In partenza per #insolitAmsterdam

Giovedì si parte. E io non vedo l’ora. Questa volta il biglietto del volo ha come destinazione Amsterdam.

Sarà la mia terza volta nella città del divertimento targato coffe shop e quartieri a luci rosse.

Ma questa volta ho un obiettivo molto chiaro.

Farvi conoscere un’altra Amsterdam, quella meno conosciuta dal turismo di massa, quella degli olandesi, della gente che vive nelle spettacolari house boat in riva al fiume, dei mercatini di Natale e delle pulci e di molto altro…perché Amsterdam è molto più che coffe shop e luci rosse.

#insolitamsterdam

photo credit: mau_ry via photopin cc

Infatti tutte le volte che ci torno è sempre una nuova sorpresa. La prima volta era agosto del lontano 2001 e me la sono girata tutta in bici tra un museo e l’altro. La seconda, dieci anni dopo e sempre con le stesse due amiche, era il mio addio al nubilato, mi sposavo dopo cinque giorni e per tutto il tempo ho penato per un male al timpano da urlo continuo ma questo non mi ha impedito di riprendere la bicicletta e perdermi nei suoi negoziati vintage (tanto che un pezzo dell’abito da sposa che ho usato durante la cerimonia di matrimonio in Comune proviene proprio da uno di quei negoziati ma questa è un’altra storia!).

Potrete seguirci con un hashtag che è tutto un programma, #insolitAmsterdam appunto. Partner di questo progetto sono l’ente del turismo olandese, InsolitAmsterdam una società internazionale di servizi turistici con sede ad Amsterdam che propone tour guidati in italiano con l’obiettivo di mostrare Amsterdam da un altro punto di vista, e René di bedandbreakfastboat.com

dove dormire ad Amsterdam

questa è la barca di renè

Sentiremo odori, ci perderemo nei colori, ascolteremo musica, berremo birra artigianale (quella non può mancare mai del resto vero Luca?).

E’ la mia prima volta ad Amsterdam in inverno e con Manina e non vedo l’ora di raccontarvela.

Mancano due giorni alla partenza e nel frattempo mi rileggo questi post “Weekend ad Amsterdam, cosa visitare” e “Amsterdam una valigia di consigli per chi è in partenza” se però voi avete vissuto Amsterdam da un punto di vista insolito e avete suggerimenti da darmi mi farebbe piacere conoscerli.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Rispondi dicembre 16, 2014

    Traveline

    Amsterdam, una tra le più emozionanti città olandesi, affascina i visitatori fin dal primo istante. La presenza del mare rende il clima dell’Olanda piacevolmente temperato, con le estati non troppo calde e gli inverni dalla temperatura dolce e gradevole.

    Amsterdam offrono un’ampia scelta di ristoranti e caffè romantici ed eleganti, dove finire la giornata in compagnia degli aromi più invitanti.

    • Rispondi dicembre 16, 2014

      Elisa e Luca

      città stupenda, siamo appena tornati e non vediamo l’ora di scriverne….

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.