Come intrattenere i bambini in viaggio: le busy bags

Buongiorno a tutti cari lettori di miprendoemiportovia oggi parliamo delle busy bag un interessante modo per rispondere alla domanda che molti di noi si pongono: “Come intrattenere i bimbi in viaggio?” Ce ne parla Cristina, 34 anni e mamma di due bimbi: Alice di 4 anni e mezzo e Samuele di 3. Abitiano a Genova ma hanno lasciato un pezzettino di cuore in ogni angolo di mondo che hanno avuto la fortuna di vivere ed esplorare. Fino a 5 anni fa, Cristina e il marito erano motociclisti a spasso per l’Europa, ora sono 4 felici camperisti in cerca di avventura ed emozioni. Buona lettura!

States in famiglia

Stati Uniti con bambini in camper

Prima di rispondere al grande quesito: “come intrattenere i bambini in viaggio” facciamo un preambolo parlandovi del viaggio in cui abbiamo utilizzato le busy bags, gli Stati Uniti d’America. Questo è stato il nostro viaggio della vita, quello che so che difficilmente potremo ripetere, quello che non si avvicina ad una vacanza nemmeno un po’, quello che ti riempie gli occhi e il cuore…non è stato solo un viaggio, ma un’esperienza unica da condividere con le persone più importanti per me.

Stati Uniti con bambini in camper

Sono stati i miei genitori a proporci di organizzare insieme questo lunghissimo on the road attraverso gli Stati Uniti. E’ stato un regalo per cui non li ringrazierò mai abbastanza.

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper
Abbiamo iniziato a sognare, pianificare e prenotare le cose principali più di un anno e mezzo prima della partenza.
Il percorso è stato leggermente modificato più volte man mano che su internet scoprivamo imperdibili angoli meravigliosi, ma da subito il nostro sogno era di completare un loop da New York a New York attraversando 35 stati per godere di panorami incredibili, visitare alcune delle più spettacolari città americane, rimanere incantati davanti alle meraviglie naturali dei mille mila parchi e perderci su quelle strade che si vedono nei film.

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper
Ogni giorno, per 71 giorni, lungo quelle 12mila miglia col nostro mega camper americano, abbiamo avuto l’occasione di svegliarci in un posto nuovo, conoscere persone nuove ed immergerci in una nuova avventura.

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper
L’esperienza ha arricchito tutti, grandi e piccoli. I bimbi hanno partecipato già dal momento della pianificazione e sono stati coinvolti continuamente anche durante il viaggio.

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper

Stati Uniti con bambini in camper

Come intrattenere i bambini in viaggio: le busy bag

Le Busy bags sono un’idea simpatica ed accattivante per intrattenere i bambini durante lunghi viaggi in macchina o in aereo.
Essendo io molto propensa verso il pensiero Montessoriano, sono stata portata ad organizzare certe attività piuttosto che altre, chiaramente considerando le loro età e le loro propensioni.

I bimbi avevano entrambi un intero trolley pieno di giochi e attività da svolgere insieme oppure da soli. Il tutto era confezionato in singole buste comode da prendere e riporre autonomamente. Tutto ciò che era di carta era stato precedentemente plastificato in modo da renderlo più robusto e soprattutto riutilizzabile. Samuele e Alice avevano a disposizione i pennarelli da lavagna bianca al posto dei pennarelli classici e ogni volta completata un’attività, potevano cancellare e ricominciare dall’inizio.

