Viaggiare “easy” con un neonato senza portarti il mondo: la fascia porta bebè

“Ma a Barcellona ci andate senza il passeggino?” 

In molti non potevano crederci che sì noi a Barcellona ci saremmo andati senza passeggino. Spesso sento vari genitori dire che per il momento viaggiano meno a causa dell’arrivo del loro bambino. Si lamentano di dover portare un arsenale di oggetti al seguito peggio dello staff di chi sta partendo per una spedizione in Groenlandia e questo è così stancante che allora è meglio starsene a casa. Manina ha quasi sei mesi e ne ha passati una buona parte in viaggio fra week end e settimane in giro per l’Europa e non ci stancheremo mai di ripeterlo le nostre valigie non hanno subito cambiamenti, leggere erano prima, leggere sono ora.

E come abbiamo fatto senza passeggino?

La risposta è in questo video, guardare per credere!

In molti di voi, dopo il viaggio, ci hanno contattato per chiederci qualche informazione in più sulle fasce porta bebè.

Per sapere quali siano le fasce porta bebè che utilizziamo potete avere una panoramica in questo post viaggiare leggeri grazie alla fascia porta bebè

Se invece volete consigli su quale sia meglio acquistare pensiamo che prima sia necessario puntualizzare che:

– c’è una grande differenza fra fasce porta bebè e marsupi. Molti marsupi non sono “ergonomici” parolone per dire che hanno una posizione sbagliata che non rispetta la schiena del bambino, qui una immagine che può farvi capire meglio:

portare i bambini

– la maggior parte dei marsupi in commercio in Italia, solitamente, permette la sola posizione “fronte mondo” che non va per niente bene per i bambini piccoli o appena nati, questo post spiega molto bene le 9 ragioni per non portare i bambini fronte mondo

– le fasce porta bebè fasciano molto meglio la schiena di chi porta ed evita inutili mal di schiena (c’è un modo corretto di portare le fasce porta bebè e internet è piena di video tutorial che spiegano come fare altrimenti potete rivolgervi ad una consulente del portare che vi aiuterà a scegliere il supporto più adatto alla vostra schiena, qui trovate l’elenco delle consulenti: scuola del portare )

Fascia porta bebè

non esiste una fascia che vada bene in assoluto ma c’è una fascia più adatta al proprio bambino e alla propria madre. Prima di acquistare potete provarne alcuni tipi magari cercando su google una fascioteca vicino a casa vostra. Solitamente le fascioteche danno la possibilità di noleggiare la fascia per qualche giorno per permettervi di capire se vi trovate bene oppure no. Noi ad esempio abbiamo noleggiato un marsupio ergonomico e abbiamo capito che non faceva al caso nostro mentre la settimana successiva abbiamo noleggiato la fascia ad anelli  e ce ne siamo innamorati!

Non ci resta che augurarvi buon viaggio genitori viaggiatori!

portare i bambini Le fasce porta bebè di questo post sono di tabatashop nostro patner nel progetto di baratto #inviaggioconmanina a Barcellona e Costa Brava.

 

ti è piaciuto quello che hai letto?

Condividilo

Ricevi i nostri racconti via email

* = campo richiesto!

Cosa ne pensi?

5 commenti

  • Rispondi gennaio 20, 2014

    marianna

    Grazie Elisa 😉
    Sul tema dei marsupi ergonomici vs tradizionali mi permetto di segnalare il post dedicato sul nostro Blog Casa Tabata, di sicuro interesse per chi si sta informando sul tema http://casatabata.com/marsupi-per-bambini-ergonomici/

    • Rispondi gennaio 20, 2014

      miprendoemiportovia

      ben venga il vostro link per dare completezza all’informazione poi chissà forse in un prossimo viaggio ne proveremo un altro anche noi e magari cambieremo idea!

      • Rispondi gennaio 21, 2014

        marianna

        Per esperienza ti posso confermare che nel Babywearing, come in tanti altri campi, è naturale sperimentare soluzioni diverse individuando quella più adatta a seconda delle fasi evolutive del nostro bambino (è ovvio che portare un neonato è molto diverso dal portare un bambino di 2 anni!). L’importante è informarsi bene per scegliere un prodotto valido e sempre rispettoso della fisiologia di bimbo e portatore.

  • Rispondi maggio 7, 2014

    Tabatashop

    Tabatashop liked this on Facebook.

  • Patrizia Fashionfortravel Belsito liked this on Facebook.

Moglie e marito, lei viaggia da sempre e lui non quanto avrebbe voluto, lei fotografava prima e lui lo fa adesso, lei scrive e lui disegna fumetti, lei recita e lui suona la chitarra, lei è laureata e lui autodidatta, lei ama le lingue e lui ascoltarla, a lei piace il design e a lui il R’n’R, lei ha gli occhi azzurri e lui due basettoni, lei ha detto di sì quando lui le ha chiesto di sposarlo dopo tre mesi in un ristorante turco a Berlino. Ah, dimenticavo, da due anni lei è mamma e lui papà.