Dove dormire a Lanzarote? In una yurta!

Oggi la connessione va a scatti ma fuori c’è il sole e questo, per una meteoropatica come me, basta a mitigare il cattivo umore dovuto al dover sopportare templi biblici per ricaricare una pagina e quindi voglio portare a termine a tutti costi questo post su dove dormire a Lanzarote.

Dovete sapere che a Lanzarote ho realizzato uno dei miei sogni, uno dei cento che sto scrivendo nella lista di cose da fare prima di morire: dormire in una yurta.

dove dormire a Lanzarote

Non sono arrivata in Mongolia (ma chi dice che non sia il prossimo step, volere è potere) ma semplicemente ho alloggiato a Lanzarote retreat. 

dove dormire a Lanzarote

Dove dormire a Lanzarote: Lanzarote retreats

Tila e Michelle vivono da più di vent’anni ad Arrieta uno dei villaggi sul mare più belli e intatti di Lanzarote. Il desiderio, quando hanno iniziato la loro avventura nel 2007, era di creare case vacanza rurali ed eco-friendly. Lanzarote retreats è cresciuta negli anni ed ora offre una vasta scelta di ville, cottage e appartamenti. La eco-yurt, dove abbiamo alloggiato noi, è una delle quindici strutture di Finca de Arrieta. Ogni yurta è dotata di un proprio cortile privato al cui interno c’è un bagno, una bellissima cucina e un salottino open air.

dove dormire a Lanzarote

La zona centrale è composta dalla piscina e dall’ampio soggiorno-cucina (in cui c’è il collegamento wi-fi), dove è possibile leggere o rilassarsi degustando un vino di Lanzarote.

dove dormire a Lanzarote

La finca ha anche un piccolo supermercato dove si possono acquistare cibi e bevande. Quello che mi ha lasciata di stucco è che questo piccolo supermercato è chiamato honesty shop, il che vuol dire che nessuno vi chiederà di pagare ma ognuno lo fa autonomamente mettendo le monete dentro ad un salvadanaio.

dove dormire a Lanzarote

La spiaggia è a circa dieci minuti di distanza e al venerdì sera si può partecipare ad una serata a base di cucina thailandese. Inoltre tutta Finca de Arrieta è totalmente autonoma grazie all’energia rinnovabile proveniente dai pannelli solari.

Dove alloggiare a Lanzarote coi bambini

Sono convinta che Finca de Arrieta sia il luogo ideale per dormire a Lanzarote coi bambini perché oltre alla piscina c’è un bellissimo playground in legno con tanto di nave dei pirati, casine in cui nascondersi e tappeto elastico in cui rimbalzare.

dove dormire a Lanzarote

Ma le sorprese non finiscono qui. Per la gioia dei più piccoli e di Manina c’è un vero e proprio zoo di animali di campagna come galline, asini e oche a cui dare da mangiare. La sistemazione ideale per chi, come noi, è alla ricerca di un’alternativa agli hotel all inclusive dei pacchetti vacanza offerti dalle agenzie turistiche. Alloggiare a Lanzarote retreats col proprio bambino è come staccare la spina e immergersi nella natura.

dove dormire a Lanzarote

Dormire a Lanzarote in glamping

Ho scoperto questo modo di alloggiare da poco ma ne sono già entusiasta. Il glamping è un modo di fare campeggio per chi non vuole rinunciare all’aria aperta ma nemmeno a qualche lusso. Lo dice la parola stessa: glamping è la fusione di glamour + camping. E’ un modo di viaggiare che si sta diffondendo sempre di più e sta prendendo piede anche in Italia. Io, ve lo dico, Finca de Arrieta mi è piaciuta così tanto che ho già voglia di visitare il prossimo!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

4 commenti

  • Rispondi aprile 2, 2015

    Natascia

    Bellissimo questo posto 😉

  • Rispondi aprile 2, 2015

    Elisa

    Ma bellissimo *.*
    Voglio assolutamente andare in questo posto! ed ora mi informo sul gampling..

    • Rispondi aprile 3, 2015

      Elisa e Luca

      informati perché è una f****a 🙂

  • Bellissimo! Lo voglio fare anche io!!!

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.