Ho fatto un viaggio nel cuore di Lufthansa

Ricordate l’esperienza di Elisa di viaggio al buio dal titolo insideLH? Ci eravamo lasciati con questo articolo: mi hanno regalato un viaggio al buio in cui alla fine del post vi diceva che avreste dovuto aspettare una settimana per sapere dove Lufthansa l’aveva portata. Di settimane ne sono passate due, ma ne è valsa la pena, ve lo assicuro!

E perché vi chiederete?

Perché doveva arrivare questo video:

Mentre insieme a Serena eravamo nel quartier generale di Lufthansa tra hangar, cabine di pilotaggio e cabine di riposo per gli assistenti di volo (delle cuccette a cui si accede da una ripida scala posta dietro ad una porta dove le hostess si riposano ogni quattro ore) voi mi avete mandato le vostre curiosità sul mondo degli aerei, quei mezzi tanto amati da noi viaggiatori ma sui quali a volte abbiamo tante domande senza risposta.

#insideLH

La prima riguarda l’area dell’aereo dove sia più sicuro viaggiare.

Viaggiare è sicuro indipendentemente dal posto in cui il passeggero è seduto. Lufthansa, nel rispetto dei massimi standard di sicurezza, effettua frequenti controlli periodici sui velivoli della flotta e le loro componenti, per poter garantire ai propri passeggeri la migliore esperienza di viaggio.

#insideLH

Poi vi siete interessati agli attacchi di panico.

Il personale di bordo è in grado di gestire passeggeri con attacchi di panico anche perché riceve regolarmente un training per poter riconoscere le emergenze mediche a bordo, somministrare medicinali e utilizzare l’attrezzatura di pronto soccorso disponibile sugli aerei.

#insideLH

E al pilota automatico.

Il pilota automatico fa parte del sistema di management del volo e aiuta il team della cabina di pilotaggio a mantenere costanti alcuni parametri come la velocità, il livello e la direzione. I piloti controllano questo sistema mentre è attivo in modo da essere pronti a intervenire manualmente o a cambiare l’input, laddove sia necessario.

#insideLH

Infine la domanda più gettonata: è possibile avere un upgrade in business? Quali sono i modi per ottenerla?

Capita che l’upgrade venga proposto gratuitamente in aeroporto in caso di problematiche legate alla disponibilità del volo, dando solitamente la priorità ai frequent flyer più fedeli. Ad esempio per quanto riguarda Lufthansa i soci del programma di fidelizzazione Miles & More possono richiedere l’upgrade alla classe superiore utilizzando le miglia accumulate.

#insideLH

E voi quando pensate ad un aereo cosa vorreste assolutamente sapere?

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

  • Vi volevo dire che il video è stupendo!

    E grazie anche per le informazioni.. 🙂

    • Rispondi luglio 29, 2014

      Elisa e Luca

      girare il video è stato super divertente 🙂 un bacione

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.