Sei di Reggio Emilia se…

sei di reggio emilia se

Sei di Reggio Emilia se:

– sai chi era la Candida
– mangi l’erbazzone a colazione
– la pizza della Piola ti crea dipendenza
– al sabato pomeriggio vai in vasca in centro
– ti chiedi ancora quale sia l’ingrediente segreto della pizza di Melli
– hai quarantanni e sai cosa sono l’Epsilon, la Cicala e l’Adrenaline
– quando vuoi un ghiacciolo al bar chiedi il bif
– hai foto da bambino a cavallo dei leoni di piazza San Prospero
– per te i mezzi pubblici in città sono i tram anche se sai che in realtà si chiamano autobus
– per te il parco Cervi sarà sempre il parco Tocci
– l’autunno non è autunno senza i “baloos cotti in dal fugon
– per te il Natale è un po’ più triste senza il presepe di Beltrami in Duomo
– gli anni passano e l’incrocio tra via Roma e la via Emilia sarà per sempre quello della Standa
– la tua borsa per la ginnastica è quella dell’equipe Cimurri Sport
– per te non andare alla Giareda è come mancare a casa il giorno di Natale
Tosi dischi rimarrà per sempre “il negozio” di musica
– il Kebab lo mangi da Jamal
– pensi che piazza Fontanesi sia più bella di una piazza di Parigi
– hai fatto “fuga da scuola” almeno una volta nella vita
– la pizzeria dietro al teatro Ariosto è “il Cairoli” anche se si è sempre chiamato “Piccolo Piedigrotta”
– hai litigato almeno una volta nella vita perché il gelato più buono per te è quello del k2 o del Capriccio

L’idea di questo post è nato una sera a cena a San Martino in Rio, il mio paese natale, con Giorgia, una delle mie amiche più care poi chiedendo aiuto ad altri conoscenti (care Wondermums & co grazie) ho scoperto che esiste addirittura un gruppo Facebook dal nome “sei di Reggio se…“.

Mi faceva piacere ospitare questo elenco sul nostro blog perché pur essendo di Reggio ne parliamo troppo poco.

Ora tocca a te, ti aspetto nei commenti per allungare la lista!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.