Villaggio della salute più: benessere in provincia di Bologna

Il weekend scorso sono stata ospite del villaggio della salute e ho conosciuto una persona che mi ha veramente affascinata per le sue competenze, per la quantità sconfinata di conoscenze che ha e per la sua umiltà.

Quattro lauree, cinquanta e più anni di esperienza professionale ed un’ottima capacità oratoria.

E’ il professor Monti proprietario del villaggio della salute più sulle colline di Bologna.

Villaggio della salute più

Tutto il villaggio della salute gode dei risultati delle sue ricerche che uniscono la medicina alla psicologia. Risultati che sono presenti in tutto il complesso, ad esempio, nell’acquapark, aperto nei mesi caldi, si trova la grotta della risata, il bosco dei sette chakra e la grotta dell’urlo.

Negli antichi casali che fanno parte del villaggio della salute (alcuni risalenti al 1300), e che oggi sono adibiti ad ospitalità, il Professor Monti c’è cresciuto ed è per questo che negli anni novanta ha deciso di acquistare la zona (che altrimenti sarebbe diventata una discarica) e di costruirci la valle del fitness del villaggio della salute più.

Villaggio della salute più

Villaggio della salute più: le migliori terme di Bologna

Sono arrivata al villaggio della salute più il venerdì sera giusto in tempo per godere delle notti azzurre.

Tutto l’anno, infatti, il venerdì e sabato sera fino all’una è possibile accedere alle piscine termali con la possibilità di cenare a buffet. Al Villaggio della salute più sono presenti due ristoranti, uno a buffet a cui si può accedere anche in accappatoio e un ristorante dell’agriturismo che offre piatti della tradizione bolognese come i tortellini e le crescentine. Tutti i pasti sono composti da materie prime biologiche a chilometro zero.

Villaggio della salute più

La mattina dopo ho partecipato ad una lezione di equitazione presso il Sillar Creek Ranch che è convenzionato col villaggio della salute più e si trova a circa dieci minuti di pulmino (il transfert può essere organizzato dal villaggio della salute) in uno splendido scenario naturale.

villaggio della salute

Foto di Giacomo

Villaggio della salute più

Al pomeriggio mi sono emozionata sui luoghi della linea gotica con il professor Monti a far da cicerone.

Villaggio della salute più

La mattina seguente ho provato una lezione di yoga olistico e un massaggio drenante. Ciò che mi ha colpito maggiormente è stata la preparazione degli operatori e le competenze di relazione che hanno. Di nuovo una conferma dell’attenzione del Professor Monti per la parte psichica del relax.

Infine il professore mi ha sottoposto al percorso di termogenoterapia che lavora sull’innalzamento della temperatura corporea regalando al corpo enormi benefici. La mia temperatura all’inizio del percorso era di trentasei gradi e quattro e dopo aver fatto ginnastica nella piscina termale a 36 gradi, essermi immersa fino al collo nella piscina termale a 38 gradi, essere stata dieci minuti nel bagno turco e fin quanto potevo nella sauna finlandese la mia temperatura si è innalzata di due gradi.

villaggio della salute

Alla fine del mio weekend al villaggio della salute più mi sono sentita completamente rigenerata nel corpo e nella mente. Considerando che ero di ritorno dalla mia settimana in Ape Calessino per l’Italia è stato un vero toccasana! Esperienza da ripetere senza dubbio presto insieme a Luca e Manina, magari appena torna il bel tempo, non vedo l’ora di provare gli scivoli dell’acquapark con il mio bimbo.

Villaggio della salute più

Villaggio della salute più: contatti

Villaggio della Salute Più sito web: www.villaggiodellasalutepiu.it

Via Sillaro, 27, 40050 Monterenzio BO
tel. 051 929791

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.