Snapchat: perché usarlo se ami viaggiare. Noi lo adoriamo!

Con snapchat, la app di condivisione di video e contenuti live che si autodistruggono dopo 24 h è stato amore a terza vista. L’ho scaricato, non l’ho usato per un po’, ho pensato che fosse roba da ragazzini e al terzo tentativo è stato amore spassionato. Della serie sempre meglio tardi che mai!

Perché alla fine snapchat mi ha conquistata?

Snapchat

Adoro parlare davanti ad una telecamera più che scrivere, mi piace costruire un rapporto diretto coi nostri lettori, mi piace portarli in viaggio con me. Mi piace che chi ci legge possa capire davvero chi siamo, senza filtri. Tutte cose che gli altri social mi permettono di fare solo in parte. Con snapchat entri nella vita delle persone e soprattutto entri nei loro viaggi. Vedi un posto coi loro occhi, dal loro punto di vista, in un modo che né youtube né le dirette di Facebook permettono. Adarovo Periscope perché permetteva di fare una cosa molto simile ma i problemi tecnici (richiede una connessione molto buona e un wifi) hanno fatto sì che lo abbandonassi presto.

Devo questa scoperta ad un amico blogger Ezio, aka Spezio (@eziomrlifestyle su snapchat), di cui vi parlerò fra poco.

Ho sperimentato snapchat per la prima volta qualche mese fa nel nostro viaggio in California ed è stato un vero successo. L’ho capito coi primi messaggi che mi arrivavano. Mi dicevano che i nostri snap piacevano tantissimo e che era come viaggiare con noi. Frasi del tipo “mi alzo alla mattina e faccio colazione coi tuoi snap” credo che non le scorderò mai, nessun social fino ad ora mi aveva dato così tante soddisfazioni.

snapchat

Perché snapchat è così importante per il turismo

Snapchat permette di viaggiare stando seduti nella poltrona di casa e di avere il mondo in una stanza in maniera diretta, praticamente live.

Questo non è possibile in nessun altro social.

O meglio anche Facebook sta cercando di farlo coi video live ma a mio avviso non ha la stessa immediatezza e freschezza di snapchat ed ha problemi di banda (nella mia esperienza se c’è poco Wi-Fi è impossibile fare dirette su Facebook).

Chi segue gli snap di un viaggiatore si entusiasma con lei o con lui. Questi sono i feedback che in tre mesi di utilizzo di snapchat abbiamo ricevuto.

“Siete bellissimi, si vede davvero che fate questo lavoro con il cuore e con tutto il talento che avete!” tania.maio83

“Siete bellissimi, una famiglia fantastica! Godetevi la mia splendida terra, è bello vedere come vi meravigliate! 🙂 buona continuazione!” Bertins9

snapchat

“I tuoi snap in Thai e Cambogia sono stati fantastici. Ho sognato con te, viaggiato con te, ricordato i miei momenti in Thailandia, attraversato il confine a piedi, fatto la sauna…E mi sono preoccupata per te per il tuo problema alla schiena. Insomma ti ringrazio per portare me e chi ti segue in ogni tuo viaggio. Grazie per la tua spontaneità e voglia di vivere ogni momento del viaggio col sorriso e la curiosità. Sei contagiosa, ed io sono molto contenta di seguirti! Continua così <3” Alessandra

“Colazione tosta!! Qui a Bologna 13 gradi e spiovicchia! buona giornata, non vedo l’ora di vedere cosa farai oggi!” Celeste

“Eli seguirti qui è bellissimo. Hai un entusiasmo e un modo di raccontare che davvero coinvolge. Un bacione!” Giovanna

“I tuoi snap sono fantastici! Sono una boccata di ossigeno in questa settimana difficile. Riesci a trasmettere ogni sensazione…ogni emozione!! Stefania

snapchat

Una funzione decisamente innovativa legata al mondo del turismo è quella di poter guardare storie collettive create da diversi utenti nel mondo legate ad un determinato argomento o evento. Luca è letteralmente impazzito per le storie collettive del Coachella Festival dove ha potuto guardare snap del pubblico, del back stage e addirittura gli snap on stage degli artisti.

