Formentera: destinazione perfetta per una vacanza con bambini

Molti si chiedono se Formentera con bambini possa essere una destinazione adatta alle famiglie, o se lo sia solo per ragazzi giovani in cerca di divertimento.
Dopo essere tornata da una settimana ad inizio giugno, vi confermo che Formentera è certamente una destinazione inflazionatissima, molto alla moda e anche costosa ma, se vissuta nel periodo giusto e con qualche accorgimento, può diventare una meta perfetta per una vacanza con bambini anche molto piccoli, senza spendere una fortuna.
Ora proverò a darvi qualche consiglio, ma una premessa è doverosa: adoro viaggiare in bassa stagione, preferisco rinunciare a qualche bagno, ma godermi le spiagge deserte, il turismo più “autentico” di chi viaggia per godersi la natura, i paesaggi, e l’atmosfera ancora tranquilla, ma entusiasta d’inizio estate.

Formentera con bambini

Formentera con bambini: quando andare

Siamo stati a Formentera la prima settimana di giugno e per me è stata una scelta più che azzeccata, ci tornerei in quel periodo, o dalla seconda metà di settembre in poi se preferite che l’acqua del mare sia un po’ più calda….Per i più sportivi credo possa essere una meta perfetta anche per la primavera, o l’autunno: clima mite e tante piste ciclabili e percorsi per semplici trekking a disposizione (ma magari di questo vi scriverò in dettaglio un’altra volta).

Formentera con bambini

Nella nostra vacanza ad inizio giugno abbiamo trovato un’isola accogliente, non troppo cementificata nonostante la grande richiesta turistica, con tutti i servizi necessari, ben organizzata nel rispetto della natura e del paesaggio circostante. Abbiamo vissuto un mare splendido, limpidissimo, sempre calmo ed adatto anche ad una vacanza con bambini. Spiagge quasi deserte dove fare lunghe passeggiate, calette più piccole e raccolte, scogli. Scorci romantici per tramonti indimenticabili e centri abitati non ancora affollati.

Formentera una destinazione perfetta per chi viaggia coi bambini

Sono stata a Formentera con il mio bimbo di 22 mesi e mi sono convinta sia una destinazione perfetta per famiglie, soprattutto in bassa stagione:

– Facilmente raggiungibile dall’Italia volando su Ibiza anche con compagnie low cost.

Ha tutti i servizi necessari per vivere una vacanza serena, tutti raggiungibili in pochi minuti d’auto (toccando ferro a San Frances c’è anche l’ospedale).

Formentera con bambini

– L’isola si gira facilmente con una piccola utilitaria, le strade sono in perfette condizioni.

– Si trovano alloggi d’ogni tipo, adatti ad ogni esigenza.

– La maggior parte dei negozi/ristoranti e servizi in generale è gestita da italiani. Questo per quanto mi riguarda è un punto a sfavore (l’isola perde sicuramente d’ autenticità), ma può essere un aiuto per coloro che non conoscono la lingua spagnola, o che si vogliono sentire a casa anche all’estero.

Il mare è meraviglioso, di un azzurro abbagliante. La maggior parte delle spiagge offre un mare calmo e lentamente digradante, adattissimo ai bambini anche molto piccoli. L’acqua ad inizio giugno è fredda, ma con una muta Filippo è riuscito a fare il bagno tutti i giorni. Il clima è paragonabile a quello del nostro Sud Italia, il sole picchia e la muta gli è servita anche a proteggerlo dai raggi solari.

Formentera con bambini

– Si trovano tante spiagge libere (potete comprare a pochi euro un ombrellone in loco), ma allo stesso tempo anche stabilimenti con servizi di ristorazione e noleggio ombrelloni per chi cerca più comodità (calcolate però circa 30 euro al giorno per un ombrellone e due lettini). Le spiagge attrezzate si affiancano a quelle libere senza essere troppo “invadenti” con ombrelloni e sdrai color sabbia. Attenzione: non troverete mai giochi per bambini o cabine dove cambiarvi il costume, la vita da spiaggia rimane abbastanza spartana.
La quasi totalità delle spiagge è raggiungibile in auto, molte prevedono passerelle in legno dal parcheggio alla spiaggia stessa, per facilitarne l’accesso, ma rispettando la natura circostante. L’accesso all’arenile risulta quindi semplice, a volte possibile anche con passeggini.

– La maggior parte dei bambini, si sa, si sveglia presto alla mattina (soprattutto in vacanza quando potrebbe dormire!!!). Allo stesso tempo, si sa, nei paesi di cultura iberica tutto è posticipato…. Questo vuol dire che sarete spesso i primi ad arrivare in spiaggia e che potrete godervi lo splendore di questi luoghi in solitaria, ci avevate mai pensato!?!

– I principali centri abitati (Sant Francesc, Sant Ferrant, Es Pujol) offrono zone pedonali, ancora non caotiche e vivibili in bassa stagione, perfette per i bambini.

