Dove andare la sera ad Amsterdam: 5 pub di birra artigianale

Devo ammettere che i Paesi Bassi non sono proprio in cima alla classifica delle nazioni produttrici di birre che preferisco. Ma devo anche ammettere che non si finisce mai d’imparare. E forse il bello di viaggiare sta proprio nell’essere smentiti.

Parto dall’Italia con destinazione Amsterdam con una sparuta lista di luoghi dove andare per bere birra artigianale. Le aspettative non sono alte.

Dopo aver riposto i nostri bagagli nel nostro primo alloggio, una houseboat da sogno in uno dei canali di Amsterdam Est, Renè, il proprietario ci consiglia di andare in un brew pub lì a cinque minuti per fare l’aperitivo. Bene, la lista può aspettare. Ci affrettiamo perché come scopriremo in seguito, gli olandesi vanno a cena prestissimo (alle 18:00!!!) e il locale chiude alle 20:00.

Vento e pioggia ci accompagnano durante il tragitto. Poi la meraviglia. Arriviamo ai piedi di un maestoso mulino, a fianco del quale sorge Brouwerij ‘t IJ, birrificio fondato nel 1985. Entri dentro e non ne vorresti mai uscire (non solo per il tempaccio all’esterno).

brouwerij 'T IJ amsterdam

Un lungo bancone, sette spine e una piccola finestrella che si affaccia su un’altrettanto piccola cucina. Io ed Elisa troviamo il nostro piccolo angolo libero di bancone e “ci diamo sotto”. Assaggiamo praticamente tutte le birre segnate sulla lavagna, anche grazie al menu degustazione che permette di testare 5 differenti birre. Gli stili sono differenti, da quello belga a quello est europeo passando per l’Inghilterra. Denominatore comune la qualità: altissima.

brouwerij 'T IJ amsterdam

Tra tutte però a vincerla sono la Plznen, disponibile alla spina solo presso il birrificio, e l’IPA, davvero luppolatissima. La piccola cucina offre la possibilità di degustare salumi, formaggi e uova sode condite con non so cosa (attenzione: creano dipendenza)!

Contatti: Brouwerij ’t IJ: Funenkade 7 Amsterdam +31 20 528 6237 

Il giorno seguente ci trasferiamo nel quartiere dello Jordaan, il più bello di Amsterdam. Apriamo finalmente la lista. La vicinanza ci fa propendere per l’Arendsnest Dutch Beerbar. Per farvi capire quanto ci sia piaciuto questo locale vi dico solo che in quattro giorni ci siamo venuti due volte, di cui la seconda per festeggiare il compleanno di Elisa, fino alla chiusura del pub.

Qui il trascorrere del tempo è un fattore completamente irrilevante. L’unico problema da risolvere è quale birra scegliere, visto che la lista sulla lavagna di fronte al bancone è pressoché infinita. E di sole birre olandesi. Il consiglio è quello se non le conoscete di affidarvi alla consulenza del personale.

Arendsnest Dutch Beerbar amsterdam

Contatti: Arendsnest Dutch Beerbar: Herengracht 90 Amsterdam +31 20 4212057

Il locale prende il nome dal suo proprietario e fondatore Peter van der Arend, che nel 2009, mosso dalla sua grande passione per le birre made in USA, ha deciso di aprire un secondo locale, a pochi passi da piazza Dam e dalla casa di Anna Frank: il Beer Temple.

beer temple amsterdam

beer temple amsterdam

Grande predominanza di birre a stelle e strisce, ma anche parecchie belghe nella lista delle spine, ci fanno trascorrere parecchi minuti con il naso all’insù alla ricerca di qualche “chicca”. Io mi affido alle “acide” Boon Oude Lambik e Rodenbach Vintage mentre Elisa punta al luppolo e scopre la Big fat 5 Double Ipa di Brouwerij het Uiltje. L’atmosfera anche qui è cordiale e impieghiamo davvero pochi minuti a stringere amicizia con altri clienti, complice naturalmente la “timidezza” di Manina.

Contatti: Beer Temple: Nieuwezijds Voorburgwal 250 Amsterdam +31 20 6271427

Questi i migliori pub dove andare la sera ad Amsterdam. Alla lista se ne aggiungono un paio davvero caratteristici, che più che per il valore delle birre meritano di essere visti er assaporarne l’atmosfera davvero affascinante.

La birra non è speciale ma è da visitare il Café In’t Aepjen. E’ un locale che risale a parecchi anni fa e che al suo interno in legno scuro espone un paio di grosse statue di scimmia che fumano sigari, in ricordo di quando i marinai che al momento di pagare il conto, proponevano uno scambio con una delle scimmie che avevano portato ad Amsterdam dai loro viaggi in chissà quale terra lontana.

Contatti: Café In’t Aepjen: Zeedijk 1, 1012 AN Amsterdam +31 20 428 8291

Café hoppe amsterdam

Nei pressi del mercato dei fiori si trova il Café Hoppe, un bel pub completamente in legno, anche questo risalente a chissà quando, con qualche birra interessante (abbiamo ritrovato quelle del Brouwerij ‘t IJ), ma soprattutto grande atmosfera.

Contatti: Hoppe: Spui 18/20 Amsterdam +31204204420

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Io adoro Amsterdam 🙂 se dovessi tornare mi appunto i vostri consigli!!

  • Rispondi giugno 30, 2015

    Debora

    l’estate scorsa sono stata ad Amsterdam e sono entrata in tutti i locali citati, tranne negli ultimi due. Il mio preferito è stato senza dubbio il Brouwerij ‘t IJ 😀 quanti bei ricordi 😀

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.