Ma la Turchia è sicura? Io tutti gli anni penso di tornarci

Mio fratello partirà per la Turchia a Luglio. (attenzione questo post è stato scritto in Giugno del 2015 per tanto si consiglia di verificare la situazione attuale in Turchia prima di partire sul sito viaggiaresicuri.it).

Io sono stra felice per lui, mia mamma invece è in crisi totale. Ha paura che un viaggio in Turchia di questi tempi non sia sicuro.

Un errore che stanno facendo in tanti. #nomadimoderni #viaggigiovani

Come si evince dal sito viaggiaresicuri.it in Turchia non sono state fatte minacce dirette o specifiche nei confronti dei turisti.

Sono stata in Turchia una volta sola, ad Istanbul con tre amiche. E’ stato un viaggio indimenticabile. Quel poco che ho visto mi è servito a farmene innamorare.

Di Istanbul ho amato quel suo essere in perfetto equilibrio tra oriente ed occidente. Credo che non scorderò mai nella vita la notte che sono arrivata, le luci della città che mi colpivano attraverso il finestrino dell’autobus, il ponte sul Bosforo e la moschea blu. Abbiamo passato quattro giorni come dentro ad un sogno, cercando di carpire quanto più possibile: i colori dei foulard delle ragazze, i carretti che trasportavano cibo, le persone intente alla preghiera anche per strada, le barbe lunghe e bianche portate su abiti neri degli anziani.

Istanbul ricordi di viaggio

Queste sono le uniche due foto che mi sono rimaste del mio viaggio in Turchia, devo tornare anche per questo

Istanbul è sicura?

Come vi ho detto eravamo in tre ragazze e non abbiamo mai avuto il sentore di sentirci a disagio. Ad Istanbul c’è un rischio solo, innamorarsene e non voler più venire via.

Infatti per me visitare Istanbul è stato come partecipare ad un bel banchetto di nozze ma doversene andare troppo presto… E rimanere per sempre con la voglia di tornare per prendere quello che non si è potuto.

E’ così che ogni estate puntualmente ci ripenso e guardo i voli per la Turchia. Il mio sogno? Portare Luca e Manina in Cappadocia.

A giudicare dalle foto che girano in internet deve essere una bellissima avventura, in special modo sorvolare la Cappadocia in mongolfiera, il mio sogno da sempre.

Guardando gli itinerari del tour operator viaggigiovani che in Turchia organizza tour in piccoli gruppi durante l’estate ho avuto modo di approfondire il mio ipotetico viaggio in Turchia e ho scoperto che non possono mancare le terrazze di piscine calcaree di Pamukkale, Efeso la città classica meglio conservata di tutto il Mediterraneo e Kas da cui partono escursioni giornaliere in caicco anche verso la splendida baia dell’ isola di Kekova.

E tu sei già stato in Turchia? Ti sei sentito sicuro? La consiglieresti per un viaggio con bambini?

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.