Backstay Hostel dormire nella storia a Gent

“Ogni viaggiatore è un amico” questa è la scritta che ci accoglie appena salite le scale del nuovissimo ostello a Gent e, ovviamente, ci conquista già.

Dove dormire a Gent

Di ragioni per essere conquistati dal Backstay Hostel, che ha aperto i battenti da appena due settimane, ce ne sono tante.

Innanzitutto la location. Il Backstay hostel è situato in un edificio art decò nel centro di Gent nella ex-sede di una delle case editrici più famose della città, Vooruit. La porta è monumentale e fa capire che non si scherza, che stai entrando in un posto che di storia da raccontare ne ha tantissima. I pavimenti sono in legno, le scale hanno il corrimano che ti riporta indietro nel tempo e molti mobili sono di modernariato.

Dove dormire a Gent

Secondariamente l’animo eco-frinedly. Molte dei prodotti serviti al bar e a colazione sono a chilometro zero e biologici. A Gent c’è una grande attenzione generale a questo aspetto e l’ostello vanta anche una terrazza giardino super eco dove rilassarsi è super!

Last but not least la blogger room! Sì lo so siamo di parte ma una stanza dedicata ai blogger non l’avevo mai vista in nessun ostello del mondo! Ed è, permettetemi il francesismo, una vera figata. Si trova nella torre dell’edificio, all’ultimo piano, in uno stanzino che ricorda quello degli scrittori dell’ottocento, con il tavolino innanzi all’abbaino. Le pareti sono piene di ritratti di scrittori famosi e delle loro altrettanto famose celebri frasi.

Dove dormire a Gent

Dove dormire a Gent

Sul tavolino si trova una vecchissima macchina da scrivere che si può utilizzare per lasciare messaggi agli altri blogger su un muro apposito. Tranquilli c’è anche il computer, connesso 24 ore su 24! La stanza è disponibile e gratuita per tutti i viaggiatori che qui vogliano scrivere la loro storia.

Dove dormire a Gent

Dove dormire a Gent

E Gent mi sembra il posto ideale in cui scrivere storie, col suo cielo spesso blumbeo chele dà ancora più affascinante, coi suoi festival pieni di allegria e con i suoi studenti universitari che la rendono viva ancora di più di quello che è già.

Dove dormire a Gent: Backstay Hostel

L’ostello dispone di quindici camere per un totale di centootto posti letto. Si può scegliere di alloggiare in camerata da quindici persone oppure in camere da due posti letto. I letti sono tutti nuovissimi e ancora si respira l’odore del legno. I colori scelti sono il grigio scuro e l’arancione e ogni camera ha il nome di un quotidiano internazionale. L’ostello di Gent ha una hall accogliente con personale giovane che parla molte lingue. Troverete ad accogliervi una cartina del mondo dove potrete facilmente verificare se sono presenti altri viaggiatori del vostro paese.

Dove dormire a Gent

Contatti:

Backstay Hostel

sito web www.backstayhostels.com

e-mail ghent@backstayhostel.com

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.