I 5 migliori birrifici della Vallonia (secondo me)

Per chi come me è un amante di birra artigianale la Vallonia rappresenta l’equivalente del Paese dei Balocchi per Pinocchio, con il quale condivido un profilo assai importante. Il motivo è la presenza praticamente in ogni paese di almeno un birrificio (lo so è un’esagerazione, ma non molto lontano dalla realtà perché ad inizio ‘900 era veramente così) e tutti di un livello qualitativo pauroso (questa non è una esagerazione).

Potete immaginare quindi che impresa dolorosa sia stilare una top five dei migliori birrifici della Vallonia senza essere sopraffatto da rimorsi e rimpianti. Questa scelta vuole essere una porta d’ingresso sia per i neofiti del mondo della birra artigianale che per chi invece ne è già stato introdotto ma che in Vallonia non ha mai messo piede.

Gli imperdibili da visitare almeno una volta nella vita per un motivo o per l’altro (tipo Orval o Chouffe) sono tanti, ma questa volta mi sono lasciato guidare dal cuore nel scegliere quelli a cui sono più legato o che rispecchiano pienamente lo stile vallone, sia come stile di birre che come “spirito”.

I migliori birrifici della Vallonia: gli imperdibili!

Brasserie Dupont

migliori birrifici della Vallonia

Parto questo elenco dei migliori birrifici della Vallonia con quello che per me è “IL” birrificio, motivato in primis dal fatto della qualità assoluta delle birre prodotte e in secondo luogo dalla politica di tenere prezzi popolari che la rendono accessibile a tutte le tasche. La Saison Dupont è un po’ la regina di casa e rappresenta il punto di riferimento da sempre per chi vuole produrre questo stile di birra,la saison appunto, tanto è equilibrata nella sua struttura. La gamma delle birre prodotte è davvero ampia e comprende anche una serie “bio”.

migliori birrifici della Vallonia

migliori birrifici della Vallonia

migliori birrifici della Vallonia
Quasi di fronte allo stabilimento si trova il ristorante/bar dove degustare tutte le birre e mangiare piatti da urlo come lo stinco alla senape. Dupont è un tappa che non salto mai in ogni mio viaggio in Belgio.

Brasserie Dupont – Rue Basse 5, Tourpes 7904, Belgio – www.brasserie-dupont.com

Brasserie De Blaugies

Ad una ventina di chilometri da Mons, nella provincia dell’Hainaut, quasi sul confine francese si trova questo birrificio che nel 1988 fu fondato da Pierre-Alex Carlier e dalla moglie Marie-Robert Pourtois e che ora è nelle mani del figlio Kevin (mentre il fratello gestisce il ristorante a fianco). Insomma, la birra alla Brasserie De Blaugies si può ben dire che sia un affare di famiglia.

migliori birrifici della Vallonia

migliori birrifici della Vallonia

Sono arrivato al birrificio mentre Kevin stava pulendo l’impianto di produzione situato in quello che in precedenza era praticamente il garage di casa. Ha dell’incredibile vedere come siano riusciti ad installare macchinari così ingombranti in uno spazio così ridotto.

Uno degli aspetti che più mi è rimasto impresso della chiacchierata fatta con lui in seguito è stato l’orgoglio con il quale ha sottolineato come l’origine della vera birra saison sia nella provincia dell’Hainaut e come debba essere riconosciuto in maniera ufficiale.

E in effetti questa tipologia di birra, chiamata così perché la sua produzione è legata alla stagione, come la si beve qui nella sua terra di origine non la si beve da nessuna altra parte, tant’è vero che quella prodotta da De Blaugies, la Saison d’Epeautre, viene considerata come una delle migliori del Belgio e, ovviamente, del mondo intero.

migliori birrifici della Vallonia

Brasserie de Blaugies – Rue de la Frontière 435, – www.brasseriedeblaugies.com

Brasserie Caracole

Questo piccolo birrificio si trova pochi chilometri da Dinant, uno dei paesi più belli e romantici dell’intera Vallonia, e già per questo motivo meriterebbe la visita. In verità il motivo principale è naturalmente dettato dall’ottima qualità delle quattro birre prodotte, tra cui la Troublette a mio avviso la miglior blanche che abbia mai bevuto. E’ possibile fare una visita guidata che termina con una degustazione nel grande salone centrale del birrificio al prezzo davvero economico di 5€.

Brasserie Caracole: Côte Marie-Thérèse 86, Falmignoul (Dinant)

Brasserie à Vapeur

Può sembrare incredibile ma il nome significa ciò che realmente è, e cioè un birrificio “a vapore”. Sì, sembra una follia imbattersi nel 2015 in una azienda che sfrutta ancora oggi il metodo produttivo degli inizi del ‘900, ma è la realtà. Nel 1984 Jean-Louis e sua moglie hanno rilevato la vecchia Brasserie Biset nel centro del piccolo villaggio di Pipaix coronando il loro sogno di avere un birrificio tutto loro.

In due mesi di duro lavoro hanno ripristinato l’impianto ormai in disuso e iniziato la produzione che continua ancora oggi dando ottimi risultati. Quando siamo entrati con la nostra auto nel parcheggio ci siamo subito resi conto di essere in un luogo speciale fatto di un edificio che trasuda storia in ogni suo mattone, una lapide appoggiata ad una parete, una tettoia con due piccole barche, auto sportive impolverate e motocicli vari. Insomma una location da The Gunnies!

migliori birrifici della Vallonia

E poi naturalmente c’è lei: la birra. Dentro ci trovi tutta la Vallonia. Non perdo tempo nel consigliarne una perché sono tutte davvero strepitose.

La Brasserie à Vapeur: 1, rue du Maréchal à 7904 Pipaix (Leuze-Belgique) –  www.vapeur.com 

Brasserie Fantôme

migliori birrifici della Vallonia

Chiudo questa breve classifica dei migliori birrifici della Vallonia con quello che per tanti, me compreso, rappresenta il “birrificio artigianale belga” per antonomasia e cioè Fantôme. Perché? Un elenco praticamente infinito di buoni motivi fatto di birre dal sapore davvero unico ogni volta differente ma ogni volta riconoscibilissimo, di pomeriggi interi trascorsi a bere birre alla spina e a mangiare taglieri di formaggi e salumi presso il loro locale, un’accoglienza che definire famigliare è il classico eufemismo, la pazza creatività di Daniel il mastro birrario, la location tra verdi colline… Insomma con Fantôme è vero amore e, come tutti i grandi amori, non si può spiegare a parole.

Brasserie Fantôme: B-6997 Soy – www.fantome.be

N.B. Se volete visitare questi birrifici è obbligatorio prenotarsi perché non accettano visite senza preavviso!

Sulla Vallonia potrebbe anche interessarti:

Mons capitale della Cultura 2015

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

1 commento

  • Rispondi novembre 3, 2015

    Ale

    Ahimè non sono una grande fan della birra…ma prometto che un assaggio (e una seconda chance) la voglio dare!!!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.