Basilicata, oltre a Matera c’è di più

La Basilicata è una terra che ci affascina moltissimo, ecco perché quando siamo stati invitati a scoprire #dolomitirocks ci è dispiaciuto moltissimo non poter partecipare. Al nostro posto abbiamo mandato un’inviata speciale che nello zaino ha messo anche il suo sorriso e la sua allegria, Elisa del blog tripvillage.it che oggi viene a trovarci per raccontarci come è andata!

Cosa vedere in Basilicata

La Basilicata si sta facendo spazio tra le regioni d’Italia con il suo mix di natura e storia: tornata alla notorietà grazie a Matera, dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco per la sua unicità e futura Capitale Europea della Cultura 2019, è una terra da scoprire che vi regalerà scorci mozzafiato, attività sportive adrenaliniche, buon cibo e l’immancabile accoglienza del Sud Italia.

Siete pronti a lanciarvi con me in un’esperienza unica? Si parte!

cosa vedere in Basilicata

Castelmezzano e Pietrapertosa

Sono stati inseriti tra “I Borghi più belli d’Italia” ed una volta giunti qui non faticherete a capirne il perché.
A Castelmezzano, incastonato perfettamente tra gli spuntoni rocciosi, è facile perdersi e lasciarsi trasportare nel dedalo di stradine e piazzette che regalano scorci indimenticabili.
La suggestiva vista che si ha da Piazza Caiazzo vi farà dimenticare per un momento di essere nel mondo reale, trasportandovi in ciò che sembra essere un presepe a grandezza naturale: dopo una visita di giorno, attendete la sera per rimanere incantati di fronte ad uno spettacolo unico!

cosa vedere in Basilicata
Pietrapertosa, il cui nome deriva da una roccia forata “pertusa”, sembra invece scavato nella pietra ed è il comune più alto della Basilicata.
Il cuore del piccolo borgo è l’Arabata, il quartiere arabo, caratterizzato dalle case munite di uscita secondaria sulle rocce che permettevano di fuggire in caso di pericolo.

cosa vedere in Basilicata

Dolimiti rocks  la via ferrata Lucana e il volo dell’angelo

L’unicità e l’affascinante atmosfera di questi due borghi ha consentito, grazie all’unione e alla voglia di promuovere queste aree di indiscussa bellezza, la creazione di due attrattive uniche nel loro genere.
E’ proprio nel cuore delle Dolomiti Lucane che nasce la prima Via Ferrata di tutto il meridione: si tratta di un percorso attrezzato che vi consentirà di scoprire punti altrimenti inaccessibili.
Dolomiti Rocks, il claim scelto per questa nuova opportunità di avventura inaugurata l’11 luglio, è stata realizzata lungo le pareti rocciose che collegano Castelmezzano a Pietrapertosa ed è sicuramente un modo nuovo ed emozionante per scoprire questi paesaggi e collegare in modo alternativo i due paesi.

cosa vedere in Basilicata
Si parte con una passeggiata letteraria attraverso il percorso delle Sette Pietre, un antico tratturo di 2 km caratterizzato da installazioni scultoree che raccontano la storia delle “masciare”- racconti popolari che vengono da lontano e tramandati a voce – che hanno ispirato il libro di Mimmo Sammartino “Vito ballava con le streghe”, per arrivare all’Antro delle Streghe, punto di partenza della Via Ferrata.
Dal ponte romano partono i due tragitti Via Marcirosa – che porta a Pietrapertosa con una lunghezza di 1778 metri e un dislivello di circa 331 metri– e Via Salemm che risale fino a Castelmezzano – con una lunghezza di 1731 metri e un dislivello di 249 metri – che bisogna percorrere con l’attrezzatura adeguata (casco per alpinismo, imbracatura, set da ferrata a Y con assorbitore di dissipazione dell’energia di caduta e due connettori da ferrata di tipo K, guanti e scarponi) e che sono classificati come EEA poco difficile.

cosa vedere in Basilicata
Ho avuto il privilegio di essere tra le prime a provarla prima dell’inaugurazione ufficiale e, percorrendo il tratto della Via Salemm, sono rimasta estasiata dalla vista che si è aperta di fronte a me quando, letteralmente appesa ad una roccia, mi sono incantata a osservare Castelmezzano e la maestosità delle Dolomiti Lucane tutt’intorno.

Ma non è finita! Per fare il pieno di adrenalina si può volare da un paese all’altro con il Volo dell’ Angelo: appesi ad un filo e protetti da un’imbracatura si é lanciati a tutta velocità lungo un cavo d’acciaio, per avere l’opportunità di vedere il mondo da un’altra prospettiva.
Si può volare da soli o in coppia, per condividere il momento (e la paura!) con qualcuno di speciale: non vi è venuta voglia di provare?

cosa vedere in Basilicata

Info Utili:
Il noleggio dell’attrezzatura per la Via Ferrata (e la richiesta di una guida esperta) sono disponibili presso le biglietterie del Volo d’Angelo a Castelmezzano e Pietrapertosa.
Per maggiori info ledolomitilucane.com

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.