A inizio mese Snapchat ha dedicato una storia collettiva anche al Ramadam, un ottimo modo per scoprire la cultura e le usanze legate a questa tradizione.

Ma snapchat non è per ragazzini?

Credo che ormai questa credenza sia sorpassata (lo dimostra il fatto che oggi si possa seguire una storia collettiva sulla terribile strage di Orlando). C’è stato un tempo in cui Snapchat veniva utilizzato solo dai ragazzini a volte anche come piattaforma per condividere video sexy ma ora è molto, molto di più. Lo dimostra il fatto che sempre più testate giornalistiche di elevato livello parlino di questo fenomeno e sempre più brand ed eventi abbiano una loro presenza su questo social.
Vi lascio una piccola selezione degli articoli a mio avviso più interessanti:

Io donna: Snapchat spiegato alle donne

Corriere della sera: così snapchat sta cambiando il giornalismo digitale

L’Internazionale, uno dei settimanali più amati dalla nostra famiglia, gli ha addirittura dedicato una copertina.

Inoltre i suoi utenti sono in continua crescita, ha sorpassato addirittura twitter, in fatto di utenti attivi come spiega in questo post ninja marketing: snapchat 150 milioni di utenti attivi, sorpasso su Twitter.

Ok mi hai convinto ma come funziona snapchat?

Snapchat è come la bicicletta, basta cominciare ad usarlo per capirlo.

Si possono girare video della durata di dieci secondi ai quali applicare filtri di geocalizzazione (Reggio Emilia ad esempio ha il famoso ponte di Calatrava che avrete visto almeno una volta passando sulla A1 in autostrada), emoticon e immagini predefinite, l’orario in cui si è registrato lo snap, la velocità o la temperatura, ecc…

snapchat

Si possono mandare messaggi, foto o video diretti a chi si segue, guardare storie collettive create dal team di snapchat nella sezione discover. Per approfondire il tema del funzionamento di snapchat vi rimando ad alcuni interessantissimi articoli su snapchat scritti da Spezio, blogger e punto di riferimento italiano per snapchat.
Ezio ha creato anche un gruppo Facebook dal nome #wearesnapchat, a cui vi consiglio vivamente di iscrivervi per trovare una community di persone che utilizza questo social, imparare grazie ad utili tutorial ed essere sempre aggiornati sulle ultime tendenze.
E se ancora fate fatica a comprendere snapchat guardate anche questo simpatico tutorial di Clio Make Up nelle cui parole mi ritrovo tantissimo

Chi seguire su snapchat per chi ama viaggiare

Di seguito vi elenco una personalissima selezione di travel blogger che io e Luca seguiamo su snapchat che vi faranno viaggiare e sognare tutta estate, promesso!
Chiara @machedavvero vi parla della sua vita a Londra e dei suoi viaggi intorno al mondo
Roby @robertalongo11 amante del medio Oriente (i suoi snap dall’Iran erano stupendi)
Marika  che attualmente è ai gopro games negli Stati Uniti
Manuela @manuelavitulli costantemente con la valigia in mano
Polly @polly674 expat in Svezia
Valentina @maciottina che fonde cibo e viaggi
Giulia e Fabio @giulia.bclv che viaggiano insieme ai loro due bimbi
Fraintesa @fraintesa vegetariana, sportiva e viaggiatrice seriale parla spesso di Asia e la vedrete presto in Vietnam, attualmente a Kos.
La Ste @diquaedila ci parla di Milano e dei suoi viaggi intorno al mondo
Sara Boccolini @saraboccolini alla perenne ricerca dell’equilibrio anche in viaggio
Patrizia Belsito @fashion4travel insieme al compagno Gabrio parla di viaggi in Europa prevalentemente in camper
Francesca @lakikka80 divisa fra il Veneto e la Toscana
Andrea @vologratis il re dei viaggi low cost
Margherita @thecrowdedplnt che per i prossimi mesi vi porterà con sé in Nord Europa
Vaty @vatysuvimol lei è semplicemente una persona speciale

