Auguri a tutti i papà che viaggiano

festa del papà miprendoemiportovia Auguri a Luca meraviglioso papà di Manina.

Perché viaggiare da soli è emozionante, viaggiare in due è bellissimo ma farlo in tre con un piccolo al seguito è la vita che va avanti, prepotente. E’ il prendersi la responsabilità di decidere per un altro, è condividere una passione, una delle più grandi che hai anche con lui che ancora non cammina. E’ proteggerlo tenendolo stretto a te in fascia ma lasciarlo andare fin da subito nel mondo all’incontro con gli altri.

Ed io che sto scrivendo questo post, che sono l’altra metà della mela, sono felice, felicissima di aver trovato per Manina un papà così.

Un papà che non ha timore di prendere e partire anche con un neonato al seguito, un papà che impacchetta due cose per il weekend o per un lungo viaggio senza tante paranoie anche se c’è un piccolo di mezzo. Un papà che prende per mano la piccola mano di Manina e via a conoscere insieme il mondo.

Soprattutto un papà che c’è, che è presente in tutti momenti. E questa è la cosa più importante di tutte.

Auguri a te, auguri ad Emi (fotografo della nostra “a scuola di fotografia“) e auguri a tutti i papà del mondo che viaggiano coi loro bambini.

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

3 commenti

  • Rispondi marzo 19, 2014

    La Ste

    Bellissime parole, vere e piene di sentimenti! Che bel viaggio che state facendo 🙂

    • Rispondi marzo 20, 2014

      Elisa

      grazie a te per i complimenti 🙂

  • Rispondi marzo 19, 2014

    Elisa

    grazie Ste sei carinissima 🙂

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.