Day break Hotels: Fuga d’amore per due neo genitori alle terme di Salvarola

Chi ci ha seguiti sui social ieri lo sa già, ci siamo concessi una fuga d’amore.

Dopo la grande avventura dell’essere diventati genitori parliamo spesso (speriamo non troppo spesso tanto da annoiarvi!) di come si possa viaggiare con un bimbo anche molto piccolo. Oggi vi vogliamo parlare di come invece a volte sia bello e necessario staccare la spina anche dalla modalità “genitori” e prendersi una piccola pausa, uno spazio dove si ritorna ad essere solo sé stessi, i due innamorati di prima del grande evento!

Preparati biberon di latte di mamma come se non ci fosse un domani, arruolati nonni, bisnonne con vocina dolce, zie piene di iniziativa, abbiamo salutato Manina e via verso il nostro Day break Hotel.

DAy Break Hotels Modena A mezz’ora di macchina da casa nostra, a Salvarola c’è un rinomato centro termale e grazie al servizio DaybreakHotels , il primo portale al mondo dedicato alla prenotazione dell’intera gamma dei servizi di hotellerie per uso diurno, abbiamo avuto a nostra disposizione dalle 12 alle 19 una stanza tutta per noi e l’ingresso alla Spa con massaggio nel centro estetico. Il giusto compromesso per chi come noi non può ancora permettersi una notte fuori senza il pargolo.

in Hotel day use a Modena I principali vantaggi infatti del Day-use di giorno sono di poter beneficiare di una tariffa scontata fino al 50% rispetto alla tariffa notte e di poter usufruire di tutti i servizi dell’Hotel. La procedura di prenotazione da parte del cliente è semplice e permette la ricerca per camera, data, servizio o città desiderata. Una volta avvenuta la scelta si riceve via mail un codice di conferma che permette di confermare la prenotazione e ricevere un’altra e-mail di riepilogo della prenotazione. Il pagamento avviene in Hotel al momento del check-in.

Day Breack Hotels la nostra esperienza

Prendi due neo genitori, un neonato di sei mesi a casa coi nonni, un hotel di giorno, le terme di Salvarola e tanto amore.

Day Break Hotels Modena Appena arrivati ci è stata data una shopper con kit per la spa (asciugamani e ciabatte). L’hotel Le Terme di Salvarola è adiacente alla zona termale anche se purtroppo manca un tunnel che li congiunga e questo costringe a cambiarsi negli spogliatoi, un vero peccato visto che per gli ospiti dell’hotel è possibile entrare e uscire dal centro termale quante volte si vuole.

Day break Hotels E poi ci siamo concessi un trattamento al cioccolato. Sì avete capito bene, tra luci soffuse e incensi siamo stati letteralmente spalmati di cioccolato caldo fuso ricco di proprietà idratanti e nutrienti. Luca ha detto che non mi vedeva con una faccia così rilassata da mesi e posso ben crederlo!

Day break Hotels Il centro termale di Salvarola è composto da tre piscine termali con acqua a trentotto, trentasei e trentadue gradi oltre che da una sauna, un bagno di vapore e un percorso Kneipp dove abbiamo passato più di tre orette parlando di tante cose, sogni, speranze nel futuro, progetti lavorativi e della nostra vita insieme (solo una cosa era vietata, parlare di Manina, era o non era una fuga d’amore? e allora servono delle regole, no?) .

Day break Hotels Durante il weekend il centro è molto frequentato è quindi consigliabile chiedere alla reception un lucchetto per chiudere l’armadietto in cui riporre tutto ma proprio tutto (Luca è tornato a casa senza giacca ma nonostante il rammarico per il furto non ci siamo fatti rovinare la giornata) e ricordate di portare la cuffia altrimenti non potrete giovare delle piscine termali.

Verso le tre e mezza, rilassati, idratati e freschi come delle rose abbiamo beneficiato della nostra camera a uso giorno…

Day break Hotels Finalmente mi sono potuta lavare i capelli in santa pace, cosa avevate capito???

Allora, che aspettate ad organizzare anche voi la vostra fuga d’amore?

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

2 commenti

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.