All’interno dei due trolley volti in toto ad intrattenere i bimbi in viaggio c’erano le seguenti busy bags:

– diversi labirinti (grande passione di Alice),

– alcuni disegni su cui trovare particolari nascosti (più adatti a Samuele),

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

– un gioco dell’oca riadattato in stile piratesco e con regole molto semplici ed intuibili,

– i travel bingo per flaggare le cose che vedevamo dal finestrino,

– un animal bingo con le immagini di tutti gli animali che potenzialmente avremmo potuto incontrare strada facendo (un grande successo…),

– vari elementi del viso per comporre infinite combinazioni e riconoscere le diverse espressioni facciali (il tutto racchiuso in una scatola metallica di vecchi pastelli. Avevo applicato una piccola calamita dietro ogni occhio, naso o bocca in modo che non scivolassero continuamente dal tavolo, rendendo il gioco particolarmente stressante…per me!), la sagoma di una scarpa con relativi lacci per imparare ad allacciarsi le scarpe da soli e diverse immagini con il profilo bucherellato per allenare la motricità fine.

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

– i giochi di legno,

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

– diversi puzzle tradizionali e alcuni auto prodotti incollando strisce di nostre foto su bastoncini dei ghiaccioli (apprezzati più di quelli classici a cui erano, naturalmente, abituati già a casa),

Shanghai e altri giochi di precisione (da giocare rigorosamente da fermi),

mollette per stendere su cui avevo scritto numeri e lettere,

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

perline in legno con cui hanno costruito due meravigliose collane per il compleanno della nonna

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

– un gioco della pesca con i pesciolini magnetici.

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

Per intrattenere i bambini in viaggio abbiamo portato anche due giochi acquistati, “indovina chi” e il domino, con cui abbiamo giocato tutti e 4, facendoci davvero un sacco di risate! E poi macchinine con segnali stradali, pastelli a cera, gessetti, bolle di sapone e molto altro…

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio
In America abbiamo comprato due memory a tema e un meraviglioso pannello magnetico con il profilo degli States su cui applicare i vari stati calamitati. Questo per i bimbi è stato davvero utile per capire dove ci trovassimo e la strada che stavamo percorrendo. Ci giocano spessissimo anche ora che siamo tornati a casa.

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio
Avevano a disposizione lenti di ingrandimento, binocolo e macchine fotografiche. Nei parchi, lungo la strada o la sera nei campeggi, raccoglievamo foglie di diverse forme o dimensioni da pressare e conservare nel quaderno delle foglie. In certe occasioni hanno anche fatto qualche foto e sarà bello per loro rivedere quegli scatti quando saranno più grandi.

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

Busy Bag: idee utili e consigli per auto produrle

Trovo che pinterest sia spesso una risorsa. Per quanto riguarda le Busy bags, mi ha permesso di trovare idee e tutorial per ogni attività di ispirazione Montessoriana. Lo consulto anche per prendere spunto per i giochi da organizzare a casa che sono, per ovvie ragioni, diversi da quelli che abbiamo potuto portare in aereo.

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio

busy bags come intrattenere i bambini in viaggio
In generale, direi che per un bimbo abituato a viaggiare, quello che è importante è partire con un bel bagaglio pieno di curiosità da soddisfare piano piano lungo la strada.
Preparare i bimbi in anticipo su quello che si andrà a vedere, ma lasciare alcuni dettagli da scoprire sul posto, in modo che niente sia dato per scontato.
I bimbi apprezzano tutto, anche le cose più semplici, si stupiscono, chiedono, si interessano. E, soprattutto, imparano.

Non è finita qui! Per approfondire gli argomenti del post potrebbero interessarti anche:

Come affrontare un viaggio in auto con bambini piccoli

La scuola nel bosco: un grande viaggio nella natura

Stati Uniti con bambini: il viaggio di Nicolò

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

14 commenti

  • Rispondi agosto 19, 2015

    Mammachebrava

    bellissimi giochi e attività per intrattenere i bambini ma soprattutto utili per il loro sviluppo psicomotorio, da neuropsicomotricista non posso che farvi i complimenti per l’ottima scelta fatta per i vostri bambini!!!
    A presto
    Teresa

    • Rispondi agosto 19, 2015

      Elisa e Luca

      grazie, il merito è di Cristina 🙂

      • Rispondi agosto 22, 2015

        bisa

        Bellissima idea anche io vorrei organizzare qualcosa di simile per il prossimo anno … dove posso trovare l’itinerario fatto da Cristina?