– Fuori stagione i chirinquitos sulla spiaggia non sono ancora troppo affollati e potrete gustarvi comodamente un aperitivo al tramonto, mentre i vostri bambini giocheranno con la sabbia, senza perdersi tra la folla! (Di chiriquitos autentici e dal sapore un po’ hippie a Formentera non ne sono rimasti tanti, ma un paio imperdibili ci sono…magari anche di questo vi racconterò più avanti)

Formentera con bambini

Formentera con bambini: come arrivare

Formentera è raggiungibile da Ibiza con mezzora di aliscafo (nel periodo estivo ci sono partenze ogni ora). Si può volare su Ibiza da molti aeroporti italiani e anche con compagnie low cost. Muovendosi per tempo e viaggiando in bassa stagione potrete acquistare voli davvero economici. I bambini fino a due anni viaggiano gratuitamente in aereo in braccio ad un adulto, anche l’aliscafo è gratis.

Come muoversi a Formentera

Se viaggiate in famiglia vi consiglio di noleggiare un auto, la categoria più economica vi permetterà di risparmiare ed andrà benissimo per muoversi comodamente sull’isola. Considerate che Formentera è lunga 23 km e che alcune strade sono sterrate, ma non necessitano di 4×4 (di sicuro per una coppia il mezzo migliore è il motorino). Ad inizio giugno non avrete mai problemi nel trovare parcheggio. Per una vacanza sicura con bambini piccoli è necessario noleggiare un seggiolino auto.

Un segreto per risparmiare: dopo molte ricerche on line ho trovato sul sito www.trasmapi.com un’ offerta pacchetto ottima che ci ha permesso di risparmiare molto. L’offerta prevede acquisto di andata e ritorno in aliscafo, transfer aeroporto/porto e viceversa gratuiti, nolo auto. Purtroppo molte compagnie di noleggio auto speculano sulla sicurezza dei nostri bambini offrendo il servizio di affitto seggiolino a costi altissimi, con questa offerta abbiamo speso solo 3 euro al gg e anche per questo mi sento vivamente di consigliarla.

Dove alloggiare a Formentera con bambini

Formentera offre ogni tipo di sistemazione: ci sono hotel, un paio di villaggi turistici, B&B, tanti appartamenti e case in affitto. Per quanto mi riguarda credo che la soluzione migliore soprattutto (ma non solo) per una vacanza con bambini sia l’alloggio indipendente: senza orari, con la possibilità di cucinare (e quindi anche risparmiare); magari un appartamento o una finca un po’ isolata, dove rilassarsi nella pace e nella natura dell’isola, lontano dal caos e dalle zone più turistiche che comunque potrete raggiungere con pochi minuti d’ auto.

Noi abbiamo alloggiato ad Es Ca Mari sulla spiaggia di Migjorn e mi sento vivamente di consigliarla. Si trova nella parte meridionale dell’isola, vicinissima a Platja es Arenals (la nostra preferita). Platja es Arenals è un lungo tratto di sabbia bianca, bagnata da un mare splendido ed adattissima ad una vacanza con bambini. E’ una zona tranquilla, ma assolutamente strategica per visitare tutta Formentera: dista solo 2 minuti di auto dalla meravigliosa Sant Francesc Xavier (capoluogo di Formentera) e 10 minuti dalle famosissima Platja de Ses Illetes.

Vi ho convinto a fuggire a Formentera fuori stagione?
Magari siete ancora in tempo a prenotare per fine settembre…
Intanto, per avere un’idea di tutti gli alloggi disponibili e molte altre informazioni sull’isola potete visitare il sito www.formentera.es (sito ufficiale dell’ente turistico di Formentera con sede nella piazza centrale di Sant Francesc Xavier).
Per qualche chicca sul “cosa fare”, ci vediamo nel prossimo post!!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi giugno 17, 2016

    Gloria

    Ciao! Mi avete convinto, parto!
    Ho provato a prenotare un pacchetto simile al vostro dal sito http://www.trasmapi.com ma non sono riuscita… o sono tonta o non fa acquistare i biglietti online. Help me. Grazie in anticipo.

    • Rispondi giugno 20, 2016

      Silvia

      Ciao Gloria,
      ottima scelta Formentera!
      Guarda, ho appena provato a fare una prenotazione sul sito della Trasmapi ed offrono ancora servizi aggiuntivi. Segui questa procedura:
      In homepage, nell’apposito riquadro in alto a sinistra, inserisci se vuoi prenotare solo “andata”, o “andata e ritorno”, l’origine e la destinazione. Ti chiederà le date ed I dettagli passeggeri, poi clicca su “ricerca”.
      Seleziona tra le opzioni l’andata e l’eventuale ritorno desiderati e clicca su “continuare”.
      Ti apre in automatico una finestra dove ti chiede se vuoi aggiungere “servizi agguntivi”, clicca “si”. Ti proporrà transfer e nolo scooter/auto. Scegli I servizi che credi essere adattia voi. Spero di esserti stata utile. Buona vacanza. Silvia

Innamorata moglie ed orgogliosissima mamma dal 2013, adora ogni aspetto del viaggio: le piace sognarlo, organizzarlo viverlo e ricordarlo....Attenta, precisa e forse anche troppo prudente e scrupolosa, viaggia per passione, per curiosità, perché il viaggio è pura vita e conoscenza. Adora la natura, gli immensi spazi aperti, la montagna, gli alberi, la fotografia, le terse giornate d'autunno, lo sport e la nutella!