Menzione speciale a 3 profili (non travel) che porteranno il sorriso nelle vostre giornate:

Verocuochina @verucuochina, Giovanna Gallo @gioska23 e Stailuan @stailuan

Seguiteli e sappiateci dire!

Miprendoemiportovia su snapchat: come seguirci

Per seguire una persona su snapchat basta mettere il suo nome utente che nel nostro caso è @miportovia oppure aggiungerlo tramite snapcode

Snapchat-Icona

Luca ha un suo profilo snapchat speciale dove vi racconta, oltre che dei nostri viaggi, anche del suo progetto legato ai fumetti. Potete seguirlo come @golixluca

Dove vi porteremo questa estate con snapchat?

Siamo appena tornati dalla Sicilia e domani ripartiremo per Bologna per arrivare nelle Marche e da lì ci sposteremo in Norvegia poi in Istria e a fine agosto ad Ibiza e Formentera. Ci sono altre due mete in sospeso di cui speriamo di potervi parlare presto…nei nostri snap!

E voi siete su snapchat? Vi aspetto nei commenti per conoscere i vostri nickname e confrontarci su questo social applicato al viaggio.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

25 commenti

  • Rispondi giugno 13, 2016

    Enrico Gualandi

    Ciao Elisa, una curiosità: come fai quando non hai Wi-Fi e ti trovi all’estero?

    • Rispondi giugno 13, 2016

      Elisa e Luca

      Ciao Enrico

      il bello di snapchat è proprio questo che gli snap si possono salvaguardare per il momento in cui si avrà il wifi. Quindi mando gli snap online appena trovo un bar con connessione oppure li mando tutti insieme quando sono in hotel la sera. In attesa che il mondo diventi più wifi friendly 🙂

  • Rispondi giugno 13, 2016

    La ste

    Io vi seguo dall’inizio, siete troppo bello e bravi! E mi fate ridere… Quindi Top! Grazie mille per avermi inserito fra gli account da seguire, onoratissima anche se per ora faccio pasticci 😉

    • Rispondi giugno 13, 2016

      Elisa e Luca

      Stiamo crescendo tutti insieme @Ste!

  • Rispondi giugno 13, 2016

    Alixia

    snapchat è diventato in pochissimo tempo il mio social preferito, mi piace tantissimo l’idea di poter condividere momenti della giornata senza “filtri” e soprattutto lo trovo davvero autentico e carino per condividere racconti della nostra vita,per i viaggi poi è il top! èsicuramente il social che permette di “avvicinarci” maggiormente alle persone che seguiamo ^_^
    quest’articolo è davvero interessante lo condivido anche su #adottaunblogger

    • Rispondi giugno 13, 2016

      Elisa e Luca

      grazie mille!

  • Rispondi giugno 13, 2016

    Sara

    UUUUUUUUUUUUUUUUUU…che bello, ho aggiunto un sacco di altri amici in snapchat!!! Io lo adoro perchè sono un’amante delle telecamere e in effetti in questo modo mi sembra di essere una giornalista (altro lavoro che avrei voluto fare!!!) e documento quello che faccio che abbia minimamente senso con il Family blog che gestisco!!! Ovvio che lo userei ogni 2X3 ma mi limito per dargli un senso legato al blog. Molte mamme blogger in effetti non ne capisco l’utilità, forse più chiara per un travel, ma penso che anche quando vai ad una dimostrazione, o ad un evento o anche solo nella tua vita quotidiana (per chi vuole) possa essere uno strumento con un grande potenziale informativo ed emotivo!!!!
    Un bacio ragazzi!!!!

