Ciao mamma guarda come mi diverto!

La sveglia non suona. Silenzio assoluto.

vacanze nel Conero

Inizia così la nostra tipica giornata di vacanza qui, al Centro Vacanza De Angelis a Marcelli di Numana. Io, Elisa e il piccolo Manina ci alziamo lentamente, assaporando la quiete del villino in cui ci troviamo. Apriamo le finestre e il verde degli ulivi, oleandri e palme che circondano la nostra abitazione è la prima cosa che salta agli occhi.
Dopo la colazione, mentre Elisa si ferma nella zona bar per sfruttare la connessione wi-fi e aggiornare blog e social, io accompagno Manina all’Holly Club, il campo giochi del De Angelis. La simpaticissima Wendy, animatrice del villaggio, ci accoglie con un gran sorriso. Nemmeno il tempo di entrare che Manina si è già catapultato tra le numerose attrazioni del parco. Il sole è sempre più alto e il caldo inizia a farsi sentire. Visto che la mamma è ancora impegnata al lavoro decidiamo di non andare al mare e rimanere in zona, tuffandoci nella piscina circolare attrezzata con vari scivoli e dominata da una strana sfinge.
Per il pranzo invece ci spostiamo in spiaggia, presso il bagno del villaggio, nel ristorante self-service. Un consiglio? Il fritto misto, cucinato direttamente dalla proprietaria.
Appena il tempo di finire che è ora di correre all’entrata del villaggio, dove si sta raccogliendo il gruppo di partecipanti per la gita in barca. La destinazione è la Spiaggia delle Due Sorelle, una delle imprendibili bellezze del Parco Nazionale del Conero. Dopo quasi trenta minuti di navigazione si giunge a questa spiaggia davvero suggestiva. Questo però non prima di aver visto sfilare durante la navigazione Numana e Sirolo. Questa ultima offre una vista mozzafiato dalla sua terrazza, sia di giorno durante il quale ci si perde a guardare l’immensità del mare, sia di notte, come è capitato a noi, in cui si rimane incantati dalla luna piena che inonda il mare con i suoi raggi dorati. Di sera in agosto nella piazza centrale di Sirolo si alternano artisti di strada professionisti con spettacoli molto interessanti.
Sbarchiamo sulla spiaggia affollata da centinaia di bagnanti. Molti se ne vanno quando arriviamo noi, poiché sono quasi le quattro di pomeriggio e il sole sta per nascondersi definitivamente dietro il Conero. Alle nostre spalle, una parete di pietra bianchissima e davanti il mare verde che invoglia a tuffarcisi dentro.
Sarà stata la scarsa gente che ha reso il tutto più intimo, saranno stati i due pescatori che pulivano una rete piena di cozze che hanno reso il tutto più pittoresco, o forse Manina che ha dormito per l’intera durata della nostra permanenza sulla spiaggia che ha reso il tutto molto più rilassante, ma la Spiaggia delle Due Sorelle ci è piaciuta da morire.
Più cala il sole e più ne acquista in fascino. L’ultima parte ad essere illuminata dai raggi sono loro, le due sorelle. Se vi state domandando che cosa siano, sono i due scogli gemelli che si ergono fuori dall’acqua sul lato sinistro della spiaggia. Per chi volesse stazionare in spiaggia durante i giorno è consigliato attrezzarsi di tutto il necessario (acqua, cibo, ombrellone, ecc…) perché non è presente nessun bar o struttura, e il caldo è davvero tanto e l’ombra è nulla.
Per prenotare una crociera per la Spiaggia delle Due Sorelle potete rivolgervi alla reception del Centro Vacanze De Angelis se siete loro ospiti (villaggiocentrovacanzedeangelis.it info +39071 739231) oppure visitare il sito della compagnia Traghettatori Riviera del Conero (traghettatoridelconero.it info +390719331795)  che organizza anche crociere al tramonto con degustazione di vini locali. Se vi interessa visitare una cantina potete contattare l’azienda vinicola Ciù Ciù che ha ottimi spumanti di Passerina e Pecorino.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Avrei bisogno sia di un’oasi di relax ora, sia di quelle cozze 😀

  • Rispondi agosto 13, 2014

    Sara Marangoni

    Che dire se non che avete descritto nei dettagli quello che anche noi abbiamo visto ormai circa tre anni fa…??… che nostalgia!!! Per non parlare delle grotte di Frasassi dove abbiamo sperimentato per la prima volta la fascia- pareo x Franz!!! Tutta quella zona e stupenda e ci è rimasta nel Cuore!!!! E Sirolo di notte? Wow!!!!! E la passeggiata Marcelli-Numana…

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.