Food Immersion Festival quando la creatività è contagiosa

L’anno scorso di questi tempi vi scrivevo che non vedevo l’ora arrivasse quest’anno per partecipare ad una nuova edizione di Food Immersion, il festival di cucina creativa che si tiene a Reggio Emilia ogni settembre (a questo link A Reggio Emilia una food immersion fra arte e street food potete leggere le mie impressioni dell’anno passato).

Trovo che quest’anno il festival sia stato ancora più ricco dell’anno passato mostrando una qualità che migliora di anno in anno a dimostrazione del fatto che attrae un numero sempre maggiore di visitatori.

Teatro, danza, street food, mostre, mercatino hand made, spazio libri, proiezioni, dibattiti all’interno di una delle location più belle della mia piccola città: i Chiostri di San Pietro di Reggio Emilia.

Quelle che seguono sono le foto che abbiamo scattato Domenica. Purtroppo mancano le immagini dello spettacolodi venerdì sera dal titolo Love in the Kitchen della compagnia MM Contemporary Dance Company: poesia pura! Sulle note di Mozart siamo stati letteralmente travolti da corpi che si muovevano al ritmo della danza contemporanea utilizzando gli ingredienti di un tavolo da cucina preparato per l’occasione. Ero con Manina (un anno e due mesi) rapito quanto me da questa performance.

Domenica abbiamo preso parte all’incontro “100% hand made” e ho avuto il piacere di ascoltare l’irruenza e l’entusiasmo di Gaia Segattini, fashion designer nonché di Elisa Boldori, fondatrice di Vanita’s Market di cui vi abbiamo parlato in Mercatino Vintage al lago di Iseo. Nelle foto troverete anche alcune immagini della mostra La Pinneria. Il mio souvenir di questo weekend? Orecchini in carta raffiguranti mappe dell’America Latina prodotti da Pamphlet. Allora cosa aspettate a venire a trovarci a Food Immersion?

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

food immersion festival

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.