    • Rispondi giugno 13, 2016

      Elisa e Luca

      secondo me ci sono tanti spunti interessanti anche per le mamme blogger, dal “come si fa cosa” al aprire discussioni oppure su temi legati alla cucina. Guarda i profili di Gioska, Verucuochina e Vaty perché secondo me possono darti molte idee. Anche noi siamo animali da palcoscenico quindi con snapchat ci andiamo a nozze!

  • Rispondi giugno 13, 2016

    One Two Frida

    Bellissimo questo post! Sono d’accordo su tutto, soprattutto se gli snap in questione sono i vostri! Elisa sei dolcissima, si percepisce la tua personalità… E poi in Thailandia mi hai fatto morire dal ridere! 😁

    • Rispondi giugno 14, 2016

      Elisa e Luca

      grazie mille Frida <3
      Segnaliamo anche il tuo snapcode: onetwofrida giusto?

  • Rispondi giugno 13, 2016

    Polly674

    Grazie per la citazione fanciulli 😘 Adoro guardare i vostri snap e lo sapete! Una vera fonte di ispirazione … E poi sembra di essere lì con voi, compresi gli assaggi in Napa Valley o i “quasi scivoloni” a Caltagirone 😉

    • Rispondi giugno 14, 2016

      Elisa e Luca

      grazie Polly 🙂

  • Rispondi giugno 13, 2016

    Federica

    Molto interessante l’articolo, consiglio di seguire anche “viaggioanewyork” su Snapchat😊

    • Rispondi giugno 14, 2016

      Elisa e Luca

      grazie per la dritta Federica aggiunto!

  • Rispondi giugno 13, 2016

    Noemi

    Bell’articolo, denota molta passione 😊 ho aggiunto molte persone, se volete io sono @noemidetogni e mi occupo principalmente di turismo e webmarketing!

    • Rispondi giugno 14, 2016

      Elisa e Luca

      Noemi aggiunta 🙂

  • Rispondi giugno 14, 2016

    Simona

    Mi hai incuriosito e ora mi iscrivero come blog! Vediamo se anche io mi innamoro 🙂

  • Rispondi giugno 14, 2016

    barbara baccarini

    Ragazzi non mi stancherò mai di dirvi che siete fantastici,vedere i vostri snap in giro per il mondo è uno spasso…
    continuate così e non vedo l’ora di scoprire tutte le vostre prossime mete insieme a voi!!
    Appena ci si trova a Reggio però uno snap insieme è d’obbligo!!

    • Rispondi giugno 15, 2016

      Elisa e Luca

      Sììì che bello uno snap di gruppo 🙂 Anzi dovremmo chiedere ad Ezio di organizzare uno snapchat meeting come quello della prossima domenica in Puglia

  • Rispondi giugno 14, 2016

    barbara baccarini

    dimenticavo,per quanto riguarda il food vi segnalo il primo account gestito da ben 8 blogger sparse per l’Italia dove ogni giorno trovate ricette facili e veloci @ricetteperpassi

  • Rispondi giugno 14, 2016

    Michela

    Quasi quasi mi avete convinto ad approdare su snapchat.
    Quasi. Sono ancora un po’ restia…se lo farò scommetto che Roby ne sarà felice (anche lei ha tentato invano di convincermi…).

  • Rispondi giugno 15, 2016

    valeria pecorino

    Bellissimo articolo molto utile, ci ha convinti a fare il primo Snapchat! Devo dire che ci stiamo prendendo già gusto! Ci trovate come Buongiornoworld!

    • Rispondi giugno 15, 2016

      Elisa e Luca

      Grandissimi, benvenuti!

  • Rispondi luglio 5, 2016

    Patrizia

    uuuuh arrivo tardissimo, ma grazie tanto tanto per la menzione!!
    Un bacio grande e ovviamente ci si “vede” su snapchat! 😉

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.