lucia svedese a Skansen

Santa Lucia svedese dove vederla

Santa Lucia svedese dove vederla

Santa Lucia svedese dove vederla

Il tredici dicembre Santa Lucia viene festeggiata a Skansen con una processione sulla scena di Solliden ma anche i giorni precedenti è possibile assistere a processioni e concerti.

Noi abbiamo assistito ai festeggiamenti della domenica che precede il tredici dicembre con un bellissimo concerto a Seglora Kyrka, la chiesa di Skansen.

Per maggiori informazioni consultate il sito dell’Ente del turismo svedese.

santa Lucia svedese

Julbord: un’ultima chicca

Come finire in bellezza la giornata dedicata a Santa Lucia? Con il Julbord, il tradizionale buffet di Natale, un tripudio di piatti svedesi di ogni genere. La tradizione vuole che siano previste cinque portate. Si comincia con gli antipasti di terra (carni di tutti i tipi compreso il cervo) e di pesce (aringhe in tutte le salse nel vero senso della parola). Si prosegue con i piatti caldi tra cui spicca il tradizionale Janssons frestelse, un pasticcio di patate, sarde al forno e cipolla a cui seguono i formaggi e si finisce con i dessert (per chi ancora ce la fa). Il tutto innaffiato da ottima birra artigianale e dalla Julmust, la tradizionale gassosa svedese.

buffet di Natale Stoccolma

Buffet di Natale a Stoccolma

Buffet di Natale a Stoccolma dove andare

Buffet di Natale svedese

buffet di Natale a Stoccolma

Il buffet di Natale a cui abbiamo partecipato è stato davvero speciale. Siamo partiti dal molo di Stoccolma con la barca e abbiamo raggiunto Fjäderholmarnas Krog, un isoletta che sembra uscita dalle fiabe con un ristorante birreria e un’atmosfera ovattata nella neve.

Santa Lucia svedese dove vederla

Il mio sogno di assistere ai festeggiamenti della Santa Lucia svedese si è avverato e la realtà ha superato la fantasia, ve lo assicuro.

Vi lascio, per chi ancora non l’ha visto, col video dei nostri tre giorni a Stoccolma dove potete vedere molte riprese dei festeggiamenti di Santa Lucia:

p.s iscrivetevi al canale per le prossime uscite, da febbraio un video ogni settimana alla domenica.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

4 commenti

  • Rispondi gennaio 25, 2017

    Gustavo Woltmann

    E’ la mia meta per questa estate!

    • Rispondi febbraio 5, 2017

      Elisa e Luca

      è stupenda!

  • Rispondi febbraio 8, 2017

    Eva

    Siete stati super fortunati con il tempo, perché quest’anno è stato estremamente povero di neve, e con la neve è tutto molto più suggestivo. I dolci di Santa Lucia, i panini allo zafferano (lussekatter, o lussebullar) li avete assaggiati?

    • Rispondi febbraio 9, 2017

      Elisa e Luca

      Sì che buoni! Siamo stati stra fortunati perché è nevicato quasi sempre 🙂

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.