Perito Moreno viaggio nella città di ghiaccio

Quello che ho preferito maggiormente del mio viaggio in Argentina è la sua natura selvaggia, immensa, variegata, ed essendo un’amante dell’acqua non c’è da stupirsi che i due luoghi di cui parlo con più entusiasmo siano le Cascate di Iguazù e il Perito Moreno.

Immaginate di percorrere su un piccolo battello un lago avvolto dal silenzio delle montagne e di trovarvi progressivamente accecati da un muro bianco come quello di una maestosa cattedrale, le cui guglie si stagliano fino a 60 metri verso il cielo.

Perito Moreno viaggio nel lato argentino

Proprio dal lago Argentino del Perito Moreno si gode di una delle viste più affascinanti del ghiacciaio, sebbene non se ne riesca a decifrare la reale grandezza: 195 km²  ovvero più della capitale federale Buenos Aires.

Perito Moreno viaggio in Argentina

Il Perito Moreno è uno dei tredici ghiacciai del Parque Nacional Los Glaciares un’area della cordigliera australe coperta da ghiacciai eterni e considerata la terza riserva al mondo di acqua dolce.

Il candore della superficie e le sfumature azzurre delle pareti non sono gli unici elementi per cui il Perito Moreno è ritenuto una delle mete più visitate della Patagonia argentina, la sua peculiarità è che è un ghiacciaio in movimento, avanza di circa 100 metri l’anno e questo determina uno degli eventi più attesi dai turisti, lo staccarsi di tanto in tanto di blocchi di ghiaccio più o meno ampi con uno scricchiolio ed un fragore sordo, i quali poi inizieranno la loro navigazione per il  Canal de los Témpanos.

Perito Moreno viaggio racconto

Il mio suggerimento è di non limitare la scoperta di questo luogo alla visita dalla barca o all’osservazione frontale, ma di prenotare un’escursione sul ghiacciaio attraverso le numerose agenzie di viaggi a El Calafate oppure online.

Perito Moreno: consigli di viaggio

Una volta superato il bosco, le guide attaccano i ramponi alle scarpe per poter proseguire sul percorso ghiacciato in piccoli gruppi. Sebbene nei periodi miti si possa arrivare ad aver caldo durante il mini trekking, le guide consigliano di indossare giacche antivento, guanti da neve, occhiali da sole, cappello, calzature da trekking con calzini spessi, crema protettiva e di lasciare al rifugio tutto quanto possa intralciare un agevole passo.

Il grado di difficoltà dell’escursione è basso ed è raccomandato a persone tra i 10 e i 60 anni, ma non a donne incinte o cardiopatici.

Perito Moreno escursioni consigli

Durante le due ore di camminata sarà tutto un susseguirsi di picchi, crepe, burroni, piccole caverne, ponti, punti panoramici e deliziose lagune turchesi dove ristorarsi con fresca acqua.

Perito Moreno animali

Credetemi, le parole non riescono a render giustizia alla sensazione di vivere in una fiaba come Frozen che questo luogo regala, le fotografie non contengono la maestosità del luogo e ogni diversa prospettiva di sguardo su questo territorio dona un pezzo in più all’esperienza della grandiosità e generosità che la natura ha donato all’Argentina e a chi ha il privilegio di percorrerla.

Per maggiori informazioni: patagonia.com.ar

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

1 commento

  • Rispondi marzo 27, 2016

    stefano

    Il Perito Moreno . . . sembra impossobile che esista una distesa di ghiaccio così grande ed imponente . . . Uno spettacolo della natura, specialmente quando si staccano pezzi di ghiaccio grandi quanto palazzi . . . .

classe 1982, per lei viaggiare è ascoltare la storia che i luoghi e le persone vogliono raccontarti e trovare immagini e parole per trasferire agli altri le emozioni che l’esperienza ha regalato. Pianifica ogni viaggio con la stessa premura con cui lavora salvo poi dimenticare gli appunti e le mappe da qualche parte e girovagare spinta dalla curiosità.