        • Rispondi agosto 28, 2015

          Elisa e Luca

          Bisa possiamo chiederglielo 🙂

        • Rispondi gennaio 3, 2016

          Elena

          Ciao! Anche io sarei interessata all’itinerario… è possibile saperne di piu? Grazie mille!

          • gennaio 4, 2016

            Elisa e Luca

            Ciao Elena nel post in fondo trovi il link ad un altro articolo su un viaggio negli States con bambini. Il racconto di Cristina sul blog non c’è ancora, ora glielo chiedo!

          • gennaio 4, 2016

            Cristina

            Ciao, scusate se non ho risposto prima! Noi abbiamo fatto un lunghissimo on the road di 19mila km attraverso 35 stati.
            A grandi linee, durante il percorso abbiamo visitato
            New York
            I fari del New England
            Acadia NP
            I ponti coperti del Vermont e del New Hampshire
            Niagara Falls
            La strada dei silos in Illinois
            Chicago
            Winterset (dove hanno girato “I ponti di Madison County”)
            Badlands NP
            Custer SP
            Mount Rushmore
            Crazy Horse Memorial
            Custer
            Bighorn NF
            Cody
            Yellowstone NP
            San Francisco
            Monterey
            17 miles Drive
            Carmel
            Big Sur
            Julia Pfeiffer Burns SP
            San Simeon
            Morro Bay
            Fresno
            Sequoia NP
            Yosemite NP
            Tioga Pass Road
            Mono Lake
            Death Valley
            Las Vegas
            Valley of Fire
            Zion NP
            Coral Pink Sand Dunes SP
            Red Canyon
            Bryce Canyon NP
            HWY UT 12
            Escalante
            Lower Calf Creek Falls
            Capitol Reef NP
            Goblin Valley SP
            Green River
            Canyonlands NP
            Dead Horse Point SP
            Arches NP
            Castle Valley
            Moab
            Mesa Verde NP
            Four Corners
            Monument Valley
            Antelope Canyon
            Page
            Lake Powell
            HorseShoe Bend
            Grand Canyon NP
            Williams (Route66)
            Seligman (Route66)
            Flagstaff (Route66)
            Sedona
            Petrified Forest NP
            Painted Desert
            Santa Fe
            Alamogordo
            White Sands NP
            Tucumcari (Route66)
            Amarillo (Cadillac Ranch)
            Oklahoma City
            Little Rock
            Memphis
            Graceland
            Great Smocky Mountains NP
            Camden
            Lake Wateree SP
            Wilmington
            Prince William Forest Park
            Washington DC
            Lancaster
            I ponti coperti e le contee Amish
            Philadelphia
            Barnegat
            New York
            🙂

          • gennaio 5, 2016

            Elisa e Luca

            Per un totale di quante settimane?

          • gennaio 5, 2016

            Cristina

            In tutto 71 giorni!

    • Rispondi agosto 28, 2015

      Elisa e Luca

      grazie Teresa il tuo contributo come esperta e professionista è fondamentale!

  • Rispondi agosto 21, 2015

    Milly

    Molto interessanti sia il viaggio che la bags..
    Mi sono resa conto che, senza volerlo, sono sempre stata molto montessoriana anche io nei viaggi! 😉
    Unico consiglio che mi sento di aggiungere: evitare i giochi con piccoli pezzi (perline e sim…) improponibili sia in auto che in aereo, se non si vuole trascorrere il tempo a chinarsi per raccoglierli 😉

    • Rispondi agosto 28, 2015

      Elisa e Luca

      eh eh si vede che hai una super esperienza di viaggi con bambini grazie Milly!

  • Rispondi aprile 19, 2016

    Monia sassi

    Complimenti vivissimi, grazie dei preziosi consigli !!! Ciao e buoni viaggi 😉
    Monia

    • Rispondi aprile 19, 2016

      Elisa e Luca

      cara Monia grazie a te!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.