Fantacity 2014: Spoleto è invasa dalla creatività

Di Spoleto ricordiamo il bellissimo Duomo e un’osteria che dicono sia gestita da un matto. L’abbiamo vista per poco tempo in una sera buia e in un pomeriggio di pioggia ma è bastato per far crescere in noi la voglia di tornare.

Spoleto miprendoemiportovia E’ per questo che quando hanno scritto per invitarci a Fantacity 2014 non abbiamo esitato ad accettare, l’occasione era troppo ghiotta.

Tre giorni di laboratori, incontri, dibattiti e giochi gratuiti. Due i programmi, uno rivolto ai bambini e l’altro ai ragazzi e agli adolescenti. Protagoniste assolute creatività e fantasia a misura di scuola e famiglia.

Ad esempio sarà possibile partecipare a itinerari di scoperta della città come “Tutto il mondo dei Romani” che attraverso la visita alla Casa Romana e al Museo Archeologico porterà alla scoperta di arti, usi e costumi degli antichi Romani o all’itinerario “I luoghi del potere: i Longobardi a Spoleto” con la visita ai centri del potere e di culto dei Longobardi, fino al tour dedicato all’Arte contemporanea a Palazzo Collicola.

Ospite d’eccezione sarà Roberta Bruzzone, criminologa e psicologa forense che rifletterà insieme a ragazzi e alle famiglie sul lato oscuro di internet: stalking, pedofilia e bullismo.

Fantacity 2014 – Informazioni pratiche

Chi: ottava edizione della manifestazione nata nel 2007 dedicata a bambini, ragazzi ed adolescenti.

Quando: dal 4 al 6 Aprile 2014

Dove: nel bellissimo centro storico di Spoleto

Come: sono disponibili pacchetti turistici e tour comprensivi di alloggio, per maggiori informazioni ConSpoleto tel. 0743/220773 info@conspoleto.com

Perché: per divertirsi, stare insieme, rilassarsi, ricaricare le batterie e chi più ne ha più ne metta!

Noi saremo là da giovedì sera, se venite sarebbe bello incontrarsi, altrimenti potete seguire le nostre avventure tramite i social grazie all’hashtag #fantacity14, a presto!

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi? Lascia un commento

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.